[Registrazione]  [Modifica profilo]  [Modifica Preferenze]  [Cerca]
[Messaggi privati]  [Lista degli utenti iscritti]  [FAQ]  [Entra]
salutemed.it Forum Index » » CFS Stanchezza cronica » » Altro esempio di italietta di verità calpestate..........
Autore Altro esempio di italietta di verità calpestate..........
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2004-05-23 11:09   

Da: LA Repubblica di Venerdì 21 MAGGIO 2004

"Piero Angela assolto per le sue critiche"

OMEOPATIA BOCCIATA ANCHE IN TRIBUNALE ......"NON è scientifica"

ROMA- L'omeopatia non ha validità scientifica e non può essere considerata alla pari con la medicina tradizionale.
A dichiararlo non è un congresso medico, ma il giudice della seconda sezione del
tribunale penale di Catania chiamato a decidere se Piero Angela, in una puntata della trasmissione Superquark, si fosse reso colpevole del reato di diffamazione
per aver trasmesso un servizio in cui si criticava la più diffusa delle cosiddette medicine non convenzionali.
Il processo, nel corso del quale è stata ascoltata una schiera di periti di entrambi le parti, è durato ben tre anni e mezzo, ma la sentenza è inequivocabile: Angela non ha commesso alcun reato perché il servizio trasmesso «fotografava una realtà perfettamente corrispondente al vero>.

Insomma, mentre Piero Angela è assolto, è invece condannata l'omeopatia, almeno nelle sue aspirazioni di vedersi riconosciuti i crismi della scienza
.
Nelle motivazioni della sentenza, il giudice la definisce tra l'altro una «medicina delle emozioni», tracciando un netto confine tra ciò che è scientificamente vero oppure no.

«Una cura funziona o non funziona> - si legge nella sentenza - e se funziona bisogna essere in grado di dimostrarlo con puntuali riscontri scientifici muniti di solida base statistica».

E informare il pubblico che questi riscontri non ci sono, come ha fatto Piero Angela, non è diffamazione.
(c. d. gio.)


OSSERVAZIONI

Al di là delle motivazioni della sentenza, che non conosciamo, credo si possa ritenere errata l’iniziativa di chi ha, a suo tempo, denunziato il giornalista scientifico.
La sentenza emessa, non poteva essere diversa!
Dall’articolo sopra riportato, sono evidenziabili tre punti che non possono essere condivisi: la medicina omeopatica non può essere definita “medicina delle emozioni”. Ciò, per il semplice fatto che, in relazione al secondo punto che ci interessa dell’articolo, “una cura funziona o non funziona”; ancorché il mondo scientifico, non ha ancora impresso il suo IMPRIMATUR alla sua scientificità, i milioni di persone che la utilizzano come mezzo terapeutico nei più svariati disturbi, con notevole successo rispetto al sintomo e nessun problema secondario rispetto alla medicina allopatica, sono la prova provata che essa funziona. Pertanto, anche se non vi è, ad oggi, un riconoscimento ufficiale in Italia: (in altri paesi europei, già da tempo è riconosciuta), essa funziona.
Nessuno afferma che l’omeopatia debba o possa essere un sostituto tout court della medicina ufficiale. Essa rappresenta un valido sostegno in moltissimi casi in cui può assumere una più utile e meno dannosa valenza terapeutica nei confronti di altri tipi di cure.
Le persone intelligenti, che volessero avere un approccio verso tale metodica, possono, in attesa del “riconoscimento”, rivolgersi ad un medico omeopata, non ad uno stregone, e provare, così come hanno fatto milioni di persone senza tema già da alcuni anni. E’ stato questo che mi ha permesso di dire ciò che ho detto, con estrema consapevolezza e nessun pregiudizio, avendo io medesima, avuto non trascurabili riscontri positivi in ordine al suo utilizzo.


Buona domenica a tutti...Raffaella


  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Daniela


Registrato: Mar 11, 2003
Messaggi: 1529
Inviato: 2004-05-23 16:08   
Non saranno certo avvenimenti come questo a scoraggiare!!

Io da quando uso questa medicina e da quando ho cambiato "radicalmente" la mia alimentazione ho avuto dei benefici "particolari" per la mia salute personale.

Da quattro mesi non uso piu' lo "spray broncodilatatore al cortisone"(l'omeopata dice che e' dovuto al mio regime alimentare): per me una "vera gioia" visto che ne facevo uso fin dall'eta' di "sette anni" e la mia asma era sia allergica(allergia agli acari)che ostruttiva!!!
Non ho mai respirato cosi bene in tutta la mia vita e spero che la cosa duri per sempre

C'e' un'altro miglioramento in atto per un'altro disturbo; ma ancora e' presto per dirlo!

Un bacione a tutti
Ciao
Dany.



  Visualizza il profilo di Daniela      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Zac


Registrato: Apr 07, 2003
Messaggi: 912
Località: Piacenza
Inviato: 2004-05-23 16:31   
Verissimo !!
non ha nessuna "spiegazione" scientifica, ma in questi ultimi anni le farmacie e i medici si sono "adeguati" al mancato introito dovuto allo spostamento di fondi del popolino verso le medicine alternative.
Fino a qlc anno fa se entravi in farmacia e chiedevi fiori di Bach o rimedi omeopatici o erboristici questi ti mettevano al rogo insieme a queste "stregonerie", mentre ora sono i doc a consigliarli e le farmacie a vendere qesta medicina alternativa, che era robaccia, a peso d'oro, da parte mia insulto spesso(con la signorilità che mi distingue) i farmacisti che mi dicono di aver fatto il corso per i fiori di Bach o altri e che quindi sanno dare questi rimedi; Che ipocriti cassieri !
Ciao belli !
Zac


  Visualizza il profilo di Zac   Vai al sito web di Zac   Stato di ICQ         Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2004-05-24 02:03   
ke ipocriti commessi !!!!!!! xkè oramai i farmacisti (poki sn quelli preparati) non sono altro ke qst!!!!

è vero cmq quello ke affermi zac!!!
non basta un corso x saper amministrare qst importanti medicine alternative, i fiori di bach ad es. funzionano, ma se nn si sanno scegliere bene........nisba!!!

e così vale x l'omeopatia, scienza difficilissima da gestire e di conseguenza, se nn si ha un cervello grande e una passione ferrea i risultati nn arriveranno....fortunati coloro ke trovano i medici ke sanno usare qst 2 medicine........notte a tutti strè


  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2004-05-24 02:12   
X daniela: sei stata davvero fortunata a trovare la persona giusta......sn felice x te.......

io ho consultato nell'arco di 16 anni 4 omeopati e lavoravano tutti in modo diversissimo.................cn risultati a volte discreti, altre volte scadenti.......ma NON è colpa della medicina omeopatica, bensì di ki la studia e la prescrive.........ecco dove è l'errore di molti pazienti ke l'abbandonano, affermando ke non agisce!!!

x max:

mi hanno spiegato qnd si usano i nosodi, molto interessante; secondo la persona ke me lo ha spiegato, essi andrebbero usati qnd il "terreno" è libero, pulito, altrimenti agiscono, ma solo in superfice e il problema si riprensenterà...........un pò cm il discorso della medicina allopatica......soppressione del sintomo= NON guarigione.........

secondo qst persona i nosodi sn da utilizzare su persone non intossicate cm noi ed allora sì ke funzionerebbero, ma su di noi CFSsini, meglio l'unicismo, ma testato sl singolo paziente...........perkè anke in quel caso si può sbagliare...........baciotti a tutti raffaella


cavoli troverò anke io la mia strada no???

sn 4 gg ke sono davvero in stato larvesco e dolorante......ma passerà.........anke se mio marito comincia a preoccuparsi.......

dormo anke 15/18 ore al giorno!!!! e mi alzo peggio!!!


  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Daniela


Registrato: Mar 11, 2003
Messaggi: 1529
Inviato: 2004-05-24 17:15   
Raffaella sono certa che sei gia' sulla tua strada e forse non te ne sei accorta ma un passo alla volta entri in un cambiamento e miglioramento!
Le cose accadono giorno per giorno...
Credo di essere stata fortunata(io pero' non credo al caso!)ma sicuramente ci sto' mettendo anche tanto di mio!!
Cercando di trovare un'equilibrio sia fisico che interiore che mi permetta di usare per continuare a migliorare le energie che con queste cure sto' lentamente recuperando!
Le nostre giornate lo sappiamo sono particolari e richiedono da parte nostra un sacrificio per molte cose e uno in particolare quello di "prenderci cura di noi stessi": se non lo facciamo noi non puo' farlo nessun'altro al posto nostro!
Quindi cerco di dare al mio corpo tutti i ritmi di cui ha bisogno; perche' la natura di ha fatti in un certo modo e strapazzarsi troppo nel nostro caso non fa' altro che consumarci energie preziose ributtandoci a terra!!
I cambiamenti nel corpo avvengono lentamente(cosi uno se li gusta meglio ): io sto' meglio; ma ancora soffro la stanchezza anche se molto meno di prima e i dolori della fm.!!
Traggo gran beneficio per i dolori(e lo consiglio a tutti)a stare almeno tre ore filate in un luogo all'aria aperta al sole(mare o parco...)piu' volte a settimana; mi fa' molto bene e sento piu' energia fisica per cio' confido molto in altri miglioramenti quando iniziero' ad andare al mare!

La novita' sulla mia salute riguarda la mia ipertensione.
Senza "illusioni" ne per me, ne per altri: sono quattro giorni che non uso piu' la pastiglia e questo e' un miracolo!!!
Ho provato molte altre volte a lasciarla ma gia' la sera si alzava tantissimo!
Credo che questo sia un nuovo regalo delle cure e dell'alimentazione attuale.
Per ora...incrocio le dita!

Un'abbraccio
Dany






[ Questo messaggio è stato modificato da: Daniela il 2004-05-24 17:16 ]

[ Questo messaggio è stato modificato da: Daniela il 2004-05-24 17:42 ]


  Visualizza il profilo di Daniela      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Apr 26, 2003
Messaggi: 1902
Inviato: 2004-05-25 00:37   
Non sono d'accordo sul discorso dei nosodi:che vuol dire togliere il sintomo che poi si ripresenta?Faccio un esempio:avevo la Giardiasi(Lambliasi),il nosodo tot Lamblia Intestinalis ha fatto fuori la Giardia e relative tossine.Questo è un nosodo di causa,poi ce ne sono altri tipi.Al simillimum si può arrivare più facilmente con l'omotossicologia,al di là dei nosodi che sono solo una delle tante armi della omotossicologia:si toglie tutto ciò che si può,i sintomi alla fine rimangono pochi,e allora è più facile trovare il simillimum.Deve essere veramente molto più che esperto l'omeopata unicista per trovare il simillimum in breve tempo quando ha davanti una persona con tremila sintomi tutti ingarbugliati.E' solo il mio pensiero,e il mio pensiero è anche che ci vuole coraggio a curarsi con l'unicismo







[ Questo messaggio è stato modificato da: max il 2004-05-25 01:15 ]


  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2004-05-25 01:59   
Max? ti ho solo riportato la teoria della persona ke ora mi stà seguendo, tutto qui......infatti è difficile l'unicismo proprio x qst!!

ma forse ci sono nosodi e nosodi......kissà.....

da non esperta in materia ho solo esposto ciò ke mi è stato riferito dietro una mia specifica domanda e l'ho postato x sapere la tua opinione....... baci baci


  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Apr 26, 2003
Messaggi: 1902
Inviato: 2004-05-26 01:37   
I Nosòdi: http://www.enxerio.com/articolo.asp?a=16



[ Questo messaggio è stato modificato da: max il 2004-05-26 01:55 ]


  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
miss


Registrato: Aug 02, 2003
Messaggi: 891
Inviato: 2004-05-26 21:15   
approposito di....nosodi....veronichina ci 6??????????amore??????mi si è smagnetizzata la sim del telefonino,adesso mi hanno reso una nuova scheda,con il numero vecchio,però ho perso tutta la memoria della rubrica...bimbe ho perso i vostri numeri....!!!!

  Visualizza il profilo di miss      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
KIO


Registrato: Oct 29, 2003
Messaggi: 1275
Località: Lugano
Inviato: 2004-05-28 01:11   
Daiii!
Cominciano ad esserci le prove scientifiche : l'omeopatia funziona!

Riassunto di una trasmissione TV: "nano" (3sat)

Copio/incollo il riassunto tedesco, seguito da un rabbrividente translate automatico (se qualcuno sa fare di meglio, che gentilmente mi mandi la miracolosa versione in pvt che sostituisco con immenso piacere).
Qualcosa si capisce...
Ridotta all'osso:
la belladonna omeopatica funziona anche su un pezzetto di intestino di topino chiuso in un barattolo. In barba alla suggestione, all'effetto placebo, alla psicosomatica, alle coccole... o non so che altro!

http://www.3sat.de/nano/

http://www.3sat.de/3sat.php?http://www.3sat.de/nano/bstuecke/60981/index.html

Schwindel in homöopathischen Dosen?

Studien unter ihresgleichen

Die einen behaupten, wissenschaftlich bewiesen zu haben, dass Homöopathie wirkt. Die anderen sehen das überaus kritisch: Weder von "Beweis" noch von "wissenschaftlich" könne die Rede sein.


Die Forschergruppe um die Apothekerin Franziska Schmidt, Prof. Karen Nieber und Prof. Wolfgang Süß vom Institut für Pharmazie der Universität Leipzig will unabhängig von jedem Placebo-Effektnachgewiesen haben, dass homöopathisch verdünnte Belladonna-Lösungen in vitro einen Effekt zeigen. Belladonna wird in der Homöopathie unter anderem für Koliken in Magen-Darm-Bereich verwendet.

Die Leipziger Forscher haben Daten mittels isometrischer Kontraktionsmessung gewonnen: Präparate aus dem Magen-Darm-Trakt von Ratten mit Acetylcholin oder Substanz P versetzt, die in vivo Darmbewegungen steigern können. Dementsprechend kam es auch bei den Präparaten zu Kontraktionen.


Im eigentlichen Versuch wurden in die Organbäder flüssige Belladonnaverdünnungen eingebracht, die streng nach Deutschen Homöopathischen Arzneibuch hergestellt wurden. Die Konzentration von Belladonna in der Lösung war so gering, dass die Substanz nicht mehr nachgewiesen werden konnte. Mit der homöopathischen Belladonnaverdünnung wurden die Kontraktionen der Präparate deutlich verringert, ablesbar an den auf dem Bildschirm erscheinenden Kurven. Damit sei der Wirkungsnachweis des Homöopathikums erbracht worden - so die Forscher.

Offen bleibt dabei, ob "unterhalb der Nachweisgrenze" auch bedeuten soll, dass die Konzentration der Stoffe tatsächlich bei Null gelegen hat. Auch sei zweifelhaft, so die Skeptiker, ob in-vitro-Versuche wirklich etwas über die Situation "in vivo" aussagen können.


Hinzu komme, dass Angaben fehlen, ob nicht vielleicht so viel von der Belladonna-Verdünnung (im Zweifelsfalle: "geschütteltes Wasser") hinzugekommen ist und die anregenden Wirksubstanzen damit schlicht so verdünnt wurden, dass die Kontraktionen natürlicherweise mangels Anregung nachließen. Immerhin, einer Gesellschaft war die Forschung einen Preis wert - allerdings aus den eigenen Reihen, den Hans-Heinrich-Reckeweg-Preis 2003 der Internationalen Gesellschaft für Homotoxikologie e.V. und der Internationalen Gesellschaft für Biologische Medizin e. V..

Studien am lebenden Organismus hatten zuvor ergeben, dass Homöopathika bei Kindern mit leichtem Asthma wirkungslos blieben. Zu diesem Schluss kamen Forscher der "Peninsula Medical School" in Exeter durch ihre Studie an 93 Jungen und Mädchen.


Auch die "Berufsskeptiker" der "Gesellschaft zur wissenschaftlichen Untersuchung von Parawissenschaften e.V." liefern einen Gegenbeleg: Nach einer Untersuchung von Claudia Becker-Witt vom Institut für Sozialmedizin, Epidemiologie und Gesundheitsökonomie der Berliner Charité besserten sich bei 493 Kindern und Erwachsenen nach Gabe von Homöopathika die Symptomatiken von Kopfschmerzen, Schlaflosigkeit, Heuschnupfen und Neurodermitis.

Schilderten die Kinder. Die Erwachsenen haben nur eine Besserung der Symptome beschrieben, die Ärzte gar keinen Unterschied festhalten können. Das genau sei auch das Hauptproblem solcher Studien, so die Skeptiker-Gesellschaft: Subjektive Einschätzungen seien keine Basis für eine angeblich objektive Studie. Bis heute gebe es keine randomisierte Studie, die für die Wirksamkeit von Homöopathika spreche.


Nicht angesprochen werden hierbei diejenigen homöopathischen Mittel, die nur im Volksmund als solche bezeichnet werden, jedoch keine im Sinne der klassischen Lehre sind: Naturheilmittel und stark verdünnte, aber definitiv noch vorhandene Reagenzien. Homöopathie geht von Verdünnungen aus, die stärker sind. Kritiker der Homöopathie bemängeln unter anderem, dass schlicht kein einziges Wirkstoff des Ausgangsmoleküls, das doch angeblich heilen soll, sich in der endgültigen Lösung befindet, weil die Verdünnungen so hoch sind, dass sie unter die Avogadro-Grenze fallen - der Grenze eben, ab der die Zahl der Moleküle in den Nachkommabereich fällt.

Ebensowenig können Naturwissenschaftler verstehen, warum es einen Unterschied mache, ob man etwas zweimal 1:10 verdünnt (Verdünnung C2 in der Homöopathie) oder gleich 1:100 (D1). In beiden Fällen berufen sich Homöopathen darauf, dass Wasser ein Gedächtnis habe. Hieran meldet die klassische Naturwissenschaft gleich mehrere Zweifel an: Das sei nicht belegt; der einzige hierfür gezeigte angebliche Beweis sei nicht wissenschaftlich fundiert.


Außerdem sei unklar, woher das Wasser wisse, dass es einen Wirkstoff sich einzuprägen habe und nicht etwa eine Verschmutzung: Homöopathische Mittel müssen, so sie nach Vorschrift erzeugt werden, mit einem Drittel Luft geschüttelt werden - doch in der Luft befinden sich Pollen, Sporen, Staubkörner und ähnliches. Das Wasser könne sich doch genauso gut diese "merken" - warum also wird nur der Wirkstoff "gemerkt"?

Ebenso stehe zur Auswahl, dass entweder die klassische Physik unvollkommen sei - oder gänzlich falsch. Vier Kräfte haben die Physiker, die die Welt "im Innersten zusammenhalten": die Gravitation, die elektromagnetische, die schwache und die starke Kernkraft.


Dieses Kräftemodell resultiert aus der Physik - gäbe es eine fünfte Kraft, so müsse man feststellen, dass das Universum nicht so ist, wie es ist. Wie es aber nun einmal ist. Von daher müsse sich Homöopathie auf eine dieser vier Kräfte berufen. Schwache und starke Kernkraft wirken nur im Atomkern und kommen nicht in Frage, die Gravitation ist entschieden zu schwach, um einen Effekt zu bewirken.

Bleibt die elektromagnetische Kraft. Diese ist gut messbar; eine Veränderung in der Struktur des Wassers sollte also mit heutigen physikalischen Messtechniken nachweisbar. Den Beweis traten die Homöopathen bisher nicht an.
09.01.2004
*******************************************

Imbroglio dentro le dosi omeopatiche?

Studi sotto loro-stessa

Effettua quello per dimostrare scientificamente che l'omeopatia funziona. L'altri vedono quello estremamente critico: Nè "di prova" nè "scientificamente" del discorso può essere.


Il gruppo dei ricercatori intorno alla Farmacista Franziska Schmidt, del professor Karen Nieber e del professor Wolfgang Süss dell'Istituto per la farmacia dell'università di Leipzig desidera placebo-effetto-dimostrare indipendentemente da tutto quel punto delle soluzioni della belladonna diluito homoeopathisch a vitro un effetto. La belladonna è usata nel Homoeopathie tra l'altro per gli attacchi coliche all'interno della gamma dell'intestino dello stomaco.

Il ricercatore di Leipziger ha vinto i dati per mezzo di misura isometrica di contrazione: Preparazioni dal tratto gastrointestinale dei ratti con gli spostamenti della colina o della sostanza P dell'acetile, che possono aumentare i movimenti in vivo dell'intestino. È venuto di conseguenza inoltre con le preparazioni alle contrazioni.


Nel tentativo reale nei bagni dell'organo Belladonnaverduennungen liquido è stato portato dentro, che è stato prodotto rigorosamente dopo Homoeopathi tedesco dispensatory. La concentrazione della belladonna nella soluzione era così piccola che la sostanza non potrebbe essere dimostrata affatto più lungamente. Con homoeopathischen Belladonnaverduennung che le contrazioni delle preparazioni sono state ridotte chiaramente, leggibile alle curve che compaiono sullo schermo. Così la prova di effetto del Homoeopathikums è stata fornita - così i ricercatori.

Rimane aperta con il fatto se "sotto il limite di segnalazione" deve anche significare che la concentrazione dei materiali realmente era con zero. Inoltre, in modo da lo Skeptiker è dubbio che in-vitro-tenti può realmente dichiare qualcosa sopra la situazione "in vivo".


In più viene che i dati mancano, se non forse così tanto della diluzione della belladonna (nel caso di dubbio: "l'acqua vibrata" è stata aggiunta) e le sostanze attive d'eccitazione quindi erano semplicemente in tale maniera diluito che naturale-dimostra le contrazioni per mancanza di suggerimento diminuita. Tuttavia, una società era la ricerca un il prezzo degno - tuttavia dal possedere le file, il premio 2003 di Hans Heinrich Reckeweg della società internazionale per Homotoxikologie e.V. e della società internazionale per il e. biologico V. della medicina.

Gli studi all'organismo vivente avevano risultato prima dentro che Homoeopathika è rimasto inefficace con i bambini con asma facile. Ai ricercatori di questa conclusione "della scuola medica della penisola" ha entrato in Exeter dal loro studio a 93 ragazzi e ragazze.


Inoltre "il Berufsskeptiker" "della società per l'indagine scientifica su Parawissenschaften e.V." fornisca un Gegenbeleg: Dopo un'indagine su Claudia Becker Witt di Institut per economia della medicina sociale, di epidemiologia e di salute dei cittadini di Berlino Charit?improved con 493 bambini ed adulti dopo il regalo di Homoeopathika lo Symptomatiken dell'emicrania, insonnia, rivolta il fieno il freddo e Neurodermitis.

I bambini descritti. Gli adulti hanno descritto soltanto un miglioramento dei sintomi, che possono tenere i medici nessuna differenza. Quello è esattamente inoltre il problema principale di tali studi, così la società di Skeptiker: Le valutazioni soggettive non sono base per uno studio presunto obiettivo. Fino a che oggi non esiste nessuno studio ripartito con scelta casuale, che parla per l'efficacia di Homoeopathika.


Non essere richiamato qui quelli homoeopathischen i mezzi, che sono denominati soltanto nel vernacolare tali, comunque nessun nel senso degli insegnamenti classici sono: Cura della natura e reagenti fortemente diluiti, ma definitivamente ancora esistenti. Homoeopathie continua dalle diluzioni, che sono più forti. I critici del Homoeopathie criticano tra l'altro che semplicemente nessun sostanza attiva della molecola dell'uscita, che deve guarire tuttavia presunto è nella soluzione finale, perché le diluzioni sono così alte che rientrano nel bordo di Avogadro - che border uniformemente, a partire da che il numero delle molecole dentro segu-ma-calibra le cadute.

Appena come scienziati piccoli può capire, perchè fa una differenza se una dilue piuttosto due volte 1:10 (diluzione C2 nel Homoeopathie) o direttamente 1:100 (D1). In entrambi i casi nominisi Homoeopathen al fatto che l'acqua ha una memoria. Hieran annuncia direttamente la scienza naturale classica parecchi dubbi: Quello non è occupato; l'unico per questa prova presunta indicata non è fondato scientificamente.


In più è poco chiaro da dove l'acqua sa che deve ricordarsi di una sostanza attiva e non di una contaminazione: I mezzi di Homoeopathi devono essere prodotti così, loro secondo la regolazione, sono vibrati con una terza aria - tuttavia in aria è il polline, sporen, grani della polvere e simili. La latta "nota" dell'acqua tuttavia appena pure questi - è perchè così soltanto la sostanza attiva "notata"?

Inoltre levisi in piedi completamente scorrettamente alla selezione che la una o la altra fisica classica è imperfetta - o. Quattro forze hanno i fisici, che tengono insieme il mondo "a quello interno": la gravitazione, l'elettromagnetico, l'energia nucleare debole e forte.


Risultati di questo modello della forza da fisica - ci sarebbe una quinta resistenza, allora una ha dovuto dichiare che l'universo gradisce che non è, mentre è. Come esso tuttavia ora è una volta. Quindi da esso Homoeopathie deve nominarsi ad una di queste quattro forze. Il lavoro debole e forte di energia nucleare soltanto nel nucleo atomico e non viene non nella domanda, la gravitazione è troppo debole deciso, per causare un effetto.

Il remains elettromagnetico di resistenza. Ciò è bene misurabile; un cambiamento nella struttura dell'acqua dovrebbe così con le odierne tecniche di misurazione fisiche in modo dimostrabile. Il Homoeopathen non ha cominciato finora la prova.

[ Questo messaggio è stato modificato da: KIO il 2004-05-28 01:28 ]


  Visualizza il profilo di KIO      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Apr 26, 2003
Messaggi: 1902
Inviato: 2004-05-28 01:23   
Atomi,particelle subatomiche,onde elettromagnetiche,biofotoni:i chimici hanno dimenticato la fisica.E la potenza aumenta con l'aumentare della diluizione

  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
  
Blocca questo Argomento Sposta questo Argomento Cancella questo Argomento
Powered by phpBB Versione 1.4.2
Copyright © 2000 - 2001 The phpBB Group

phpBB Created this page in 0.027097 seconds.