[Registrazione]  [Modifica profilo]  [Modifica Preferenze]  [Cerca]
[Messaggi privati]  [Lista degli utenti iscritti]  [FAQ]  [Entra]
salutemed.it Forum Index » » CFS Stanchezza cronica » » Stanchezza stanchezza stanchezza stanchezza stan
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 )
Autore Stanchezza stanchezza stanchezza stanchezza stan
Noumeno


Registrato: Jul 29, 2003
Messaggi: 629
Inviato: 2006-05-27 14:30   
http://www.cdc.gov/od/oc/media/pressrel/r060420.htm

http://translate.google.com/translate?hl=it&sl=en&u=http://sacfs.asn.au/news/2006/cdc_research.htm&prev=/search%3Fq%3DPharmacogenomics%2Bcfs%26hl%3Dit%26lr%3D%26sa%3DG

http://translate.google.com/translate?hl=it&sl=en&u=http://www.the-health-gazette.com/health-gazette-blog/genetic-and-environmental-factors-impact-cfs-patients&prev=/search%3Fq%3DPharmacogenomics%2Bcfs%26hl%3Dit%26lr%3D%26sa%3DG



  Visualizza il profilo di Noumeno   Vai al sito web di Noumeno      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
manu62


Registrato: May 20, 2006
Messaggi: 70
Località: reggio emilia
Inviato: 2006-05-27 15:47   
x Noumeno
grazie x i link, soprattutto quelli tradotti.
Il mio inglese è molto arrugginito (x usare un eufemismo).

Vediamo se ho capito:
- stress (anche o solo infantili?) determinati da malattie e/o fattori ambientali, favoriscono l'insorgere della CFS, se però si è già dei soggetti "geneticamente predisposti"?

Ma questo come è compatibile con l'insorgenza intorno ai 40 anni di età? Vuoli dire che ad un certo punto "esauriamo" le risorse e/o si scatena qualcosa nel ns. organismo?

Quindi se non avessimo subito situazioni stressanti, (come x esempio una malattia, ma anche un lavoro "competitivo", un distacco improssiviso, una maternità), avremmo potuto avere una vita normale?

Scusate se "inondo" il forum di domande, ma ho bisogno come l'aria che respiro di mettere insieme più informazioni possibili.

Portate pazienza, il mio lavoro è fare l'analisi funzionale di procedure e programmi e l'approcio è lo stesso che sto usando x capire la mia situazione.

Raccogliere informazioni, catalogarle e metterle in relazione tra di loro.

Ed alla fine, cercare di realizzare la soluzione desiderata, in questo caso GUARIRE

manu



  Visualizza il profilo di manu62   Email manu62      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Dott Giancarlo Barbini


Registrato: May 26, 2006
Messaggi: 35
Inviato: 2006-05-27 16:07   
Hai compreso perfettamente il problema cfs.

  Visualizza il profilo di Dott Giancarlo Barbini   Email Dott Giancarlo Barbini      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
manu62


Registrato: May 20, 2006
Messaggi: 70
Località: reggio emilia
Inviato: 2006-05-27 16:31   
Per Luisa,
capisco benissimo come ti senti.

Anche io penso che nel mondo non ci sia solo del marcio e del corrotto, ma ammetto che esiste.
Come c'è del buono e del pulito.
Ma esistono entrambi, sono le due facce della stessa medaglia: la vita ed il desiderio di "emergere". Per alcune persone ad ogni costo e con ogni mezzo.

Difficile da accettare?

L'importante, io credo, sia imparare a distinguere e capire sempre e comunque chi si ha di fronte, per non avere sorprese improvvise e tenere le distanze da chi non si risconosce "affine" ai propri principi morali.


Tu scrivi:
"Io ti CAPISCO perfettamente perchè, dopo tre anni di forum, ancora OGGI, non riesco a comprendere che cosa ci sia da "nascondere", e da "intrallazzare" in un area di malati...."

Penso che non ci sia da comprendere nulla. Ci sono e ci saranno sempre persone che si "divertono" a disturbare gli altri, che "geneticamente" amano intrallazzare. Persone che attaccano, offendono e che amano vivere del dolore altrui, che cercano di trarre dei vantaggi personali volti a chissa quali obbiettivi, ma alcuni di loro si "scoprono" solo ed esclusivamente se protetti dall'anonimato.

Un forum ad una chat sono sicuramente i luogi a loro + consoni.

Questo è uno dei motivi x cui non mi sono mai iscritta fino ad ora.
Se ho vinto la mia resistenza è, come ho già scritto, perchè penso di avere riconosciuto, in qualcuno di Voi, delle PERSONE VERE. Se ho ragione, lo dirà solo il tempo.

Non ti fare un cruccio di chi è qui solo x disturbare. Passa oltre...........

Manuela


  Visualizza il profilo di manu62   Email manu62      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
romeo


Registrato: Nov 24, 2002
Messaggi: 1927
Inviato: 2006-05-27 22:11   
Parlo per me,se anche su di un forum non dovessi essere autentico come nella vita reale,penso che mi asterrei dal frequentarlo,specialmente un forum di salute,sarà per questo mio modo di essere,che certe cose non riesco a capirle,mi sà Luisa che non sei sola col tuo modo di essere.Ciao.Romeo
_________________


  Visualizza il profilo di romeo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Marialuisa


Registrato: Oct 01, 2003
Messaggi: 1536
Inviato: 2006-05-28 18:16   
...bene, "vado oltre" motto che, da tempo nella mia vita, mi sono imposta per essere il piu' possibile felice e serena , se pur sofferente....

Comunque, per non perdere di vista lo scopo "autentico" che dovrebbe avere un forum di malati, penso che chi ha veramente la cfs e/o la fibro, constaterà prima o poi e per forza di cose, quale relazione vi sia fra "modo d'essere", "esperienze di vita" , e/o conseguenziali risposte di tipo "reattivo" al problema.

Se ripercorro il mio vissuto, ricordo tanti particolari che non sono diversi o peggiori di quelli di altri , anzi... : tuttavia, la mia maniera di "elaborare" e "rispondere" a questi stimoli negativi ha, probabilmente nel tempo, "preparato" il terreno a patologie quali CFS e fibro

Per esempio, ricordo che già ragazzina di 13/14 anni, soffrivo tanto di dolori alla schiena ( dorsali) non tanto per la lieve scoliosi per cui un ortopedico scellerato di allora mi aveva ingessato il busto per ben 40 gg, ed era il mese di agosto..!!!, quanto perchè "avverto" anche ora il medesimo disturbo,insieme agli altri, localizzato negli stessi punti, che sono poi quelli classici dei firbomialgici....

Dopo il gesso, mi si diceva che "somatizzavo" la qual cosa pero' e fortunatamente per me, mi ha portato ad anni ed anni di ginnastica medica che ha aiutato sicuramente il fisico ad affrontare anche sport duri, quali sci e tennis e, piu' oltre, alla miglior gestione di un corpo che "pativa" e che doveva "riadattarsi" ad uno stile di vita completamente differente.

Tutto questo per dire che, MIGLIORARE si puo' sicuramente e chissà, forse un giorno, anche GUARIRE (specie per chi ha "scoperto" la patologia VERA nell'età giovanile ) ma, in quanto a non comprendere il perchè si sia verificato un problema di questo tipo in noi, è necessario considerare in maniera il piu' possibile serena e consapevole che il nostro "modo d'essere" è sicuramente favorente ....

Io non sono un'esperta come lo sono alcuni amici forensi , pero' cerco di esaminare con obiettività ed il piu' possibile in maniera lucida, quanto è il "peso" del fardello che porto anche e SOPRATUTTO, per portarlo al MEGLIO delle mie possibilità mentali , fisiche ed ambientali

Fine romanzo: abbracci a tutti, micetti o micioni compresi ( bello sarebbe un bel meeting delle nostre "belve" , facendo onore a quelle "trovatelle" come Lilly e Micetta, che hanno insegnato MOLTO ai rispettivi genitori "adottivi", vedi Pet-therapy....)

Ciao!

Luisa



  Visualizza il profilo di Marialuisa      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
pix


Registrato: May 28, 2006
Messaggi: 11
Inviato: 2006-05-28 20:09   
grande ML !
Non sono tutti bastardi allora!
Brava marialuisa


  Visualizza il profilo di pix      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
manu62


Registrato: May 20, 2006
Messaggi: 70
Località: reggio emilia
Inviato: 2006-05-29 19:29   
No, non siamo tutti bastardi, anzi, penso che un "bastardo" difficilmente si ammalerebbe di CFS

Io penso che chi si ammala di CFS, perchè è arrivato all'esaurimento delle proprio "risorse", è sicuramente una persona che reagisce alla vita in un modo probabilmente "esagerato".

Che vive le emozioni in modo "amplificato", siano esse di gioia o di dolore.

Che reagisce ai soprusi con tutto se stesso, anche quando è difficile "essere contro corrente" lottando per un'idea ed un ideale.

Non penso che un bastardo possa essere così.

E se a questo carattere aggiungiamo anni infantili di malattia, come i miei o quelli di altri che ho letto su questo Forum e su altri, allora forse qualcosa "SALTA".


Ed il malessere maggiore è sentirsi dentro come si era prima, ma non avere + la forza fisica e mentale per continuare ad esserlo.

E' per questo che VOGLIO CAPIRE DA DOVE NASCE.
Solo così ho una speranza di guarire, anche se adesso sto molto meglio di 5 anni fa.

Manuela

Buonanotte Marialuisa, ti sono vicina e, se me lo permetti, amica


  Visualizza il profilo di manu62   Email manu62      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 )
  
Blocca questo Argomento Sposta questo Argomento Cancella questo Argomento
Powered by phpBB Versione 1.4.2
Copyright © 2000 - 2001 The phpBB Group

phpBB Created this page in 0.009114 seconds.