[Registrazione]  [Modifica profilo]  [Modifica Preferenze]  [Cerca]
[Messaggi privati]  [Lista degli utenti iscritti]  [FAQ]  [Entra]
salutemed.it Forum Index » » CFS Stanchezza cronica » » sistema immunitario in tilt
Autore sistema immunitario in tilt
FOX 65


Registrato: Oct 26, 2003
Messaggi: 18
Località: LECCE
Inviato: 2003-10-27 00:49   
Ciao a tutti, non ho mai postato nel Forum ma da circa un mese vi seguo in quanto ho un problema ke da un anno e mezzo mi opprime e sospetto che fosse CFS o post-virale visto che, non si sa quando, ho contratto in passato sia la mononucleosi che il Citomegalo v.
Inutile soffermarsi sulle diagnosi dei 6 specialisti consultati inutilmente : quattro otorini(tra cui uno di essi pensò bene a gennaio di togliermi le tonsille , certo e sicuro di risolvere il problema visto che gli antibiotici, sopratutto le penicilline e suoi derivati sono state acqua fresca nel mio caso , risultato: solo sofferenza e peggioramento), un infettivologo, che negava di credere al mio stato clinico reputandomi sano come un pesce, viste le tante analisi effettuate da cui non risultano positività o parametri preoccupanti, comprese le sottopopolazioni linfocitarie, in fine un internista "quotato" che dopo dieci giorni di ricovero ed altre restanti decine di esami effettuati, mi diagnostica per iscritto una forma depressiva che mi porta a "somatizzare fisicamente" vari quadri clinici, tentennando quando gli chiedo della CFS.
Un anno e mezzo fa avevo faringiti ricorrenti al primo colpo d'aria, gli antibiotici in un primo momento mi danno tregua per un paio di mesi , poi nulla, anzi arriva una leggera astenia da febbre che sale al mattino sino a 37,2 circa e scende la sera tardi, si aggiunge , da qualche tempo, senso di stordimento e forte laringite al mattino con impossibilità a riprendere migliori ritmi sino a pomeriggio , una debolissima reazione immunitaria ai fattori metereologici che mi danno febbricola e un fastidiosissimo dolore alle parotidi (sotto le orecchie) con relativo mal d'orecchi interno , come dicevo a volte un leggero senso di stanchezza e pesantezza alle gambe SENZA dolori articolo/muscolari. Posso lavorare solo 3/4 ore di sera e non nego che un pochino di depressione e irritabilità ce l'ho ma solo perchè non riesco a trovar pace e GIUSTA cura da tempo!Tutta la sintomatologia si attenua magicamente nella serata a volte nel tardo pomeriggio : se la sera esco e prendo anche un pò di frescolino sto in coma il mattino dopo fino a sera!!!
Sento il mio sistema immunitario come uno straccio, non so se è cfs, perchè alcuni giorni (non molti) e di notte spesso sto bene e dormo tranquillo. Non mi fido nè di Tirelli nè di Aviano. Ho iniziato il fai da te da 2 mesi leggendo anche i vs. utilissimi post,in particolare quelli di Romeo e Stegatta solo così sto trovando reali miglioramenti , assumo per ora echinacea e propoli al 10% in T.M. della BOIRON volevo puntare l'indice sul rinforso delle difese immunitarie, freddo , umido e vento sono i miei reali nemici , l'astenia e gli altri sintomi tra cui il terribile stordimento al mattino e la laringite con febbricola dipende se esco o no da casa, se lavoro di sera al chiuso o devo uscire dall'ufficio per commissioni.Cautelandomi scompare l'astenia ma non posso più vivere così. L' echinacea mi aiuta molto, prima era un dramma, ma non basta!!! Allora ho deciso di postare in questo stupendo forum per chiedere un consiglio su come agisce il BIOFLUINUM ECHINACEA e a che serve? IL FLUIMUCIL E' UTILE NEL MIO CASO DI LARINGO-FARINGITE E IN CHE FORMATO? VISTO CHE L'ASTENIA NON è IL SINTOMO PREDOMINANTE e AMMESSO CHE FOSSE CFS, è UTILE NEL MIO CASO ASSUMERE UN PO DI VIT. B 12? SU COSA AGISCE? vA BENE IL NATURE PLUS da 1000 mg? E L'ACIDO FOLICO ( VIT. B 9 )A CHE SERVE E QUAL'è IL NOME COMMERCIALE?? Posso migliorare le mie difese immunitarie con tali terapie ed in particolare con il BIOFLUINUM ECHINACEA ? POTETE DARMI UN CONSIGLIO SUL MIO CASO? E poi, QUALCUNO HA MAI PROVATO L'ACYCLOVIR con successo? a me fu consigliato, ma senza garanzia di risultato ,da uno degli specialisti ed ovviamente non ho intrapreso la terapia visto che ero già stato martoriato dagli antibiotici. VI PREGO AIUTATEMI, SAPERE QUALCOSA DI PIù SU TALI PRODOTTI O ALTRI SAREBBE UTILISSIMO PER ME! SOFFRO COME VOI ! BACIONI A TUTTI e spero che "domani" sia sempre migliore di "ieri", grazie ancora e di cuore!


  Visualizza il profilo di FOX 65      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2003-10-27 00:57   
ciao Fox, benvenuto/a sul forum! innanzitutto ti consiglierei di prendere contatti cn kieti, se mandi un msg ptv a Zac, lui è appena tornato da lì, ti dirà cm metterti in contatto cn loro.....vedo ke ti stai aiutando da solo......se stai un pò meglio perkè no? ma cerca innanzitutto di sapere se si tratta di CFS e poi seguendoci potrai intuire la strada terapeutica da intraprendere.......x inviare un msg privato clicca su: messaggi privati, inserisci il nickname (Zac) e scrivi quello ke vuoi kiedere.....anke lele63 è stata a kieti e ne è stata entusiasta! ora ti mando io un msg pvt .....dolce notte stregatta

[ Questo messaggio è stato modificato da: stregatta il 2003-10-27 00:58 ]


  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
beno77


Registrato: Mar 02, 2003
Messaggi: 190
Inviato: 2003-10-27 08:29   
anche io ti consiglio la stessa cosa di stregatta. e benvenuto.

  Visualizza il profilo di beno77   Email beno77      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Lele63


Registrato: Dec 22, 2002
Messaggi: 484
Inviato: 2003-10-27 11:22   
Ciao FOX, benarrivato!
Mi unisco ai consigli di Stregatta e Beno, penso che a Chieti ti possano aiutare.

Quando ho letto che sei stato catalogato "depresso" mi è venuto un brivido freddo lungo la schiena. A me hanno fatto prendere antidepressivi per dieci anni (nel corso dei quali ho cambiato cinque specialisti diversi, alcuni quotati anche internazionalmente), e questi antidepressivi non solo non mi facevano niente, ma ho continuato a peggiorare lentamente.
Finalmente alla fine ho trovato una dottoressa onesta (alla clinica universitaria del San Raffaele di Milano) che già alla prima visita mi ha detto: "Come hanno fatto questi pazzi a farle prendere tutta questa roba, lei ha una voglia di vivere e di fare pazzesca, per forza diventa ansiosa e arrabbiata con la vita se non riesce a fare niente perchè non sta in piedi! Questa non è depressione!!!"

Quanto ai medici che dicono "Lei è sano come un pesce, le sue analisi sono perfette" ce ne ho un'intera collezione.

A Chieti per la prima volta mi hanno riconosciuto la dignità di malata, mi hanno fatto esami (anche del sangue) del tutto nuovi e mai fatti prima, da cui sono uscite cose molto interessanti, mi hanno anche sottoposto ad una consulenza psichiatrica (lo fanno con tutti) con una dottoressa che mi ha fatto parlare di come è iniziata la mia malattia e poi mi ha fatto domande specifiche su come mi sento, e la sua diagnosi è stata "Dal colloquio chlinico non emergerebbero caratteristiche psicopatologiche ascrivibili a patologie psichiatriche di rilievo. Al momento attuale si escludono le sindromi psichiatriche maggiori"(Tiè tiè)

Puoi leggere altri particolari sul mio ricovero a Chieti nel thread "notizie dalle visite" alla pagina 5 è il primo messaggio in alto.

Come ho già scritto non so se riusciranno a guarirmi, ma sono stati i primi (e finora gli unici) ad affrontare la mia malattia in modo scrupoloso, indagando in tutti i possibili settori coinvolti, e con la volontà precisa di capirla e risolverla.
E, credimi, negli ultimi anni di specialisti ne ho consultati a pacchi (Aviano compreso).

Inoltre a Chieti sono molto disponibili al dialogo col paziente, non ti senti "bollato" e via.

Facci sapere come stai! Benvenuto nella grande famiglia.

Lele


  Visualizza il profilo di Lele63      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
FOX 65


Registrato: Oct 26, 2003
Messaggi: 18
Località: LECCE
Inviato: 2003-10-28 03:16   
VI RINGRAZIO PER I VALIDI CONSIGLI E A PRESTO UN BACIONE!

  Visualizza il profilo di FOX 65      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Dolce


Registrato: Jul 08, 2003
Messaggi: 870
Località: Pisa
Inviato: 2003-10-28 11:44   
Ti ho scritto un messaggio,fox,come mi hai chiesto con quelle informazioni,fammi sapere se lo ricevi o no.
ciao


  Visualizza il profilo di Dolce   Email Dolce      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
WestWind


Registrato: Oct 12, 2003
Messaggi: 155
Inviato: 2003-10-28 21:41   
Ciao Fox, benvenuto anche da parte mia.
In realtà io approfitto di questo spazio per dire a Lele che ho letto il suo post e le ho mandato un PM (o almeno credo)...


  Visualizza il profilo di WestWind      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Apr 26, 2003
Messaggi: 1902
Inviato: 2004-01-16 01:36   
"La prova che le alterazioni della funzione degli ormoni e dei neurotrasmettitori modificano la reattività immunologica e, viceversa, che la provocazione di una reazione immunologica è accompagnata da mutamenti dei livelli ormonali e dei neurotrasmettitori (Besedovsky, del Rey e Sorkin, 1985; Hall e Goldstein, 1985)." Modulazione mentale delle disfunzioni del sistema immunitario : http://www.ipnosicostruttivista.it/articolinew/modulamentale.htm

  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2004-01-16 23:43   
Molto interessante ed articolato il link dell'argomento ke hai postato, secondo qst studi, in cui credo fermamente, avrebbe ragione beno77, ke cn la meditazione ha ottenuto dei benefici.

C'è ki li ottiene cn una grande fede, e in qst caso parliamo di religione; della "modulazione volontaria della risposta immunitaria" si occupava anke giancarlo, credo lo faccia ancora, perkè è specializzato proprio in PNEI: psiconeuroendoimmunologia.......nn vorrei sbagliare, ma credo sia qst la definizione -
Un caso eclatante, per ki lo ricorda, fù l'arresto e la carcerazione INGIUSTA di Enzo Tortora nel luglio del 1983 ke gli causò poi un cancro, di cui morì........

Quindi se ci sforziamo di operare dei cambiamenti nella ns. vita, cambiamenti ke possiamo attuare, nn sempre si può fare!! credo ke anke qst sia un'ottima "modulazione volontaria della risposta immunitaria".........

L'anno scorso ho letto un bel libro di uno psicanalista americano, ke praticava la psicoterapia classica.......poi a seguito di alcune esperienze riportate da pazienti e da una giornalista la cui storia era molto complessa e "strana", iniziò ad occuparsi di "psicoterapia regressiva".............x ki ci crede, una psicoterapia ke andava indietro nel Karma della persona analizzata, e lui, arrivava a fare qst attraverso l'ipnosi; facendo regredire il paziente, non alla sua infanzia, ma nella/e precedente/i vita/e karmika/e.........e li guariva......

buona notte stregola

[ Questo messaggio è stato modificato da: stregatta il 2004-01-17 13:51 ]


  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Daniela


Registrato: Mar 11, 2003
Messaggi: 1529
Inviato: 2004-01-18 00:16   
Non so' se questa cosa fara' bene anche per noi....chissa'!!!!!!!!!!!
Cosa ne pensate?????????????????

Buona notte Dany..........

Nuovo approccio alle malattie autoimmuni

A cura di Claudio Cataldo

Un nuovo approccio al trattamento delle malattie autoimmuni come artrite reumatoide, diabete e sclerosi multipla, è stato sviluppato dai ricercatori dell’Università di Bristol.

La ricerca è stata presentata dal Dr. Neil Williams del dipartimento universitario di patologia e microbiologia, in occasione del Festival della Scienza delle Associazioni Britanniche.

Il Dr. Williams e i suoi colleghi hanno identificato nuovi prodotti batterici che possono “rieducare” il sistema immunitario a “spegnere” i processi infiammatori che causano le malattie autoimmuni. Da tali malattie sono affetti un gran numero di persone, costrette a conviverci per il resto della loro vita e, attuamente, senza potersi curare adeguatamente.

Sebbene a fin di bene, il sistema immunitario può essere la causa principale della malattia. Le malattie autoimmuni esordiscono quando i normali processi di controllo non funzionano più bene e il sistema immunitario inizia ad attaccare alcuni componenti dell'organismo stesso. Le ricerche attuali hanno rivelato molti dei meccanismi con i quali il sistema immunitario produce i danni che causano la malattia autoimmune. La comprensione di questi meccanismi ha portato a credere che si possa “rieducare” il sistema immunitario e bloccare la sua azione dannosa.

Il lavoro condotto a Bristol si focalizza sulla capacità di un gruppo di proteine, prodotte da un batterio che causa la diarrea, di modulare il sistema immunitario. I ricercatori hanno scoperto che se queste proteine vengono alterate, esse possono essere utilizzate per modificare il comportamento del sistema immunitario, interrompendone l’azione distruttiva nei confronti dei tessuti del proprio organismo che degenera poi in malattia autoimmune.

Ciò potrebbe portare allo sviluppo di un nuovo vaccino da utilizzare per “spegnere” il sistema immunitario. Mentre i trattamenti precedenti si erano focalizzati sulla gestione del dolore e delle infiammazioni causati dalla malattia autoimmune, questo nuovo approccio potrebbe prevenire i danni che avvengono nelle fasi iniziali.

Una prima fase di test clinici, necessari per determinare la sicurezza di qualunque nuovo farmaco, è prevista per i primi mesi del 2004. Il team spera di far seguire a questi, molto velocemente, un piccolo studio per verificare se la malattia umana possa essere trattata con questo approccio.



  Visualizza il profilo di Daniela      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Apr 26, 2003
Messaggi: 1902
Inviato: 2004-01-23 22:43   
Disfunzione del sistema immunitario nella Cfs: http://translate.google.com/translate?hl=it&sl=en&u=http://www.immuno-sci-lab.com/html/chronic_fatigue.htm&prev=/search%3Fq%3Dnk%2Bin%2Bcfs%26hl%3Dit%26lr%3D%26ie%3DUTF-8%26oe%3DUTF-8%26sa%3DG

  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
  
Blocca questo Argomento Sposta questo Argomento Cancella questo Argomento
Powered by phpBB Versione 1.4.2
Copyright © 2000 - 2001 The phpBB Group

phpBB Created this page in 0.019190 seconds.