[Registrazione]  [Modifica profilo]  [Modifica Preferenze]  [Cerca]
[Messaggi privati]  [Lista degli utenti iscritti]  [FAQ]  [Entra]
salutemed.it Forum Index » » CFS Stanchezza cronica » » Turbinati, Laser, Coblator ecc.
Vai alla pagina ( 1 | 2 | 3 Pagina successiva )
Autore Turbinati, Laser, Coblator ecc.
pippo


Registrato: Apr 03, 2004
Messaggi: 2
Inviato: 2004-04-03 08:34   
Buongiorno a tutti, mi sono operato ai turbinati nel 97 con intervento classico sotto anestesia totale in ospedale, dopo varie visite private dal primario.
PROMESSE di risoluzione del problema in quanto "diceva" non essere un caso grave.
Vi risparmio i 3 giorni in ospedale...
Già alla prima medicazione, naturalmente privata dal primario, ho capito che qualcosa non andava.Dalla narice destra passava meno aria di prima, ma lui si giustifica dicendo che ora si sono formate le croste di sangue ed è normale.
Anche dopo che queste se ne sono andate però passa semre poca aria e lui mi dice di continuare a fare lavaggi con soluzione fisiologica che con il tempo si sarebbe risolto il tutto.
Dopo 6 mesi mi sono ritrovato peggio di prima dell'intervento.
dopo un paio di anni mi faccio visitare da un altro otorino in ospedale diverso.
MI DOVREI OPERARE DI NUOVO PERCHè INTERVENTO NON è STATO FATTO BENE!
Sono passati altri anni, ho una strizza boia di farmi operare ancora, soprattutto per i tamponi.
Leggo di interventi con Laser a diodi, Coblator, Microdebrider, leggo di tamponi in lattice che permettono il passaggio dell'aria, ma parlandone con un chirurgo otorino mi dice che lui ne ha operati un sacco di quelli che hanno usato queste tecniche e che se voglio risolvere devo usare intervento classico.
Se avete informazioni da darmi in merito a queste tecniche, o qualunque consiglio in merito è ben accetto.

Grazie.


  Visualizza il profilo di pippo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
mrf78


Registrato: Aug 28, 2004
Messaggi: 1
Inviato: 2004-08-29 00:01   
ciao mi chiamo francesco lunedi 23 agosto mi sono operato ai turbinati, sembra che tutto e andato ok, sinceramente ho visto che molta gente ha vissuto male il discorso dei tamponi....un po anche io ma nn troppo, ora ti dico come lo hanno fatto a me: hanno messo i tamponi nel naso e con dei piccoli dilatatori che servono a far respirare e comunque ogni 2-3 ore lavavo il tutto con soluzione fisiologica, il risultato e che dopo 3 giorni i tamponi sono stati tolti con estrema facilita e senza dolore, nn tutti prescrivono di sciaccuare naso e temponi con la soluzione prima che i tamponi vengano tolti. io l'ho fatto e sto apposto tranne il fastidio dei tamponi per 3 giorni che e snervante

  Visualizza il profilo di mrf78      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
miss


Registrato: Aug 02, 2003
Messaggi: 891
Inviato: 2004-08-29 20:49   
non sò se è la stessa cosa ma io mi sono rotta il setto nasale in un incidente da allora ho sinusite da trauma e da una narice non respiro + per niente....dicono che dovrei operarmi,ma l'operazione è abbastanza complicata.quando mi hanno operato alla fratture delle ossa del naso mi hanno messo i tamponi....tre giorni da incubo+ il trauma credevo di morire il mio lui...diceva che mi si era trasformata la faccia dalla sofferenza....avevo il terrore di togliere i tamponi,chi li aveva tolti prima di me diceva che era dolorosissimo,ho vissuto stà cosa in maniera molto traumatica,fino al gg,in cui mi son stati tolti e sinceramente io non ho sentito niente anzi era un piacere sentirsi sfilare stà cosa che per 3 gg,opprimeva sul cervello.ciao.

  Visualizza il profilo di miss      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
miss


Registrato: Aug 02, 2003
Messaggi: 891
Inviato: 2004-08-29 20:51   
però per adesso col KAZZZZ che mi riopero....il naso crea veramente un grosso trauma che 2 anni non bastano per dimenticare........onde evitare che i maschietti si facciano idee asssurde ,esteticamente il mio naso è perfetto....come tutta me stessa del resto....baci aci aci,miss.

  Visualizza il profilo di miss      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
skara


Registrato: Aug 30, 2004
Messaggi: 3
Inviato: 2004-08-30 14:48   
Quote:

In data 2004-04-03 08:34, pippo scrive:
Buongiorno a tutti, mi sono operato ai turbinati nel 97 con intervento classico sotto anestesia totale in ospedale, dopo varie visite private dal primario.
PROMESSE di risoluzione del problema in quanto "diceva" non essere un caso grave.
Vi risparmio i 3 giorni in ospedale...
Già alla prima medicazione, naturalmente privata dal primario, ho capito che qualcosa non andava.Dalla narice destra passava meno aria di prima, ma lui si giustifica dicendo che ora si sono formate le croste di sangue ed è normale.
Anche dopo che queste se ne sono andate però passa semre poca aria e lui mi dice di continuare a fare lavaggi con soluzione fisiologica che con il tempo si sarebbe risolto il tutto.
Dopo 6 mesi mi sono ritrovato peggio di prima dell'intervento.
dopo un paio di anni mi faccio visitare da un altro otorino in ospedale diverso.
MI DOVREI OPERARE DI NUOVO PERCHè INTERVENTO NON è STATO FATTO BENE!
Sono passati altri anni, ho una strizza boia di farmi operare ancora, soprattutto per i tamponi.
Leggo di interventi con Laser a diodi, Coblator, Microdebrider, leggo di tamponi in lattice che permettono il passaggio dell'aria, ma parlandone con un chirurgo otorino mi dice che lui ne ha operati un sacco di quelli che hanno usato queste tecniche e che se voglio risolvere devo usare intervento classico.
Se avete informazioni da darmi in merito a queste tecniche, o qualunque consiglio in merito è ben accetto.

Grazie.



Io ho qualcosa in comune con te,(la fifa boia,sopratutto dell'anestesia e il decorso post operatorio)con la differenza che a me mi hanno operato due volte,per una semplice deviazione nasale,la seconda operazione avrebbe dovuto riparare i danni della prima,ma così non è stato (mi ha rioperato un prestigioso prof.di Milano),ad oggi respiro malissimo,soffro di apnee,ho sempre il raffreddore e ho il mio buchetto nella cartilagine dovuto ad una svista e mal riparato.Non ho un minimo di fiducia e anche se tutti mi consigliano di farmi rioperare (senza assicurazioni di successo) tengo duro,
ma il respirare male mi porta ad avere un mucchio di altri problemi,anch'io ho letto del microdebrider ma non so più dove sbattere la testa e di chi fidarmi.
un Saluto




  Visualizza il profilo di skara   Email skara      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
roby72


Registrato: Sep 25, 2003
Messaggi: 348
Inviato: 2004-08-30 15:29   
Mamma mia quanti danni che fanno questi disgrazziati di medici e kirurghi!!!!!!!!

Perkè non pagano quando sbagliano??????
Ogni giorno sento storie assurde di amici e parenti dovuti alla totale superficialità e negligenza di questi soggetti!!!!!!!!



  Visualizza il profilo di roby72      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
skara


Registrato: Aug 30, 2004
Messaggi: 3
Inviato: 2004-08-30 16:40   
Quote:

In data 2004-08-30 15:29, roby72 scrive:
Mamma mia quanti danni che fanno questi disgrazziati di medici e kirurghi!!!!!!!!

Perkè non pagano quando sbagliano??????
Ogni giorno sento storie assurde di amici e parenti dovuti alla totale superficialità e negligenza di questi soggetti!!!!!!!!





Per farli pagare bisogna essere ricchi, bisogna pagare (forse a fondo perso)un avvocato per anni e intentare una causa contro l'ospedale,poi ci vogliono forse 10 anni,e poi se perdo?
Il mio medico dice che non ne vale la pena, e poi i medici non si mettono l'uno contro l'altro.
NON SIAMO TUTELATI DA NESSUNO!!!


  Visualizza il profilo di skara   Email skara      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
skara


Registrato: Aug 30, 2004
Messaggi: 3
Inviato: 2004-08-30 17:02   
SAREBBE BELLO CHE QUALCHE ADDETTO AI LAVORI
CI FACESSE SAPERE IL SUO PARERE:
SULL'EFFICACIA DEL MICRODEBRIDER, OPPURE UN COMMENTO SULLA POSSIBILITA' DI SUCCESSO DI UNA CAUSA PER INCAPACITA' DEI CHIRURGHI...

GRAZIE
SALUTI


  Visualizza il profilo di skara   Email skara      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Zac


Registrato: Apr 07, 2003
Messaggi: 912
Località: Piacenza
Inviato: 2004-09-01 21:28   
Vedete come siamo bravi a copiare solo stronzate (e anche cose serie ma negative)dall' America mentre lasciamo perdere accuratamente quello che hanno di buono ?
La stanno raggiungendo il paradosso, molti chirurghi non fanno interventi impegniativi per paura di essere citati e pagare i danni in caso di insuccesso.
Ma almeno riconoscono la CFS & C.


Zac


  Visualizza il profilo di Zac   Vai al sito web di Zac   Stato di ICQ         Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
serenella


Registrato: Sep 18, 2004
Messaggi: 94
Località: roma
Inviato: 2004-09-18 17:10   
Ciao mi sono appena iscritta al forum...ho anch'io dei seri problemi di faringite cronica, i vari medici che ho consultato mi hanno detto che fattore favorente è la cattiva respirazione (setto deviato ed ipertrofia dei turbinati).Sono particolarmente fifona, ma diciamo che la mia paura è giustificata dalle numerose testimonianze di persone operate al naso....l'incubo dei tamponi???Qualcuno sa descrivermi dettagliatamente l'operazione mi ci devo abituare psicologicamente. nel frattempo provo con cure termali.....ma non ci credo al miglioramento!Qualcuno soffre di faringite cronica e sa consigliarmi qc rimedio efficace????A me inibisce un pò la vita e la mia dinamicità, lo sport in particolare. le tonsille non c'entrano nulla non ho febbre. Un saluto a tutti.

  Visualizza il profilo di serenella      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
R


Registrato: Apr 02, 2004
Messaggi: 85
Località: Milano
Inviato: 2004-09-18 17:30   
Ho avuto ankio da bambino fino a 4 anni fa problemi di respirazione:sentivo come se mi si bloccava il "catarro"nel naso e di conseguenza emettevo sempre un fastidioso verso come per soffiare dal naso fin quando sono stato operato da un ottimo specialista (che mi ha operato anche di tonsille l anno scorso ma nn con gli stessi risultati nel senso ke il mal di gola è rimasto...)e il problema è sparito nel giro di qlke mese dopo l operazione.Certo i 4 giorni coi tamponi senza poter respirare sn stati terribili ma nn esiterei a risottopormi x evitare il difetto di respirazione che avevo prima.

  Visualizza il profilo di R      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
serenella


Registrato: Sep 18, 2004
Messaggi: 94
Località: roma
Inviato: 2004-09-19 11:36   
innanzittutto grazie per la repentina risposta....
quale può considerrsi peggiore di operazione al naso o tonsille?
ma il tuo mal di gola ti da anche febbre??
io più che mal di gola ho un continuo solletico e senso di ingombro con necessità di deglutire in continuazione...a quanti anni hai deciso di operarti?grazie.b. giornata




  Visualizza il profilo di serenella      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
R


Registrato: Apr 02, 2004
Messaggi: 85
Località: Milano
Inviato: 2004-09-19 13:39   


  Visualizza il profilo di R      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
R


Registrato: Apr 02, 2004
Messaggi: 85
Località: Milano
Inviato: 2004-09-19 13:54   
Sicuramente tra le due operazioni quella al naso è meno dolorosa ma molto piu fastidiosa xke,x nn mi ricordo qnti giorni ,hai i tamponi nel naso e non riesci a respirare e anke qndo te li tolgono per un po t si formano le crosticine ke bloccano la respirazione.La tonsillectomia è più dolorosa(x un paio di giorni nn riuscivo neanke a parlare)ma sinceramente preferisco avere un forte mal di gola ke non poter respirare dal naso.A me hanno operato al naso a 19 anni e alle tonsille a 21.Per quanto riguarda il mio mal di gola devo dire di averne sempre sofferto fin da piccolo ma non avevo mai febbre.Col tempo la cosa è andata via via peggiorandosi finkè ho fatto la famosa mononucleosi e da allora la mia faringe è perennemente arrossata,sn stanco,ho frequenti emicranie dolorosissime,ho la febbre costante a 37 e due...insomma ho il simpatico pakketto cfs;prima di sapere ke di qsta sindrome si trattava l otorino ke mi aveva gia operato al naso attribuì la causa del mio mal di gola e della febbre alle tonsille così me le hanno tolte ma in realtà il problema non si è risolto xkè la causa scatenante tutti i sintomi evidentemente nn aveva a ke fare con le tonsille bensi con la mononucleosi come ho sempre sostenuto.Qsto è il mio caso,può darsi ke x altri tipi di mal di gola la tonsillectomia sia indispensabile...nel cfssino non saprei...

  Visualizza il profilo di R      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Apr 26, 2003
Messaggi: 1902
Inviato: 2004-09-19 22:01   
Chi ha la Cfs e ha ancora le tonsille,non si faccia togliere le tonsille perchè sta male.

  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( 1 | 2 | 3 Pagina successiva )
  
Blocca questo Argomento Sposta questo Argomento Cancella questo Argomento
Powered by phpBB Versione 1.4.2
Copyright © 2000 - 2001 The phpBB Group

phpBB Created this page in 0.011074 seconds.