[Registrazione]  [Modifica profilo]  [Modifica Preferenze]  [Cerca]
[Messaggi privati]  [Lista degli utenti iscritti]  [FAQ]  [Entra]
salutemed.it Forum Index » » CFS Stanchezza cronica » » Psicosomatica , somatopsichica o somatoforme?
Autore Psicosomatica , somatopsichica o somatoforme?
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2004-01-23 22:12   
Poikè sono iscritta anke sl sito di fibroamici, vi riporto qst post di nasdy......il libro ke consiglia è molto interessante, lo avevo acquistato appena pubblicato......ma, causa CFS (leggi visione)....lo avevo iniziato e poi abbandonato x poi riprenderlo qualke tempo fà.......

Non credo ke nasdy se ne abbia a male se copio qui qst suo post indirizzato ai fibroamici

Saluti Stregolina


"Niente paura, non ho intenzione di ammorbarvi con una dotta
disquisizione su quanto scritto all'oggetto di questo messaggio.

Semplicemente voglio ricordare che se è vero che la mente influenza
lo stato del nostro corpo, è altrettanto vero il contrario. Infatti
proprio partendo da questo assunto è possibile agire sui circuiti
cerebrali (anche vecchi e radicati) agendo opportunamente sulle
strutture periferiche, ovvero muscoli,articolazioni,legamenti, gangli
nervosi etc.
Idem per quanto riguarda funzioni come l'udito,la parola,la visione.
Sono tutte vie bidirezionali,cioè è possibile inviare e ricevere
messaggi da ambo le parti.
Per chi fosse interessato a capirne di più rinnovo l'invito a
leggersi il libro sull'Intelligenza Emotiva di Coleman.
Parlare di Lowen va bene, ma molti suoi studi ed ipotesi sono
ampiamente superati.Oggi disponiamo della possibilità di studiare in
tempo reale le modificazioni cerebrali inviando input di vario
tipo,specialmente della sfera emozionale.Grazie a questi studi ed alle
tecnologie suddette dal 1998 vi è stata una rivoluzione copernicana
nello studio del rapporto mente-corpo.
Conoscere ed applicare le tecniche più recenti in questo campo
permette di ottenere risultati impensabili fino a qualche anno fa.
Parlatene con chi le applica quotidianamente e scoprirete cose
sorprendenti.Altro che psicosomatica!"

Saluti a tutti
Nasdy

ops!! dimenticavo! ...se Maometto nn và alla montagna........




[ Questo messaggio è stato modificato da: stregatta il 2004-01-23 22:13 ]

[ Questo messaggio è stato modificato da: stregatta il 2004-01-23 22:20 ]

[ Questo messaggio è stato modificato da: stregatta il 2004-01-23 22:21 ]


  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
KIO


Registrato: Oct 29, 2003
Messaggi: 1275
Località: Lugano
Inviato: 2004-01-24 02:52   
Visto in TV (satellite tedesco)

In Germania c'è uno (non so di più)
che cura - e guarisce! - i pazienti con DAP (anche da 20 anni) lavorando sui muscoli che il paziente contrae durante le crisi.
Osserva bene che muscoli contraggono quando hanno un attacco e poi lavora su quelli.
I pazienti guariscono!

Se qualcuno sa il tedesco e ha voglia di fare ricerche...

Smack a tutti!


  Visualizza il profilo di KIO      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2004-01-24 08:25   
Vi riporto un brano del libro sopramenzionato:....... stregola


DANIEL GOLEMAN

L’intelligenza emotiva


L’attuale dibattito sulle “competenze” tende a mettere in luce la necessità di definire curricoli che prevedano non solo l’acquisizione di conoscenze (i saperi), ma anche il saper fare (abilità) e il saper essere (comportamenti), in relazione ai mutamenti del sistema economico, sociale, culturale e del quadro di riferimento valoriale.

La proposta di Goleman di educare all’intelligenza emozionale, da cui dipendono anche l’intelligenza cognitiva e la capacità di motivare e di guidare se stessi nell’azione operativa, ha destato grande interesse in ambito internazionale, promuovendo una serie di pubblicazioni successive, riferite ad ambiti specifici.

L’apprendimento emozionale viene connesso alla sicurezza sociale: nelle scuole si dovrebbe insegnare l’autoconsapevolezza, a contenere le emozioni incanalandole in armonia con il compito, a risolvere positivamente i conflitti e a sviluppare l’empatia.

L’intelligenza emotiva viene analizzata in connessione con i modelli di intelligenza multipla proposti da H. Gardner (“Formae mentis”, 1983) che, tra le sette forme di intelligenza, individua l’intelligenza personale, distinguendone l’aspetto interpersonale da quello intrapersonale. Goleman va oltre la tesi di Gardner, al quale rimprovera di essere rimasto troppo legato al modello di mente proprio delle scienze cognitive e di aver lasciato inesplorati due concetti: “la possibilità che l’intelligenza sia presente nelle emozioni e l’educabilità della stessa”.

E’ fondamentale l’opportunità offerta all’infanzia, definita da Goleman “una finestra aperta” per modellare le inclinazioni emotive destinate a durare tutta la vita.

Accanto all’alfabetizzazione culturale dovrebbe, secondo l’autore, trovare posto nei curricoli anche l’alfabetizzazione emotiva. L’insegnamento delle capacità interpersonali vengono proposte nei vari States durante le lezioni di “Scienza del sé”, o di “Sviluppo sociale”, o di “Apprendimento sociale ed emozionale”....... E’ stretta l’analogia delle suddette discipline con il campo di esperienze “Il sé e l’altro”, previsto negli Orientamenti del 1991, con l’ “Educazione alla convivenza democratica” e gli “Studi sociali” dei programmi di scuola elementare del 1985. E’ da evidenziare, inoltre, che alcuni dei progetti ORME realizzati nella fase sperimentale erano centrati su obiettivi inerenti alla conoscenza di sé e allo sviluppo della responsabilità personale, allo sviluppo di atteggiamenti socio-collaborativi e di una mentalità associativa e imprenditoriale, alla gestione di situazioni conflittuali, allo sviluppo di abilità decisionali rispetto a situazioni problematiche identificate.

Può risultare interessante il confronto con le componenti principali del curricolo adottato dal Nueva Learning Center di San Francisco:

· Essere autoconsapevoli: osservare se stessi e riconoscere i propri sentimenti;

· Decidere personalmente: esaminare le proprie azioni e prevedere le conseguenze, sapere se una decisione è dettata da un pensiero o da un sentimento;

· Controllare i sentimenti: cogliere i messaggi negativi e le autodenigrazioni, capire cosa c’è dietro un sentimento, trovare il modo di controllare la tristezza, la collera, l’ansia;

· Essere empatici: comprendere i sentimenti e le preoccupazioni degli altri; prospettare un fatto da diversi punti di vista;

· Comunicare: esprimere con efficacia i propri sentimenti; saper ascoltare, domandare, esprimere un punto di vista; distinguere fra ciò che qualcuno fa o dice e le proprie reazioni o giudizi al riguardo;

· Essere perspicaci: identificare modelli tipici nella propria vita emotiva e nelle proprie reazioni, riconoscere modelli simili negli altri;

· Autoaccettarsi: riconoscere i propri punti di forza e di debolezza; essere capaci di ridere di se stessi; accettare i propri sentimenti e umori; sviluppare prospettive realistiche di autopromozione;

· Essere personalmente responsabili: assumersi responsabilità, portare a compimento gli impegni assunti, riconoscere le conseguenze delle proprie decisioni e azioni; affermare i propri interessi e sentimenti senza passività o collera;

· Saper entrare nella dinamica di gruppo: saper collaborare; sapere quando e come comandare e quando e come eseguire;

· Saper risolvere conflitti: saper affrontare lealmente, compagni, genitori, insegnanti; saper negoziare i compromessi.


P.S. dello stesso autore è interessante anke:

"Lo spirito creativo" ed. BUR ....riciao



[ Questo messaggio è stato modificato da: stregatta il 2004-01-24 08:26 ]


  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
  
Blocca questo Argomento Sposta questo Argomento Cancella questo Argomento
Powered by phpBB Versione 1.4.2
Copyright © 2000 - 2001 The phpBB Group

phpBB Created this page in 0.007991 seconds.