[Registrazione]  [Modifica profilo]  [Modifica Preferenze]  [Cerca]
[Messaggi privati]  [Lista degli utenti iscritti]  [FAQ]  [Entra]
salutemed.it Forum Index » » CFS Stanchezza cronica » » Cortisone
Vai alla pagina ( 1 | 2 | 3 Pagina successiva )
Autore Cortisone
R


Registrato: Apr 02, 2004
Messaggi: 85
Località: Milano
Inviato: 2004-04-25 19:58   
Ho notato che il prof.Tirelli spesso e volentieri prescrive a coloro che reputa affetti da cfs il cortisone.Ma qualcuno di voi sà di casi di miglioramenti tramite qsta terapia?Insomma il cortisone serve a qlcosa o no?

  Visualizza il profilo di R      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2004-04-25 20:04   
Caro Rì, è una questione ke avevo già sollevato poki gg fà in un post, ora nn ricordo quale sia, credo sia in risposta ad anna oppure ad amrita, una delle due si è posta la tua stessa domanda con dubbi anke da parte del medico curante (mi pare si tratti di anna).........

cmq non è difficile cercarlo perkè sono 2 nuove iscritte......

certo ke il dubbio è amletico

a noi interessa la guarigione.......però col cortisone mi sono kiesta: " ke tipo di guarigione? e a ke prezzo?".....

saluti stregola


  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
farmacista


Registrato: Apr 13, 2004
Messaggi: 110
Località: Catania
Inviato: 2004-04-25 20:17   
Stregatta, io mi sono ammalata una prima volta, dopo un'influenza. Anche senza capire esattamente cosa avevo mi hanno fatto fare un mese di cortisone. Sono guarita e per un anno sono tornata a fare sport, viaggi, etc. Poi, sempre a gennaio, sempre dopo un influenza, mi sono riammalata. Il cortisone non è servito più.
Però quando sto particolarmente male io lo prendo, perchè mi fa stare meglio. Lo prendo saltuariamente, diciamo una volta al mese di media, e irregolarmente, mai tre giorni di seguito. In genere lo prendo per due giorni, o due si, uno no, uno si, una compressina in un po d acqua. Purtoppo non ha nessun effetto sulla astenia.
Preso in questo modo non provoca nessun danno, a meno che uno abbia una intolleranza particolare per il cortisone.


  Visualizza il profilo di farmacista      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2004-04-25 20:47   
NON demonizziamo il cortisone, non dobbiamo dimenticare infatti ke è un farmaco SALVAVITA importantissimo!!!!

io stessa non sono stata così folle, nel caso di una cordite sofferta da mio figlio, da non somministrarglielo, quando gli è stato prescritto al pronto soccorso da un kirurgo (non otorino) ci mankerebbe!!!!...

anke se dopo una visita O.R.L il medico ha diagnosticato un ematoma da trauma ad una corda vocale e nn ha ritenuto + necessario il suo uso, anzi mi ha sconsigliato di riutilizzarlo perkè trattasi appunto di ematoma ke deve riassorbirsi da solo e cn un moderato uso della voce e se ciò nn dovesse accadere solo la rimozione kirurgica si può risolvere il problema.

MA QUI PARLIAMO DI CFS!!

non parliamo + di gravi infiammazioni, nè di gravi allergie, dove c'è pericolo di vita, e di tutti i casi dove il cortisone, ha davvero salvato vite umane.....

forse viene usato nella CFS perkè è il farmaco antinfiammatorio x elezione???

nn saprei, di certo nn vedo tutte queste guarigioni miracolose con qst farmaco e le recidive ci sono eccome!!!

scusate, ma come mai, proprio in questi gg è saltato fuori l'argomento: cortisone SI, cortisone NO nella cura della CFS???

Pall, Cheney e gli altri autorevoli scienziati di fama internazionale nel campo delle CFS, parlano dell'uso dei corticosteroidi x la terapia della ns. sindrome???

x farmacista: non credo nell'uso assoluto della medicina alternativa, come non credo nell'uso assoluto della medicina allopatica.............i 2 tipi di terapia non si elidono affatto, anzi non possono ke rafforzare la riposta di un organismo ad una patologia..........a casa mia, ci sono sia farmaci allopatici ke alternativi.....la difficoltà è sicuramente quella di saper discernere e di usare ragionevolezza nel loro uso, ke sia in un caso ke nell'altro deve essere sempre appropriato x il trattamento x il quale vengono impiegati......

aggiungo, inoltre ke siamo su un forum di malati di CFS, ke desidererebbero risposte serie ed inerenti alla specificità del problema della terapia KE X ORA NON ESISTE!!!

......NON DIMENTIKIAMO KE L'UTILIZZO SCONSIDERATO O INAPPROPRIATO DEL CORTISONE, ABBASSA NOTEVOLMENTE LE DIFESE IMMUNITARIE.....E QUESTO E' SOLO UNO DEGLI COLLATERALI........

saluti ......stregola


[ Questo messaggio è stato modificato da: stregatta il 2004-04-25 20:52 ]


  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
kiara


Registrato: Apr 06, 2004
Messaggi: 15
Località: Como
Inviato: 2004-04-25 21:12   
Sono stata sottoposta a cura con Flantadin(a dosi che venivano scalate ai vari controlli) per 9 mesi.L'ho assunto in associazione con creatina e, successivamente con NADH.
A parte una certa irritabilità iniziale, non mi ha dato grossi effetti collaterali (nemmeno il tipico gonfiore).
Non so se sia stato il cortisone o l'associazione dei vari farmaci, insieme al cambiamento delo stile di vita, comunque a poco a poco ho ripreso a "vivere": la febbricola che persisteva da mesi è scomparsa, ho avuto un buon recupero della concentrazione e,naturalmente, della forza fisica.
Ora sto bene (a parte qualche sporadica crisi), da circa un anno non assumo farmaci; ho imparato ad adeguare il mio stile di vita alle riserve di energia che ho, e questo mi basta.
Ho ripreso il mio lavoro di caposala, lavoro 8 ore al giorno (più 70km di viaggio totali per andare e tornare dal posto di lavoro) per 4 giorni a settimana, pur con un orario che mi permette di avere adeguati tempi di recupero.
Penso che comunque una delle cose fondamentali sia che mi sono fidata del prof Tirelli e,pur essendo infermiera, con un marito medico, ho sempre seguito i suoi schemi di terapia senza modificarli. Ora sono convinta di aver fatto bene, visti i risultati (in tempi anche abbastanza brevi).
ciao!
Kiara


  Visualizza il profilo di kiara   Email kiara      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2004-04-25 21:22   
Kiara, te lo ridico: SEI STATA FORTUNATA!!!

però sei stata anke l'unica di cui il forum abbia conoscenza di guarigione indotta dalla terapia da te seguita.......

ciao .....raffaella

P.S. considerato ke la tua cura è stata attuata tempestivamente, e, considerato, ke si guarisce anke spontaneamente.......come afferma anke farmacista nel caso di allergie, ........teniamo anke conto di qst possibilità..........ri-ciao R.



[ Questo messaggio è stato modificato da: stregatta il 2004-04-25 21:27 ]


  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Apr 26, 2003
Messaggi: 1902
Inviato: 2004-04-26 00:07   
A me il cortisone è stato prescritto quasi subito,e dopo pochi giorni ho dovuto smettere perchè mi ha fatto malissimo.Dopo i sei mesi mi è stato prescritto di nuovo(non a Chieti,li non lo prescrivono per la Cfs)ed è andata peggio della prima volta.Mi fa piacere che a te,Chiara,abbia fatto bene,da solo o in associazione ad altro,però di fatto fino ad ora sei l'unica che nel forum ha scritto questa cosa.C'è qualcun altro che ha tratto giovamento VERO dal cortisone,cioè con risultati definitivi e non a spizzichi?

  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
kiara


Registrato: Apr 06, 2004
Messaggi: 15
Località: Como
Inviato: 2004-04-26 22:01   
E' sicuramente evidente che non voglio insegnare niente a nessuno e comunque mi ritengo fortunata.
Ma siccome il quesito era se il cortisone avesse fatto bene a qualcuno, ho risposto raccontando la mia esperienza.
D'altra parte siamo in un forum nel quale ognuno dovrebbe portare il proprio vissuto. O no?
Per quanto riguarda la possibilità di un recupero spontaneo è possibile, ma quanti casi conoscete ?
E d'altra parte senza trattamento le mie condizioni erano in rapido deterioramento
Ciao a tutti
Kiara


  Visualizza il profilo di kiara   Email kiara      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
tired lizard


Registrato: Sep 06, 2003
Messaggi: 345
Località: Piemonte
Inviato: 2004-04-27 14:09   
Per Kiara: sono contentissima delle tue miglioramenti e della tua ripresa del lavoro e sei grande di condividerla con noi sul forum. Ci dai speranza!

Per quelli che chiedono sul cortisone:
L'ho preso per piu di un anno in vari dosi seguito dal Prof Tirelli. Ho avuto risultati discreti e ho preso molti chili! Gonfiato tanto in faccia anche.

I muscoli erano tirati su per il cortisone, potevo camminare molto di piu di prima.

Ma la stanchezza generale e problemi cognitivi non era in nessun modo migliorato. Ho provato di fare lezione per vedere se ce la facevo e non andava, neanche un'ora al giorno. E avevo sempre mal di testa come prima, e anche peggio.

Adesso ho cambiato percorso e sono in cura a Chieti. Scoprendo li un mio problema colla circolazione ho gia migliorato tanto coi bruciori alla fronte e tempi (sono di meno e il mal di testa e meno forte). La vitamina che mi fanno prendere mi dà (almeno credo che sia quella) molto energia, cosa che nessun altra cura ha fatto in tre anni.

Cortisone: mi sono chiesto se il miglioramento piccolo che ho avuto valeva gli effetti collaterali e rischi a lungo termine: osteperosi e insofficienza. adrenale. Prendendola, speravo di migliorare velocemente come Kiara, ma non e stato cosi allora ho cambiato.

Secondo me, ognuno deve valutare queste cose per se stesso, sicuramente informandosi (leggere tanto, chiedere al medico di base e specialisti) sui farmaci vari. Vale la prova, poi da vedere si uno ha voglia di continuare se i risultati non sono ottimi come nel caso di Kiara.

Un bacione
Liz


  Visualizza il profilo di tired lizard      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Melissa


Registrato: Apr 12, 2004
Messaggi: 50
Inviato: 2004-04-27 16:27   
Anch'io, all'inizio della terapia col Prof.Tirelli, ho preso, come Kiara, cortisone (Flantadin) per 9 mesi associato prima a creatina poi a NADH.A me ha fatto bene,perchè la febbre che avevo da anni,se ne è andata,anche se tende a tornare(ma per brevi periodi)nei giorni peggiori.Comunque ho fiducia nel Prof.Tirelli,e visti i risultati di questo periodo credo di essere sulla buona strada! Un saluto a tutti!

  Visualizza il profilo di Melissa      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
marina59


Registrato: Jan 14, 2004
Messaggi: 11
Località: cesano maderno mi
Inviato: 2004-04-27 17:17   
io prendo quotidianamente il cortisone (adesso 15 mg. di flantadin)E' da più di un anno che lo assuno senza mai interrromperlo.
Anch'io sono sotto cura dal prof. Tirelli e mi trovo bene. Senza cortisone non resisto: i dolori sono insopportabili. Come fate voi?
Con gli altri antidolorifici non c'erano risultati e il più della mia giornata piangevo dal male ai muscoli e alle articolazioni. Lo so che non fa bene: sono tutta gonfia, ho messo su peso, ho un inizio di osteoporosi, ma proprio senza non ce la faccio. In questi giorni ho un gran mal di stomaco (prendo i protettori), e sto pensando di scrivere al prof. per dirgli che diminuisco la dose per un po' ma so già cosa succederà: DOLORI! DOLORI! DOLORI! di giorno e di notte. A questa stregua scelgo il cortisone almeno mi fa vivere un po' meglio. Ciao marina


  Visualizza il profilo di marina59   Email marina59      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Apr 26, 2003
Messaggi: 1902
Inviato: 2004-04-29 00:43   
Per Chiara:prima di prendere il cortisone come erano i tuoi ritmi circadiani di cortisolo e Acth?Per Marina59:forse è meglio sopportare qualche dolore in più oggi che un domani riportare fratture,collassi delle vertebre,etc conseguenti alla osteoporosi causata dal cortisone.Se il cortisone facesse sparire tutti i sintomi è un discorso,ma da quello che dite non fa neanche questo,ciao.

[ Questo messaggio è stato modificato da: max il 2004-04-29 00:49 ]


  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
kiara


Registrato: Apr 06, 2004
Messaggi: 15
Località: Como
Inviato: 2004-04-29 18:34   
Non era stata fatta una valutazione dei ritmi circadiani del cortisolo e dell'ACTH.
Ma l'impiego dello steroide secondo Tirelli ha la funzione di resettare il sistema immunitario che presenta una disregolazione e non di correggere un deficit della funzione cortico-surrenalica.
Se non altro la mia febbricola che perdurava da mesi, si è attenuata ed è poi scomparsa dopo l'assunzione del flantadin. Comunque la durata complessiva del trattamento è stata di 8 mesi.
Ciao Kiara


  Visualizza il profilo di kiara   Email kiara      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Apr 26, 2003
Messaggi: 1902
Inviato: 2004-04-29 22:09   
Grazie,Chiara.Ieri ho dimenticato di chiederti se avevi anche la pressione arteriosa bassa(sempre prima di assumere il cortisone).

  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
mario


Registrato: Oct 23, 2003
Messaggi: 639
Inviato: 2004-04-30 13:08   
quello che dice chiara in questo msg è molto importante.



  Visualizza il profilo di mario      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( 1 | 2 | 3 Pagina successiva )
  
Blocca questo Argomento Sposta questo Argomento Cancella questo Argomento
Powered by phpBB Versione 1.4.2
Copyright © 2000 - 2001 The phpBB Group

phpBB Created this page in 0.011246 seconds.