[Registrazione]  [Modifica profilo]  [Modifica Preferenze]  [Cerca]
[Messaggi privati]  [Lista degli utenti iscritti]  [FAQ]  [Entra]
salutemed.it Forum Index CFS Stanchezza cronica Diete alimentari
Vai alla pagina ( 1 | 2 Pagina successiva )
Autore Diete alimentari
blixen


Registrato: May 18, 2006
Messaggi: 18
Località: Udine
Inviato: 2006-05-26 10:27   
Se non vi dispiace vi sottopongo la mia esperienza con una dieta.
All'inizio di questa "avventura" avevo la mononucleosi e cercavo di curarla in tutti i modi alternativi possibili (visto che il miglior virologo in citt, avendomi trovato una leggera sinusite mi disse "Curati la sinusite e ti passer la mononucleosi"). Dopo 3 anni sono finita da una dottoressa a Milano che mi ha prescritto una dieta mooolto rigida e dura. L'ho seguita alla lettera (o quasi) per 4 mesi. Che mi crediate o no quell'anno sono andata a vendemmiare e non proprio un lavoro leggero. E non solo, di giorno vendemmiavo e la sera uscivo. Stavo benissimo. La mononucleosi tornata negativa.
Poi smessa la dieta gradualmente sono tornata a stare male sempre peggio e alla fine mi sono convinta ad andare ad Aviano ecc. ecc.

La dieta era basata su molta frutta e verdura, con centrifugati di frutta al mattino e di verdura al pomeriggio, ma solo certi tipi e non altri, eliminazione totale di dolci, alcool, caff, the, ammessa solo acqua, carne una volta a settimana, formaggi freschi tutti i giorni. Ogni giorno propoli. E la dieta del limone per due mesi.
La mia pressione sempre alta (90-100 / 140-160) si abbassata, anche troppo direi (60-90).
Ma stata tanto dura, ogni giorno le stesse cose e il fastidio di preparare tutto per i centrifugati. Non sono pi riuscita a farla.

Ma sono convinta che una buona dieta possa molto.
Voi avete esperienze simili?



  Visualizza il profilo di blixen   Email blixen      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2006-05-26 15:23   
(...)
Ma sono convinta che una buona dieta possa molto.(...)

anche io sono convinta ke faccia molto, ma devono essere perwsonalizzate, x me, ad es. ladieta da te postata non andrebbeb bene

grazie x le info raffa\


  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Dott Giancarlo Barbini


Registrato: May 26, 2006
Messaggi: 35
Inviato: 2006-05-26 15:24   
prova

[ Questo messaggio è stato modificato da: Dott Giancarlo Barbini il 2006-05-26 15:25 ]


  Visualizza il profilo di Dott Giancarlo Barbini   Email Dott Giancarlo Barbini      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Deborah72


Registrato: Feb 21, 2004
Messaggi: 336
Località: milano
Inviato: 2006-05-26 16:52   
E' cos una buona dieta necessaria per l'organismo ma come dice stregola dev'essere personalizzata.
Io ad es.nn tollero i latticini ed alcuni tipi di frutta e verdura.
Sona anche d'accordo che bisogna armarsi di tanta pazienza


  Visualizza il profilo di Deborah72      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Dec 12, 2005
Messaggi: 108
Inviato: 2006-05-26 17:57   
Blixen,per caso NON sei di gruppo sanguigno O?

  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Dec 12, 2005
Messaggi: 108
Inviato: 2006-05-26 17:59   
Nasdy,nel tuo programma terapeutico inserita anche l'indicazione sull'alimentazione?

  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Dott Giancarlo Barbini


Registrato: May 26, 2006
Messaggi: 35
Inviato: 2006-05-26 20:45   
Certo Max.
Ho inviato ai pazienti la dieta specifica PRIMA di prescrivere i farmaci.
ciao


  Visualizza il profilo di Dott Giancarlo Barbini   Email Dott Giancarlo Barbini      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Dec 12, 2005
Messaggi: 108
Inviato: 2006-05-26 22:10   


  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
manu62


Registrato: May 20, 2006
Messaggi: 70
Località: reggio emilia
Inviato: 2006-05-27 01:14   
Nasdy,
scusa se ne approfitto.
ma non che hai una dieta x aumentare al pressione del sangue.
io rischio il collasso da bassa pressione quasi tutti i giorni.
Supero difficilmente 60/95.
Alcune volte che l'ho provata mentre sentivo arrivare il collasso, l'avevo 47/82.

grazie

manu


  Visualizza il profilo di manu62   Email manu62      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
nasdy2003


Registrato: Jul 01, 2003
Messaggi: 556
Località: Pianeta Marte
Inviato: 2006-05-27 01:16   
Manu non esiste una dieta del genere.
x aumentare l'efficenza del surrene invece:
1.noci
2.banane
3.broccoli
4.broccoletti


  Visualizza il profilo di nasdy2003      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
manu62


Registrato: May 20, 2006
Messaggi: 70
Località: reggio emilia
Inviato: 2006-05-27 02:38   
Gi fatto,
consigliata dalla mia osteopata, che mi ritiene iposurrenalica.
Differenza, praticamente nulla.

Ma il mio livello di cortisolo al mattino intorno a 180, quindi non basso, giusto?
mentre l'acth basale "crollato" a 9,4 nelle ultime analisi, nonostante la sospensione del cortisone da 1 anno.


Ma come che una parte dei sintomi della CFS sono comuni o simili al Morbo di Addison. (lo conosco bene perch una delle figlie del mio compagno ne affetta)

Abbiamo un sindrome iposurrenalica secondaria?

E se prendessi il florinef?

manu

[ Questo messaggio stato modificato da: manu62 il 2006-05-27 02:39 ]

[ Questo messaggio è stato modificato da: manu62 il 2006-05-27 02:39 ]


  Visualizza il profilo di manu62   Email manu62      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
blixen


Registrato: May 18, 2006
Messaggi: 18
Località: Udine
Inviato: 2006-05-27 08:56   
Credo che non abbiate pregiudizi:
la dieta me l'ha prescritta sulla base del mio oroscopo.
Il mio gruppo sanguigno B, c'entra qualcosa?


  Visualizza il profilo di blixen   Email blixen      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
nasdy2003


Registrato: Jul 01, 2003
Messaggi: 556
Località: Pianeta Marte
Inviato: 2006-05-27 10:03   
consigliata dalla mia osteopata, che mi ritiene iposurrenalica

Effettivamente ad un profano la cfs ricorda l'ipocorticosurrenalismo.
Ma non cos.
In gergo si dice "il paziente ha staccato il surrene".
Pensa che in alcuni casi si arriva ad alimentarsi con solo liquidi e per mezzo di una cannuccia.
Ma il surrene non c'entra nulla.
E' tutto l'asse endocrino che "starato".
In parole molto semplici:
se vuoi far finta di essere morto ce la metti tutta.
( quindi avrai compreso cos' la cfs, a questo punto ).


  Visualizza il profilo di nasdy2003      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Dec 12, 2005
Messaggi: 108
Inviato: 2006-05-27 14:58   
Blixen:secondo la dieta basata sui gruppi sanguigni,se tu fossi stata di gruppo O non avresti retto,poich chi di questo gruppo deve mangiare prevalentemente carne (da questo il mio chiederti se NON eri di gruppo O:hai confermato ).

  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
manu62


Registrato: May 20, 2006
Messaggi: 70
Località: reggio emilia
Inviato: 2006-05-27 16:53   
Ricapitoliamo (tanto ormai avrai capito che sono una rompi)

Ci stiamo costruendo uno "scudo" nei confronti della vita?

Quindi, in situazioni in cui non vogliamo affrontare l'esterno, ci mettiamo d'impegno x "staccare il surrene"?

Oppure, ad un certo punto, dato che siamo stati sottoposti a continui stress, di qualsiasi genere e natura, come meccanismo di difesa ci mettiamo in "out" da soli, per permettere alla mente ed al corpo di recuperare le forze.

Se cos, devo dare ragione a Tirelli.....

Io non voglio modificare un accidente del mio stile di vita, per cui quando sono nella fase alta, diciamo che d il massimo possibile, dimenticandomi volutamente che adesso ho dei limiti.
Inevitabilmente arriva il giorno in cui il mio corpo mi rimette forzatamente a riposo.

Ho capito correttamente?

Ma se cos, come se ne esce.
Accettando i propri limiti e riconoscendo a se stessi che del proprio corpo non se ne pu abusare, perch l'unico che hai?
E, di conseguenza, rimettersi in pace con noi stessi?

Mi qui finiamo nella filosofia.......

ciao ciao

manu




  Visualizza il profilo di manu62   Email manu62      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( 1 | 2 Pagina successiva )
  
Blocca questo Argomento Sposta questo Argomento Cancella questo Argomento
Powered by phpBB Versione 1.4.2
Copyright © 2000 - 2001 The phpBB Group

phpBB Created this page in 0.011121 seconds.