[Registrazione]  [Modifica profilo]  [Modifica Preferenze]  [Cerca]
[Messaggi privati]  [Lista degli utenti iscritti]  [FAQ]  [Entra]
salutemed.it Forum Index » » CFS Stanchezza cronica » » Ma conoscete qualcuno che è guarito?
Autore Ma conoscete qualcuno che è guarito?
veronica


Registrato: Dec 10, 2003
Messaggi: 134
Inviato: 2003-12-20 20:42   
Mi viene in mente questa domanda ogni qualvolta mi si prospetta la possibilità di fare una nuova visita,o prendere un nuovo integratore(visto che di medicine non ne ho mai prese)o cominciare una nuova tecnica di respirazione o altro...Ma qualcuno è mai guarito??Nel senso stretto della parola insomma.Forse non scrivono sul forum,forse non ci scrivono piu...o semplicemente non esistono?Anche perchè se qualcuno fosse guarito prendendo qualche pillola miracolosa ormai tutti quanti la conoscerebbero no??
Pensiero nero,in un sabato sera nero!!!SCUSATE!!Ciao...


  Visualizza il profilo di veronica      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
KIO


Registrato: Oct 29, 2003
Messaggi: 1275
Località: Lugano
Inviato: 2003-12-21 00:39   
Daiii BELLISSIMA!!!
Che è tutto 'sto nerume???
Facci un bel sorriso ! Sù!

Qualcuno di noi si era già posto il problema in vari modi.
È stato anche aperto un argomento in merito:
vedi qui
http://www.salutemed.it/forum/viewtopic.php?topic=332&forum=4
Facci un giretto e dà un'occhiata anche ai link riportati.

Il sito che ospita il nostro forum recita così:
"Le aspettative (prognosi)
Complessivamente si può affermare che questa patologia debilitante perdura in molti pazienti per diversi anni, mentre in altri, spontaneamente o con l'intervento di farmaci tende a regredire."
in: http://www.salutemed.it/cfs/

Da quel che ho letto, mi sembra che ci sono anche guarigioni spontanee, tanti - azzeccata la cura - migliorano molto, i CFSsini di vecchia data (+ di 10 anni) pare abbiano statisticamente meno chances...

Eppoi, magari è vero che chi guarisce, corre a inseguire la vita e si dimentica dei forum vari...

Sù stellina!!!
Coraggio! Non è detta l'ultima parola!
Bene bene non hai ancora una diagnosi...
Se proprio lo vuoi fare... Aspetta prima di drammatizzare!!!

!


  Visualizza il profilo di KIO      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
KIO


Registrato: Oct 29, 2003
Messaggi: 1275
Località: Lugano
Inviato: 2003-12-21 00:44   
Trovato questo:
in:
http://translate.google.com/translate?hl=it&sl=en&u=http://www.ncf-net.org/forum/arsenic.html&prev=/search%3Fq%3Dcfs%2Barsenic%2BOR%2Barsenite%2BOR%2Barsenico%2Btarello%2Bcoworking%26hl%3Dit%26lr%3D%26ie%3DUTF-8%26oe%3DUTF-8


Lo scienziato italiano usa i residui arsenicali per il trattamento della sindrome cronica di affaticamento
da Alan Cocchetto ©2001

Un medico e un ricercatore, dall'Italia, sta usando i residui arsenicali nel trattamento degli animali e degli esseri umani con la sindrome cronica di affaticamento.

Il Dott. Walter Tarello , un medico veterinario da Perugia, ora ha segnalato il suo uso delle droghe arsenicale per il combattimento del Dott. Tarello di CFS., che ha parecchie pubblicazioni su CFS in varie popolazioni animali [ 1-3 ] ha ha segnalato su un problema d'emersione in medicina veterinaria - una che è stata segnalata dall'Inghilterra che suggerito che il CFS esiste nella popolazione animale e che gli studi epidemiologici preliminari sembrano confermare le implicazioni zoonotiche di CFS .
Una tal zoonosi suggerisce il transmissibility dagli animali agli esseri umani! Il Dott. Tarello ha isolato le infezioni stafilococciche uniche in cani, in gatti, in cavalli, in uccelli ed in esseri umani. L'anima coltiva gli sforzi stafilococco-positivi provati che sono stati identificati come stafilococco Xilosus e stafilococco Intermedius. Queste infezioni dello stafilococco sono risultate sforzi vancomycin-resistenti, un'individuazione che gli aiuti definiscono la loro severità! La presenza micrococco-come degli organismi nell'anima era dell'osservazione comune fra questi oggetti.

Il Dott. Tarello, che tiene un brevetto del mondo su questo che trova [ 4 ], ha utilizzato le droghe arsenicale di dosaggio basso per i pazienti (animali ed esseri umani simili). Gli animali hanno ricevuto il sodio di thiacetarsamide (Caparsolate) ed hanno ottenuto la remissione completa ed il recupero successivo dai loro sintomi. Le prove hanno identificato i miglioramenti dall'anemia, dagli enzimi del muscolo e dai parametri delle cellule di anima rosse.

Ho corrisposto al Dott. Tarello e mi ha spedito la pubblicazione preliminare di una delle sue ultime pubblicazioni [ 5 ]. In esseri umani, ha usato l'arsenito basso del potassio della dose o come indicato nel suo brevetto del mondo, triossido arsenico - una droga usata nel trattamento della leucemia ed in altri cancri.

Secondo una pubblicazione recente sull'uso accettato di triossido arsenico [ 6 ]:

L'arsenico è stato usato dal punto di vista terapeutico per più di 2.400 anni. La soluzione bicarbonato-basata potassio del Thomas Fowler di triossido arsenico è stata usata empiricamente per trattare una varietà dei disordini ed in 1878, è stata segnalata per ridurre i conteggi bianchi delle cellule di anima. Salvarsan, un arsenicale organico per la sifilide trattante e tripanosomiasi, è stato sviluppato in 1910 da Paul Ehrlich. Nei 1930's, l'arsenico è stato segnalato per essere efficace nella leucemia myelogenous cronica. Dopo che un declino nell'uso di arsenico durante il secolo di mid-20th, rapporti dalla Cina descriva una proporzione elevata delle risposte ematologiche in pazienti con la leucemia promyelocytic acuta (APL) che sono stati curati con triossido arsenico. Le prove cliniche ripartite con scelta casuale negli STATI UNITI hanno condotto ad approvazione della FDA di triossido arsenico per APL ricaduto o refrattario nel mese di settembre del 2000.

La letteratura medica corrente [ 7 ] suggerisce che i meccanismi di azione dei derivati arsenichi sono molti ed includono l'induzione del apoptosis, del cytodifferentiation parziale, dell'inibizione di proliferazione e dell'inibizione di angiogenesis. Gli studi molecolari e le prove cliniche continue suggeriscono che, come agente chemioterapeutico, il triossido arsenico mostra la promessa grande nel trattamento della malattia maligna. Inoltre ho corrisposto e parlato con due individui che hanno subito il trattamento arsenicale. Uno è sostanzialmente migliore mentre la terapia recentemente completata di secondo e ritenuto metabolicamente più meglio "."

Attualmente, gli scienziati dalla Danimarca stanno curando i pazienti usando il Dott. Protocollo del Tarello. Chi vivrà vedrà se i residui arsenicali possono essere applicati con successo ai pazienti con CFS, tuttavia, questa già è risultato essere un'individuazione medica affascinante!


Riferimenti:

[ 1 ] Sindrome cronica di affaticamento in cavalli: Diagnosi e un trattamento di 4 casi; Tarello, W;
Immunologia comparativa, microbiologia e malattie contagiose , 2000 (23:4)

[ 2 ] Sindrome cronica di affaticamento (CFS) in 15 cani e gatti con biochimico specifico e
Anomalie Microbiologiche; Tarello, W; Immunologia comparativa, microbiologia e
Malattie Contagiose , 2001 (24:3)

[ 3 ] L'affaticamento cronico e la sindrome immune di disfunzione si sono associati con lo stafilococco
Speci. Batteriemia sensible a reagire al sodio di Thiacetarsamide in otto uccelli della preda;
Tarello, W; J. di medicina veterinaria 2001; (48.4): 267-281

[ 4 ] Medicamenti arsenichi per il trattamento della sindrome cronica di affaticamento; Tarello, W.,
inventore; Il brevetto WO9501789 del mondo ha pubblicato 1/19/95

[ 5 ] Sindrome cronica di affaticamento (CFS) connessa con lo stafilococco SPP. Bacteremia,
Sensible a reagire all'arsenito 0,5% del potassio in un medico veterinario e nel suo Coworking
Moglie, maneggiante con i casi dell'animale di CFS; Tarello, W; In-premi

[ 6 ] Introduzione: La storia di triossido arsenico nella terapia del cancer; Antman, KH;
Il Oncologis t 2001; 6(Suppl 2):1-2

[ 7 ] Storia dello sviluppo dei derivati arsenichi nella terapia del cancer; Waxman S,
Anderson KC; Il Oncologis t 2001; 6(Suppl 2):3-10

[ il fondamento nazionale di CFIDS ha costituito un fondo per in vitro la prova del triossido arsenico. Speriamo di potere segnalare i risultati voi in una tribuna futura. ]



Il Fondamento Nazionale di CFIDS * 103 Aletha Rd, Needham MA 02492 * (781) 449-3535 Fax (781) 449-8606


  Visualizza il profilo di KIO      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
mira


Registrato: Jul 29, 2003
Messaggi: 224
Località: Milano
Inviato: 2003-12-21 10:52   
Ciao Veronica,
SI ci sono persone che sono guarite.
Ci sono.
La guarigione, in alcuni é spontanea, altri hanno fatto strade che hanno portato alla guarigione o a un ridimensionamento notevole della patologia, consentendo una vita normale con alcune "precauzioni"
A Roma (centro per lo studio della CFS) mi hanno detto che bisogna anche se non si hanno forze fare esercizi aerobici almeno 3 minuti al giorno, e aumentare gradualmente. E assecondare i momenti di astenia. Fermarsi e sedersi o sdraiarsi.
(se uno può, ho risposto al medico)

In ogni caso, ci sono persone che si sono sieronegativizzate dall' HIV. E non sono 5, come si crede, ma un numero sufficiente da costringere i ricercatori a tenerelo in considerazione.
Il problema sta nel fatto che quando si legge che qualcuno é guarito da qualciosa di cronico o di grave si pensa sempre: incredibile, ma come avrà fatto? E la risposta che viene da darsi suito dopo é: Io non riuscirei mai.
Questo "mai" é un bel malloppo che ci si porta dentro, e spesso (e mi viene in mente leggendo il post di Lele, che rimanda sempre gli esercizi di respirazione) é difficilissimo prendersi cura di sé.
Lo dico per esperienza personale, anche io rimando alcune cose, anche io penso alle teorie, ma poi passare alla pratica (che sia una tecnica, una cosa che sappiamo potrebbe farci bene) é davvero difficile.

Perché facile é scoraggiarsi, perché vorremmo risultati subito, perché a volte ci si sente vuoti, perché a volte il "pessimismo" prende il sopravvento, perché ci si dice che non serve, perché é più semplice aspettare che arrivi qualcosa di "magico" che basta ingoiare per far scomparire tutto.
Ma, come sappiamo, in nessuna patologia esiste qualcosa che faccia scomparire tutto e subito, nemmeno la colite, o il raffreddore.
Il problema é che quando siamo davvero in crisi, non abbiamo più pazienza, ed é umano, si pensa, un giorno in più così non lo sopporto, e intanto passano gli anni, e guardandosi indietro ci si accorge che, giorno per giorno, abbiamo sopportato.

E che malgrado tutto sono cambiate delle cose nella nostra vita. Perché la vita é in contiuno movimento. Sempre.

Quando arrivano questi pensieri, Veronica, lasciali scorrere, guardali passare, come nuvole, non fermarli, non giudicarli.
Passano.
Poi ritornano, ma col tempo diverranno più deboli. Questo per esempio é un esercizio, che si può fare, ma anche questo sembra costi così tanto, così tanto a volte.

Apri le mani e permetti che le cose arrivino, da destra, da sinistra, da nord, da ovest, lascia che accadano senza ostacolarle.
Sono convinta Veronica, e l'ho detto molte volte, che la malattia, ma anche la cura sono dentro di noi.
Siamo tutti raggi di sole sulla superfice del mare.

Con un abbraccio
mira


  Visualizza il profilo di mira        Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Lele63


Registrato: Dec 22, 2002
Messaggi: 484
Inviato: 2003-12-21 12:18   
Carissima KIO,
grazie per le informazioni postate sulle terapie del dott. Tarello,
però lo sai, io sono ipercritica e un po' "crapona", e quindi ti scrivo qui le mie considerazioni in merito:

Attenzione, il dott. W. Tarello
E' UN VETERINARIO.

Tutti i suoi studi pubblicati su internet sono relativi agli animali (per diverse patologie).

Ha studiato la CFS negli animali. A me Tarello sembra serio come veterinario, però ho i miei dubbi che si possa diagnosticare la CFS negli animali... già è difficile negli uomini che possono rispondere a domande su come si sentono... Come si fa a capire se un animale ha mal di testa, se ha problemi di memoria, di concentrazione, se sente dolori muscolari e di che tipo...

Gli animali a cui Tarello ha diagnosticato la CFS avevano in comune infezioni da batteri e in particolare da staffilococco.
Su questi animali il suo preparato a base di arsenico ha funzionato.

Lui ha parlato di questa cosa anche al convegno di Sidney 2001 sulla CFS umana
MA PARLANDO ESCLUSIVAMENTE DI ANIMALI, HA FATTO UNA BREVE ESPOSIZIONE RIGUARDANTE IL CASO DI UN CAVALLO.
Potete leggere il sunto del suo intervento a Sidney su

http://www.aacfs.org/html/conf2001sydney.htm

al punto 10 delle POSTER PRESENTATIONS in fondo alla pagina.

Se è veterinario dubito che possa aver provato le sue cure su persone umane, penso che rischierebbe la galera.
Infatti nelle cose SCRITTE DA LUI su internet non ho trovato niente di riferibile agli umani.

Lo scritto riportato da KIO è di un certo Alan Cocchetto, che asserisce di aver parlato con Tarello e che Tarello gli ha detto di aver provato la sua terapia sugli umani... a me questa cosa sembra molto strana...

Sul web ho trovato anche un'indirizzo di posta elettronica del dott. Tarello
tarello@iol.it
se qualcuno è curioso sull'argomento potrebbe provare a scrivergli... visto che è italiano, ha lo studio a Perugia.

Bacioni dalla vostra
Lele
che fa come Tommaso nella canzone dello Zecchino d'Oro di trentacinque anni fa "io non ci credo finchè non ci metto il naso"...
Sopportatemi lo stesso...




  Visualizza il profilo di Lele63      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Lele63


Registrato: Dec 22, 2002
Messaggi: 484
Inviato: 2003-12-21 12:40   
Devo già fare marcia indietro su quello che ho scritto!!!

Ho appena trovato un articolo scritto proprio da Walter Tarello, dove racconta che lui e la moglie (che lo aiuta nel lavoro) sono stati contagiati da staffilococchi e micrococchi dagli animali che stavano curando.

A entrambi è stata diagnosticata la CFS.

Per tre anni hanno provato diverse cure, antibiotici compresi, senza risultato: le colture sugli esami del sangue davano sempre la presenza di staffilococchi e micrococchi.
Passati tre anni hanno provato a prendere il preparato a base di arsenico, che ha eliminato completamente i micrococchi. Anche il rapporto CD4/CD8 è migliorato, e loro sono guariti completamente.

A me resta il dubbio: avevano veramente la CFS o avevano solo una patologia da qualcosa-cocchi, curata efficacemente dal preparato di arsenico?

Ecco la pagina web, dovete cliccare sull'articolo numero 1

http://www.cfsresearch.org/cfs/tarello/index.htm

Bacione!
Lele

[ Questo messaggio è stato modificato da: Lele63 il 2003-12-21 12:41 ]


  Visualizza il profilo di Lele63      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
veronica


Registrato: Dec 10, 2003
Messaggi: 134
Inviato: 2003-12-21 13:02   
Kio,Mira..so di sembrare una bambina quando scalcio come un puledro impazzito dentro un recinto che tanto...per adesso,è chiuso.Me lo ripeto da sola!E' solo che è da talmente poco tempo che conosco questa malattia che sinceramente sono abbastanza confusa.Aspetto veramente con impazienza di andare a Chieti,dopo di che si che mi dovrete sopportare.Vedete...io cerco ancora quella pillola miracolosa che cercavate probabilmente anche voi all'inizio.Non ci sto di stare a casa quando tutti i miei amici escono,rinunciare alla piscina,allo sport,alle vacanze,di non poter seguire il mio ragazzo nel suo lavoro,di dovermi vestire come un eschimese sia per uscire che per andare a dormire,potermi lavare i capelli solo quando non ho febbre,e potermi fare la doccia quando decido che tanto posso recuperare sul divano durante tutto il giorno...quale respirazione ayurvedica,o meditazione yoga potrà farmi vedere a tutto questo in maniera meno drammatica,piu matura.o positiva?Boh,magari succederà,dovrò fare anch io il mio duro percorso psicologico.
Però nel frattempo grazie a Dio ci siete voi,che mi ascoltate comunque e avete una preparazione in materia che mi da piu sicurezza anche perchè l informazione è essenziale in questa malattia.
Grazie veramente di cuore...e buona domenica.
La vostra depressina.
_________________


  Visualizza il profilo di veronica      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
admin


Registrato: Aug 31, 2001
Messaggi: 41
Inviato: 2003-12-21 13:50   
Ho avuto modo di parlare con Walter Tarello in passato ed avevo sviluppato tempo fa (non ricordo se l'ho mai scritto sul forum) un minisito con alcune traduzioni in italiano su alcuni suoi casi anche con materiale che mi aveva inviato.

Potete visitare il link:
http://www.salutemed.it/tarello

Attualmente vive in Kuwait, dove ha una clinica veterinaria.

[ Questo messaggio è stato modificato da: admin il 2003-12-21 15:22 ]


  Visualizza il profilo di admin      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
KIO


Registrato: Oct 29, 2003
Messaggi: 1275
Località: Lugano
Inviato: 2003-12-21 15:04   
WOW Admin!!!
Grazie!!!
Ma in Italia tornerà o no?
Il suo centro di Perugia esiste ancora?

Lele:
grande riconoscenza x aver saputo precisare... da sola! (detesto replicare x precisazioni... sono pigraaa!)

Veronica:
attenta a quel che dici:
"quando scalcio come un puledro impazzito dentro un recinto che tanto..."
ormai qui si parla di... veterinari!

Raccontaci tutto quello che vuoi, togliti tutti i dubbi che hai, non fa bene tenerti dentro un marasma in ebollizione!
Vedrai che presto tutto questo subbuglio dovuto alla novità, comincerà ad assestarsi, tanti elementi cominceranno a collocarsi al posto giusto e non daranno più fastidio...
Sono felice che tu possa andare a Chieti tra qualche giorno!
Vedrai che ti aiuteranno a dare contorni alla tua situazione!
Da quel poco che si sa di stregatta, credo ti convenga fare una bella lista di tutti i disturbi che hai, di tutti i disturbi che ti preoccupano... visto che là non lasciano niente al caso... almeno ti potranno spiegare e/o rassicurarti!

Dai bella NON deprimere!!!


  Visualizza il profilo di KIO      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
KIO


Registrato: Oct 29, 2003
Messaggi: 1275
Località: Lugano
Inviato: 2003-12-21 16:44   
Una precisazione (Lele non ridere!!!):
Questa affermazione:
" Attualmente, gli scienziati dalla Danimarca stanno curando i pazienti usando il Dott. Protocollo del Tarello. Chi vivrà vedrà se i residui arsenicali possono essere applicati con successo ai pazienti con CFS, tuttavia, questa già è risultato essere un'individuazione medica affascinante! "
contenuta nel translate da me postato sopra,
so per certo che si riferisce ai pazienti umani ! In Danimarca stanno provando le cure "all'arsenico" sugli esseri umani!

Una domanda:
Qualcuno gentilmente mi spiega perché l'articolo proposto da Lele (W.Tarello & consorte curati) è così poco (non è proprio) riportato/citato in italiano?

Grazie !
Un abbraccio!
"""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""
Ho un'amica di ca 70anni, infermiera di formazione, che all'età di ca 20anni era sempre stanca ed esausta (siamo quindi a ca metà del 1900), le hanno dato una cura "all'arsenico" ed è guarita!!!
Questo me l'ha raccontato lei quando le parlavo di W.Tarello.



[ Questo messaggio è stato modificato da: KIO il 2003-12-21 16:58 ]


  Visualizza il profilo di KIO      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Lele63


Registrato: Dec 22, 2002
Messaggi: 484
Inviato: 2003-12-21 21:07   
Grazie Admin per la pagina su Tarello!!! E' super! E finalmente in italiano

Ha chiarito tutti i miei dubbi!!
Dice delle cose veramente interessanti.

Kio, riguardo al tuo post ho riso per la traduzione ma non per il contenuto.

Se vai nel link indicato da Admin e clicchi sul primo articolo, al punto 7 parla IN ITALIANO anche delle sperimentazioni in Danimarca sulle persone!!

Grazie per avermi aiutato a capire, a volte sono un po' un "rompina".

CARA VERONICA
vedi che anche con me gli amici del forum devono avere pazienza?
Se no che amici sarebbero!!!
Quindi non preoccuparti quando ti senti arrabbiata con la CFS e hai voglia di sfogarti... il forum c'è anche per questo!

Facciamo tutti il tifo per te, e attendiamo con ansia la Befana!

Un grosso bacio a tutti
Lele





  Visualizza il profilo di Lele63      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
  
Blocca questo Argomento Sposta questo Argomento Cancella questo Argomento
Powered by phpBB Versione 1.4.2
Copyright © 2000 - 2001 The phpBB Group

phpBB Created this page in 0.019127 seconds.