[Registrazione]  [Modifica profilo]  [Modifica Preferenze]  [Cerca]
[Messaggi privati]  [Lista degli utenti iscritti]  [FAQ]  [Entra]
salutemed.it Forum Index » » CFS Stanchezza cronica » » 12 maggio 2004 COMUNICATO STAMPA DELL ' ASSOCIAZIONE
Autore 12 maggio 2004 COMUNICATO STAMPA DELL ' ASSOCIAZIONE
roeslein


Registrato: Mar 08, 2003
Messaggi: 99
Località: Padova
Inviato: 2004-05-06 10:41   
Inserisco di nuovo, per chi non fosse iscritto all' Associazione, il Comunicato stampa per il 12 maggio, giornata mondiale della CFS, inviato dall'Associazione agli iscritti la settimana scorsa. Le mie forze non mi hanno permesso di inserirlo prima; il testo è stato inserito il 4/4/04 sotto la voce "Il significato del 12 maggio per gli ammalati di CFS". Carla

COMUNICATO STAMPA DELL' ASSOCIAZIONE



Aviano, 12 maggio 2004



COMUNICATO STAMPA
12 MAGGIO 2004:

GIORNATA MONDIALE
DELLA SINDROME DA STANCHEZZA CRONICA


Anche se si calcola che circa 300-400.000 italiani soffrono della Sindrome da Stanchezza Cronica, molti ancora non conoscono l’esistenza di questa malattia, in particolare i medici. Non è così solo in Italia ma in molti paesi occidentali. Per questo le associazioni europee e americane della CFS hanno indetto per il 12 maggio la Giornata Mondiale di sensibilizzazione sulla Sindrome da Stanchezza Cronica, con lo scopo di richiamare l’attenzione di tutti su questa patologia che è così grave da distruggere la vita delle persone che ne sono affette. Infatti la CFS colpisce soprattutto i giovani e lascia spesso per molti anni una situazione così grave dal punto di vista fisico che impedisce a tutti coloro che ne sono affetti di continuare a lavorare o a studiare.
Prima di tutto va subito detto che la stanchezza e’ uno dei sintomi più frequenti per i quali una persona si reca dal medico ma spesso e’ dovuta a stress, surmenage psicofisico, depressione, o altre patologie organiche quali l’ipotiroidismo, diabete, infezioni croniche, malattie infiammatorie croniche , tumori, ecc. e che si controlla con il controllo delle patologie sottostanti.
La CFS è una diagnosi di esclusione e chiaramente vanno escluse tutte le cause precedenti per poter fare diagnosi.

Cose’ la CFS?
Nel dicembre 1994, un gruppo internazionale di studio sulla Sindrome da Stanchezza Cronica, costituito dai Centers for Disease Control (CDC) di Atlanta - USA, tra i quali il Prof. Umberto Tirelli, unico rappresentante dell’Italia, ha pubblicato sugli Annals of Internal Medicine (15 Dicembre 1994, Fukuda et al.), una nuova definizione di caso di C.F.S. che rimpiazzava la definizione pubblicata sei anni prima. Nella nuova definizione un caso di Sindrome da Stanchezza Cronica é definito dalla presenza delle seguenti condizioni: una fatica cronica persistente per almeno sei mesi che non é alleviata dal riposo, che si esacerba con piccoli sforzi, e che provoca una sostanziale riduzione dei livelli precedenti delle attività occupazionali, sociali o personali ed inoltre devono essere presenti quattro o più dei seguenti sintomi, anche questi presenti per almeno sei mesi: disturbi della memoria e della concentrazione così severi da ridurre sostanzialmente i livelli precedenti delle attività occupazionali e personali; faringite; dolori delle ghiandole linfonodali cervicali e ascellari; dolori muscolari e delle articolazioni senza infiammazione o rigonfiamento delle stesse; cefalea di un tipo diverso da quella eventualmente presente in passato; un sonno non ristoratore; debolezza post esercizio fisico che perdura per almeno 24 ore.
La C.F.S. é stata riportata in tutto il mondo, compresa l’Europa, l’Australia, la Nuova Zelanda ed il Canada, l’Islanda, il Giappone, la Russia ed il Sudafrica.
Si calcola che in Italia vi siano 300-400.000 casi e dalla prima descrizione del 1991 di un gruppo di pazienti ad Aviano molti più centri universitari ed ospedalieri conoscono questa patologia che non allora. Ugualmente soltanto pochi centri come l’Istituto Tumori di Aviano, la Clinica delle Malattie Infettive dell’Universita’ di Chieti , e il Policlinico Universitario di Roma seguono questa patologia. Presso l’Istituto Tumori di Aviano, dove esiste una unità CFS con ambulatorio settimanale e possibilità anche di ricovero in casi selezionati, sono stati compiuti una serie di studi, il primo dei quali con la descrizione della prima serie di pazienti italiani con le loro caratteristiche cliniche, la valutazione delle alterazioni immunologiche nei pazienti con C.F.S, la valutazione delle alterazioni cerebrali con una sofisticata metodologia di diagnosi radiologica, la PET, l’eventuale rapporto della C.F.S. con i tumori maligni, lo studio di nuovi farmaci, in particolare immunoglobuline ad alte dosi, magnesio, acetilcarnitina ed antivirali come amantadina e acyclovir. Sono stati osservati ad oggi oltre 900 casi di C.F.S. secondo i criteri dei CDC di Atlanta.
I pazienti sono solitamente giovani e donne con un età media intorno ai 35-40 anni. La C.F.S. é rara negli anziani (oltre i 65-70 anni), ma vi é qualche caso pediatrico.
E’ difficile guarire questa malattia, e sono in atto una serie di ricerche nel mondo per scoprire nuovi trattamenti. Con interventi appropriati e dopo una diagnosi corretta e’ possibile in un certo numeri di casi ottenere la guarigione della malattia ed in altri il miglioramento della stessa, ma purtroppo in un sostanziale numero la patologia rimane cronica per anni incidendo in maniera drammatica sulla qualità della vita del paziente. Va detto che la CFS non ha niente a che fare con la depressione anche se in alcuni pazienti la depressione si manifesta come reazione alla patologia in atto. Infine va ricordato che molti pazienti hanno difficoltà’ a vedere riconosciuta la CFS anche dal punto di vista di inabilita’ al lavoro e anche per questo questa giornata e’ stata indetta in tutto il mondo.
La Sindrome da Stanchezza Cronica e' stata inserita nella prima edizione della “Clinical Evidence” - (edizione italiana), una pubblicazione scientifica importante per il nostro sistema sanitario nazionale, eseguita su incarico del Ministero della Sanità.
Per informazioni:
Segreteria:
tel. 0434-660277- (lun-merc-ven 09,00-11,00)
fax: 0434-659631
e-mail: cfs@cro.it - www.salutemed.it/cfs










  Visualizza il profilo di roeslein      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Zac


Registrato: Apr 07, 2003
Messaggi: 912
Località: Piacenza
Inviato: 2004-05-06 21:24   
Nel mio piccolo ho contattato il mio giornale provinciale e rilasciato un' intervista con tanto di pacco di materiale, comunicati, documentazioni, indirizzi ecc.. vediamo che combinano
Hasta la victoria SIEMPRE !
Zac


  Visualizza il profilo di Zac   Vai al sito web di Zac   Stato di ICQ         Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
  
Blocca questo Argomento Sposta questo Argomento Cancella questo Argomento
Powered by phpBB Versione 1.4.2
Copyright © 2000 - 2001 The phpBB Group

phpBB Created this page in 0.007000 seconds.