[Registrazione]  [Modifica profilo]  [Modifica Preferenze]  [Cerca]
[Messaggi privati]  [Lista degli utenti iscritti]  [FAQ]  [Entra]
salutemed.it Forum Index » » CFS Stanchezza cronica » » My Way... la salita fino a dove si starà meglio
Autore My Way... la salita fino a dove si starà meglio
CUKIclasse1983


Registrato: Apr 16, 2003
Messaggi: 5
Inviato: 2003-04-16 14:40   
Ciao a tutti,
come ogni topic qui dentro tutti raccontano la propria avventura, la propria storia, l'inizio della malattia. Per fortuna vi ho trovato, altrimenti mi sarei messo a piangere uno di questi giorni. E' da troppo che mi sento un idiota, soffro di malesseri accostabili alla stanchezza cronica, ma più che altro mi sento un'inutile persona e vivo giorno per giorno sperando di arrivare al domani.
Tutto iniziò con una malefica mononucleosi (subdola! ho letto che colpì molti di voi), dopo un mese tornai ad uscire di casa, e per il mese dopo stavo veramente bene (cioè "normale"), ma i primi di marzo del 2002 iniziò il mio calvario. Un giorno tutto di un tratto mi sentii distaccato dalla realtà (come se fossi nn so ubriaco?), sono entrato nel panico e ho fatto il giro di mille ospedali. Come tutti mi dicevo che tanto sarebbe passata, che era colpa della mononucleosi, che al massimo durava un anno (x esempio chi ha avuto la mononucleosi non può donare sangue per un anno)... ma questo anno è passato e io mi ritrovo ad essere neanche l'ombra del brillante ragazzo che ero, e questo già basterebbe a mettere in crisi tutta la mia vita, ma cerco di non pensarci.
Soffro di:
- incapacità di concentramento (ho dovuto abbandonare l'università), e non so neanche come sia riuscito a dare l'esame di maturità l'anno passato
- incredibile perdita di memoria (riesco a ricordare di quando avevo 14 anni in maniera nitida, ma non riesco a ricordare cosa ho fatto l'altro ieri)
- formicolii vari
- dolori alle gambe, o alle braccia, a secondo del giorno (e olè, almeno varia un po')
- intorpidimenti vari agli arti
- ronzii alle orecchie

Ma il peggio è che non riesco più a stringere amicizie, e quelle che avevo si stanno frantumando, non riesco a fare discorsi, devo sforzarmi troppo per rispondere (addirittura!), ho la sensazione di una vita irreale.

Qualcuno di voi come me? Perchè questa non mi sembra solo stanchezza è ben altro!

P.S. Ho scritto un topic molto lungo, ma non so neanche io come ho fatto, le dita mi scivolano quasi da sole sulla tastiera. Che brutta cosa ((

P.P.S. Speriamo che un giorno o l'altro passerà... io attendo,nel frattempo vivo con la paura di avere qualche malattia più grave (le analisi del sangue sono comunque negative), e mi sono messo in testa di avere qualcosa di peggio della stanchezza cronica.


  Visualizza il profilo di CUKIclasse1983      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
kikka


Registrato: Oct 17, 2002
Messaggi: 389
Località: roma
Inviato: 2003-04-16 15:14   
carissimo ciao

se tu hai letto e ci hai seguito nel forum,hai potuto renderti conto da te che molti di noi,io per prima,hanno iniziato a stare male dopo la subdola mononucleosi,io ho una storia identica alla tua,e a quella di motli.
Anche io ero una ragazza brillante ecc.ecc.
e ho sofferto molto in questi anni.
Quello che ti posso dire e' di farti visitare da uno dei medici che si occupano della malattia,prima di sviluppare una serie di ''fobie'' varie,che spesso accompagnano e corredano questa malattia,che ci riduce all'impotenza ,e quindi actena delle inevitabili ricadute a livello psicologico ed emotivo,che spesso possono aggravare le nostre sofferenze!

ti abbraccio


  Visualizza il profilo di kikka        Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Daniela


Registrato: Mar 11, 2003
Messaggi: 1529
Inviato: 2003-04-16 20:18   
Benvenuto anche a te Cuki. La salita a dove si stara' meglio... come dici bene! La tua sofferenza e' anche la nostra. Continua a cercare una via per migliorare, la cosa peggiore che si puo' fare in questi casi e' stare in una situazione di STALLO senza allungare le mani verso le cose che ci aiuteranno a stare meglio.
Sei cosi giovane, vedrai che troverai nuove e sincere amicizie. C'e' una preghiera dei nativi d'America che a me piace tanto che dice cosi: "grande spirito, dammi la forza di cambiare cio' che posso cambiare e di accettare quello che non puo' essere cambiato e di capirne la differenza"
Ciao. Daniela


  Visualizza il profilo di Daniela      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
CUKIclasse1983


Registrato: Apr 16, 2003
Messaggi: 5
Inviato: 2003-04-16 20:32   
sapete cosa?
è che io ho imparato a dire "vabbè ma chissenefrega" l'importante è non avere malttie terribli tipo sclerosi multipla (ho il terrore, e per questo non ho il coraggio di andare dal medico per esporgli i miei problemi... non vorrei sapere di essere ammalato gravemente, cadrei in una depressione imponente e troppo grande per me, no no meglio nn pensarci!).

Procedo con le attività di tutti i giorni e maschero molto il mio stare male, la mia stanchezza. Tutti mi dicono che sono pigro.
E insomma, dopotutto, meglio che le persone ti considerino pigro piuttosto che un "povero ammalato da compatire". Sarà il mio pensiero giovanile, ma questo è ciò in cui credo. E spero, che qualche giorno, di punto in bianco mi passi tutto. Per il momento non prendo molto atto della mia condizione, non lo nego a me stesso, questo no, ma almeno evito di dirlo alla gente (ma qui nel forum posso farlo ), non che me ne vergogni, ma non è bello per un ragazzo di 19 anni.
Andrea.


  Visualizza il profilo di CUKIclasse1983      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
kikka


Registrato: Oct 17, 2002
Messaggi: 389
Località: roma
Inviato: 2003-04-17 11:14   
scusami se mi permetto

ma credo che tu stia sviluppando una serie di fobie.
Mi dispiace dirtelo ,ma mettiamola cosi',lo faccio per affetto.
IO credo che tu abbia sicuramente i sintomi della c.f.s.,queste forme di stanchezza e nervosismo,sono tipiche dopo la mononucleosi,e tu dici che tutto e' iniziato da li'.
credo tu debba parlare con qualcuno,un familiare,un adulto,un amico,un medico,che ti possa essere di aiuto e con cui tu ti possa sfogare.Non credo che puoi andare avanti facendo credere che sei solo pigro,e tenedoti tutto questo,tutta questa paura, dentro ,affrontando da solo le tue emozioni e stati d'animo.perche' sei fissato di avere la sclerosi? e' inutile che tu rimanga con questa paura,che piu' non la affronti piu' si ingrandisce.Invece fatti visitare,meglio la verita',che magari o sicuramente, e ' piu' facile da affrontare ,che nascondersi dietro un dito!
non credi?
un saluto


  Visualizza il profilo di kikka        Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
  
Blocca questo Argomento Sposta questo Argomento Cancella questo Argomento
Powered by phpBB Versione 1.4.2
Copyright © 2000 - 2001 The phpBB Group

phpBB Created this page in 0.014458 seconds.