[Registrazione]  [Modifica profilo]  [Modifica Preferenze]  [Cerca]
[Messaggi privati]  [Lista degli utenti iscritti]  [FAQ]  [Entra]
salutemed.it Forum Index » » CFS Stanchezza cronica » » Alimenti energetici
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 Pagina successiva )
Autore Alimenti energetici
max


Registrato: Apr 26, 2003
Messaggi: 1902
Inviato: 2004-05-26 01:54   
"LA FREQUENZA ENERGETICO-VIBRAZIONALE DEL LATTE COMUNEMENTE IMPIEGATO NELLA NOSTRA ALIMENTAZIONE, E' INCOMPATIBILE CON LA VITA. VA CIOE' AD INTERFERIRE CON LA FREQUENZA ENERGETICO-VIBRAZIONALE DELLA SALUTE, ABBASSANDOLA, INNESCANDO COSI' UN LENTO MA INESORABILE PROCESSO FINALIZZATO A FARCI AMMALARE." Per la pagina completa: http://www.enxerio.com/articolo.asp?a=22


  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Daniela


Registrato: Mar 11, 2003
Messaggi: 1529
Inviato: 2004-05-26 09:20   
Tanto per rimanere in tema

http://www.promiseland.it/inchieste/latte/latte1.php



  Visualizza il profilo di Daniela      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2004-05-26 11:53   
solo una battuta........gli adulti di qualsiasi animale bevono latte???

il latte serve solo i cuccioli, siano essi umani ke animali

ma anke qst è non è stato ancora accettato e capito!! soprattuto da noi donne, xkè il latte contiene calcio, poi ci viene l'osteoporosi, blà blà....tutte fandonie!!!

non è eliminando il latte ed i suoi derivati ke ci impoveriamo di calcio e pertanto ci verrà l'osteoporosi...........ora anke i medici allopatici si stanno orientando (alcuni) sulla "tossicità" dei latticini..........tanto buoni ahimè!! ma davvero colpevoli di tante patologie!!!

persino il catarro e la tosse di molti bambini piccoli è imputabile all'uso sconsiderato del latte ed i suoi derivati......dopo l'anno di vita via il latte!!!! infatti anke i pediatri ci sono
arrivati: il latte produce grandi quantità di catarro........

.....quanto è difficile riabituarsi a mangiare dopo decenni di alimentazione "classica".......mentre x noi CFSsini è importante davvero dare una svolta in qst senso.........saluti....stregola


  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
miss


Registrato: Aug 02, 2003
Messaggi: 891
Inviato: 2004-05-26 21:12   
infattti,io conosco molti medici che aboliscono il latte.molti altri la carne.tanti le uova.
io che non ho mezze misure...ho abolito tutto ......ho la cfs,ma un fisico da sballo....bacione.


  Visualizza il profilo di miss      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Apr 26, 2003
Messaggi: 1902
Inviato: 2004-05-29 01:05   
Alimentazione e dietetica

Un'altra metodica terapeutica della medicina cinese è la dietetica. Infatti, molte malattie possono, da un lato, essere causate da una scorretta alimentazione e, dall'altro, guarire attraverso indicazioni alimentari. Anche in Occidente sappiamo quanto sia importante alimentarsi in modo corretto, prestando attenzione, per esempio, ai grassi, alle fritture, allo zucchero ecc. Tuttavia in Cina, più che la componente materiale specifica degli alimenti, si considera una particolare qualità dei cibi, il "sapore".

Per gli orientali il "sapore" di un alimento non è solo la sensazione gustativa, ma contiene anche una parte più sottile, energetica, che varia a seconda dei diversi cibi.

Nell'arco di sperimentazioni millenarie, i medici cinesi hanno individuato tutti i cibi corrispondenti ai cinque sapori fondamentali, i quali a loro volta sono riferibili ai cinque elementi e, dunque, agli organi ad essi corrispondenti:

- sapore agro-acido (fegato e cistifellea);

- sapore amaro (cuore e intestino tenue);

- sapore dolce (stomaco e milza);

- sapore piccante (polmoni e intestino colon);

- sapore salato (reni e vescica).

Poiché gli organi sono accoppiati come yin e yang, vi saranno sapori yin e yang che apparterranno loro rispettivamente, e cioè, per esempio, vi saranno alimenti di sapore salato yin che corrispondono ai reni e alimenti di sapore salato yang che corrispondono alla vescica (fegato, cuore, milza, polmoni e reni sono yin, cistifellea, intestino tenue, stomaco intestino colon e vescica sono yang), e così via.

Vediamo un breve elenco di corrispondenze tra sapori - yin e yang - organi e alimenti.

· Sapore agro - acido - yin - fegato: limone, pomodoro, fragola, basilico, cavallo, pera, arancia, pompelmo, uva, grano.

· Sapore agro - acido - yang - cistifellea: fagiano, maiale, pollo, mandarino, albicocca, pesca, prugna, biancospino, olive, formaggio.

· Sapore amaro - yin - cuore: lattuga, rabarbaro, soia, tè, fegato di coniglio, bardana, rapa, ruta, verbena, cavolo, fegato di manzo, miglio.

· Sapore amaro - yang - intestino tenue: asparago, mandorla, buccia di arancia e di mandarino, tè, fegato di maiale, valeriana.

· Sapore dolce - yin - milza: melanzana, canna da zucchero, barbabietola, funghi, bambù, fagiolini, orzo, zucca, cetriolo, spinaci, banana, melone, mela, crescione, sedano.

· Sapore dolce - yang - stomaco: ciliegia, castagna, dattero, trota, gamberetti, anguilla, uovo di gallina, pesce persico, carpa, fico, sesamo, arachide, zucchero bianco, zafferano.

· Sapore piccante - yin - polmone: cavallo, maiale, coniglio, lepre, menta, origano, carota, ravanello, rapa.

· Sapore piccante - yang - intestino colon: aglio, porro, finocchio, cervello di manzo, tabacco, capriolo, salvia, prezzemolo, peperoncino, zenzero, scalogno, mostarda.

· Sapore salato - yin - rene: sale, avena, polipo, coniglio, ostrica, lumaca, anatra, alghe.

· Sapore salato - yang - vescica: riccio di mare, gamberetti, piccione, prosciutto, cinghiale, formaggio fermentato, uova di pesce, ceci, piselli.

Cause alimentari di malattia

Per i cinesi ogni abuso o eccesso alimentare può causare malattia. Vediamo una per una le diverse possibilità legate ai cinque sapori.

· Eccesso di sapore agro - acido: può portare a un carico eccessivo di energia al fegato, provocando collera e contratture muscolari. Inoltre interferisce con l'energia: dello stomaco, causando gastrite e crampi; del polmone, rendendo la pelle priva di vitalità e dunque facilmente rugosa; dell'intestino colon, causando stitichezza. Anche il rene può essere danneggiato (energeticamente), con conseguente tendenza all'ansietà e all'instabilità psichica.

· Eccesso di sapore amaro: soprattutto chi fuma corre rischi da questo punto di vista, poiché il tabacco viene considerato di sapore amaro. Da un punto di vista cardiaco vi è accelerazione dei battiti, mentre a livello dello stomaco vi saranno mancanza di appetito e difficoltà digestive. Per quanto riguarda il polmone si verifica una sorta di paralisi energetica, con facilità a bronchiti ed enfisema. Nella loggia energetica renale, l'eccesso si manifesta con diminuzione della libido, disturbi mestruali, diminuzione dell'attenzione e della volontà, possibile sterilità. Inoltre, la diminuzione dell'acuità visiva e la fragilità delle unghie sono l'espressione del danno energetico alla cistifellea e al fegato.

· Eccesso di sapore dolce: nell'energia dello stomaco causa gastrite; in quella polmonare, problemi cutanei anche infettivi; nella loggia renale, impotenza sessuale, ipertensione e problemi ossei; nell'energia epatica vi potranno essere glaucoma, cataratta, debolezza muscolare, diminuzione della vista; in quella cardiaca, ipertensione arteriosa e, in casi gravi, scompenso cardiocircolatorio.

· Eccesso di sapore piccante: a livello polmonare e dell'intestino colon si potranno rilevare facilità alle infezioni, emorroidi, emorragie cutanee a livello delle mucose (gengive, per esempio). Per quanto riguarda il rene, diminuzione della libido, amenorrea, edemi (gonfiori) alle caviglie, confusione mentale sono tutte possibili conseguenze. Nella loggia epatica l'eccesso di sapore piccante può causare crampi muscolari, fegato ingrossato, leggeri tremori alle mani. Gastrite, guance rosse e anemia caratterizzano invece il probabile danno all'energia dello stomaco e del cuore.

· Eccesso di sapore salato: nell'energia renale si generano ronzii alle orecchie, aumento delle urine, cefalee nucali. In quella epatica potranno insorgere crampi, disturbi del campo visivo, debolezza muscolare, vertigini, formicolii alle dita, diminuzione della vista. Nell'energia del cuore e del polmone potranno verificarsi difficoltà respiratorie e tachicardia durante gli sforzi.

Alcune regole terapeutiche

Forniamo qui alcune indicazioni di massima per intervenire con i sapori in senso terapeutico.

1. Nelle malattie muscolari è consigliabile diminuire il sapore agro - acido ed ingerire più sapori piccanti. Così nei sintomi dati da eccesso di sapore agro - acido.

2. Il sapore agro - acido tonifica il polmone quando si trova in vuoto energetico.

3. Nelle malattie delle ossa è meglio non assumere alimenti di sapore amaro ed ingerire sostanze salate. Nei sintomi dati da eccesso di sapore salato è opportuno aumentare il sapore dolce.

4. Negli eccessi di sapore dolce si consiglia di aumentare il sapore agro - acido.

5. Il sapore salato tonifica il cuore.

6. In caso di disturbi cutanei è bene aumentare il sapore amaro e diminuire il piccante.

7. Nel caso di eccesso di sapore amaro si consiglia di aumentare il salato.

8. Per tonificare il rene conviene aumentare il sapore amaro.

Queste sono solo alcune delle numerose possibilità di intervento terapeutico attraverso la dietetica dei "sapori". http://www.mybestlife.com/ita_salute/Medicinalternative/Alimentazione_dietetica.htm









[ Questo messaggio è stato modificato da: max il 2004-05-29 01:20 ]


  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Apr 26, 2003
Messaggi: 1902
Inviato: 2004-05-29 01:06   
CALCOLA IL TUO FABBISOGNO ENERGETICO: http://www.benessere.com/dietetica/fab_calorie.html

  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Apr 26, 2003
Messaggi: 1902
Inviato: 2004-05-29 01:44   
Curarsi con frutta e verdura: http://www.benessere.com/dietetica/diecin/curarsi_fruver.htm

  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Apr 26, 2003
Messaggi: 1902
Inviato: 2004-05-29 01:45   
I Tè medicati della dietetica cinese: http://www.benessere.com/dietetica/diecin/te_medicati.htm

[ Questo messaggio è stato modificato da: max il 2004-05-29 01:46 ]


  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Apr 26, 2003
Messaggi: 1902
Inviato: 2004-06-11 00:30   
Per i più golosi . Il cioccolato fondente (circa 515-542 cal per 100 gr) contiene almeno il 43% di cacao; è il tipo più povero di sodio e adatto anche in caso di pressione alta.
Il cioccolato al latte (circa 545-565 cal per 100 gr) è il più ricco di calcio.
Il cioccolato alle nocciole (circa 543 cal per 100 gr ) è alleato del cuore; grazie alla frutta secca, è ricco di acidi grassi polinsaturi, che proteggono il cuore.
Il cioccolato bianco (circa 537 cal per 100 gr) non contiene cacao ma solo burro di cacao.

Il fondente è privo di colesterolo.
Il cioccolato apporta una dose minima di colesterolo, che non ha effetti negativi. Il burro di cacao è fonte preziosa di grassi “buoni” che avrebbero addirittura l’effetto di abbassare il livello di colesterolo cattivo (Ldl) nel sangue. Anche perché, se si analizza la composizione del cioccolato, si scopre che il fondente è privo di colesterolo, mentre il tipo al latte ne contiene solo 16 mg ogni 100g, cioè l’equivalente di 200 g di latte parzialmente scremato.



Ostacola la formazione di carie.
In qualunque modo si preferisca gustare il cioccolato, è necessario sapere che contiene tre sostanze che combattono la formazione della carie: prima di tutto i tannini, che riducono la proliferazione dei batteri; poi il fluoro, che rinforza la struttura dei denti; ed infine i fosfati, che modificano la produzione degli acidi, risultato del metabolismo degli zuccheri, nocivi per la salute dei denti.

Ok se soffri di colite.
Il cacao contiene tannini, sostanze che hanno l’effetto di attenuare la contrazione delle pareti intestinali e attenuare i sintomi del colon irritabile.

Contiene potassio, fosforo e ferro.
Il cioccolato vanta buone dosi di potassio, che aiuta a riequilibrare la pressione, previene dolori muscolari e crampi. Desta meraviglia come la presenza di fosforo, utile per il corretto funzionamento del sistema nervoso, nel cioccolato sia competitiva con quella presente nei prodotti ittici: nel cioccolato al latte è presente fosforo in ragione di 207 mg per 100 gr, mentre nel merluzzo vi sono 194 mg per 100 gr. La percentuale di ferro è maggiore nel cioccolato rispetto alla carne rossa e alle uova, che pure vengono considerate le maggiori fonti per l’apporto alimentare.

Fonte di magnesio.
Preziosa fonte di magnesio, un minerale che ha la funzione di riequilibrare il tono del sistema nervoso e di restituire il buonumore (non a caso un’integrazione di magnesio è consigliata alle donne che soffrono di sindrome premestruale). In più, è importante per trasformare i carboidrati contenuti negli alimenti (come pasta, pane, riso e patate) in energia. Aiuta la digestione e facilita il transito intestinale. Una carenza di questo minerale provoca scarsa resistenza allo stress e alla depressione.

Ricco di metilxantine.
Il cioccolato è ricco di metilxantine (teobromina, caffeina e teofillina), sostanze nervine che contribuiscono a dare sensazione di benessere e maggiore energia; la teobromina stimola l’attività cardiaca e il sistema nervoso, aumenta la capacità di concentrazione e la resistenza alla fatica fisica.
Tali sostanze (oltre alla feniletilamina) aumentano i livelli di serotonina e noradrenalina, neurotrasmettitori del cervello che fanno da mediatori di sensazioni piacevoli.

Accende la passione.
Tra i sostenitori del potere afrodisiaco del cioccolato si annoverano storici rubacuori, dal marchese De Sade a Gabriele D’Annunzio. Leggende a parte, l’ipotesi non è così azzardata: basti pensare che il più piacevole dei peccati di gola è un concentrato di sostanze eccitanti (come la feniletilamina) che hanno un’azione stimolante sull’eros.

Ti regala un buon riposo.
Se fai fatica a prendere sonno, l’alternativa più sfiziosa al classico bicchiere di latte caldo è proprio un cioccolatino: oltre ad aumentare i livelli della serotonina, sostanza che favorisce il sonno, sembra che il sapore del cioccolato, legato ai ricordi dell’infanzia, possa richiamare alla mente sensazioni di calore, tranquillità e benessere che allontanano ansie, nervosismo e tensioni spesso alla base delle difficoltà ad addormentarsi.

Ti fornisce energia.
Il cioccolato è un alimento equilibrato e completo perché fornisce i principali nutrienti, cioè zuccheri, proteine e grassi. In più contiene sali minerali e vitamine. È calorico ma, con le opportune limitazioni, può essere inserito nel menu giornaliero senza problemi. Un pezzetto da 30 g, infatti, apporta circa 150 calorie, l’equivalente di una merendina o di una tazza di yogurt alla frutta: per questo può rappresentare uno spuntino energetico e saziante, particolarmente per gli sportivi.

Ricco di antiossidanti.
Queste sostanze proteggono dai radicali liberi, sostanze che causano l’invecchiamento cutaneo e proteggono dalle malattie cardiovascolari. Il merito va soprattutto ai polifenoli, che sono contenuti nei semi del cacao e non vanno persi durante la lavorazione. Queste sostanze presenti anche nel vino rosso e nel tè, hanno un forte potere antiossidante e aiutano a prevenire l’arteriosclerosi: 40 grammi di cioccolato fondente contengono 950 mg di antiossidanti come un bicchiere di vino rosso.
La stessa quantità di cioccolato al latte ne contiene circa 1/3. Il cioccolato vanta elevate percentuali di proteine che nutrono la pelle. Senza contare l’apporto di vitamine come la A e la E che danno elasticità e compattezza alla cute.

Protegge i capillari.
Se hai problemi di cattiva circolazione, gambe gonfie e capillari in vista, sappi che il cioccolato può essere un prezioso alleato per la presenza di bioflavonoidi, sostanze che favoriscono la circolazione sanguigna, migliorando il tono e l’elasticità delle pareti dei vasi.

Facile da digerire.
I tempi di permanenza del cioccolato fondente nello stomaco vanno da una a due ore al massimo. Per questo è prezioso anche per chi svolge un’attività fisica e ha bisogno di alimenti energetici, ma facili da digerire.

Fa bene alle ossa.
Anche in piccole quantità il cioccolato, in particolare quello al latte, è un alimento utile per la salute delle ossa. Se lo si confronta con lo yogurt e il latte intero, si può scoprire che contiene quasi il doppio di calcio (ben 262 mg/100g contro i 125 dello yogurt e i 119 del latte), il minerale più prezioso per prevenire l’osteoporosi.

La cioccolatoterapia.
Grazie agli studi di un terapeuta neozelandese, si è scoperto che il cioccolato aiuta ad affrontare e risolvere i problemi e a capire se stessi.

INFORMAZIONI NUTRIZIONALI(VALORI MEDI IN 100 GR. DI CIOCCOLATO)
FONDENTE AL LATTE
Proteine (P) 6.6 gr. 7.3 ge.
Lipidi (L) 33.6 gr. 36.3 gr.
Glucidi (G) 49.7 gr. 50.5 gr.
Fibre 8 gr. 302 gr.
Potassio (K) 300 mg (15% RDA*) 420 mg (21% RDA*)
Sodio (Na) 11 mg (1% RDA*) 120 mg (12% RDA*)
Ferro (Fe) 5 mg (33% RDA*) 3 mg (20% RDA*)
Calcio (Ca) 51 mg (6% RDA*) 262 mg (33% RDA*)
Fosforo (P) 186 mg (19% RDA*) 207 mg (21% RDA*)
Vitamina B1 0.07 mg (5% RDA*) 0.09 mg (7% RDA*)
*RDA: razione giornaliera raccomandata













  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Daniela


Registrato: Mar 11, 2003
Messaggi: 1529
Inviato: 2004-06-11 08:32   
Per chi non puo' mangiare il cacao in alternativa esiste la "farina di Polpa di carrube"...ed e' buonissima; il suo sapore ricorda molto quello del cacao(ieri ci ho fatto una crema vegetale dolce favolosa )!!

Questa e' una lista di grassi buoni e meno buoni:
http://www.scienzavegetariana.it/conoscere/etichette/etichette_grassi_nocivi.html

Vado ad impastare il pane!!
Ho fatto il "lievito madre" ed oggi e' pronto(spero funzioni); perche' quello di "birra" non so' a voi ma a me "gonfia molto" la pancia!!!).

Ciao
Dany.






  Visualizza il profilo di Daniela      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Apr 26, 2003
Messaggi: 1902
Inviato: 2004-06-11 23:34   
Pane in vendita senza il lievito di birra è il pane arabo.

  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Daniela


Registrato: Mar 11, 2003
Messaggi: 1529
Inviato: 2004-06-11 23:47   
Il pane mi e' riuscito bene

In "commercio" ce ne sono diversi fatti col "lievito madre o azzimi"; io quando posso preferisco farmelo da me!

Notte a tutti
Dany




  Visualizza il profilo di Daniela      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Apr 26, 2003
Messaggi: 1902
Inviato: 2004-06-11 23:58   
http://www.clubgin.com/modules.php?name=News&file=article&sid=81

[ Questo messaggio è stato modificato da: max il 2004-06-12 00:07 ]


  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
andreino


Registrato: May 29, 2004
Messaggi: 203
Località: pisa
Inviato: 2004-06-15 12:20   
ma come si fa in casa mia se un giorno si e l'altro pure c'è qualcuno che fa la pizza o la focaccia? tutto fatto in casa......delizia....ma il lievito...mi fa lievitare......

  Visualizza il profilo di andreino      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Apr 26, 2003
Messaggi: 1902
Inviato: 2004-06-16 00:04   
http://www.portoveneredidattica.it/cinqueterre/Vernazza/a.s.2002-2003/lievito_naturale.htm

  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 Pagina successiva )
  
Blocca questo Argomento Sposta questo Argomento Cancella questo Argomento
Powered by phpBB Versione 1.4.2
Copyright © 2000 - 2001 The phpBB Group

phpBB Created this page in 0.012383 seconds.