[Registrazione]  [Modifica profilo]  [Modifica Preferenze]  [Cerca]
[Messaggi privati]  [Lista degli utenti iscritti]  [FAQ]  [Entra]
salutemed.it Forum Index CFS Stanchezza cronica Omega 3, s ma con cautela...................
Autore Omega 3, s ma con cautela...................
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2006-05-22 15:11   
Carissimi, posto cos come mi arrivata, qst notizia: essendo a conoscenza che alcuni di voi assumono omega 3, ed avendo, io stessa in casa un grande consumatore di qst acidi grassi (MIO FIGLIO), mi sembrato opportuno postarlo x rifletterci, x capire se una bufala, anche se sono convinta che gli omega 3 vadano assunti, in giusto rapporto con gli omega 6..........e, (a mio modesto parere, quello ke dico a mio figlio sempre, di non farne scorpacciate, ma di fare dei periodi di sospensione di tali grassi)...........

sono curiosa di sapere cosa ne pensate.......Raffaella

---------------------------------------

Omega 3, s ma con cautela
possono favorire l'invecchiamento


MILANO - Centinaia di capsule ingurgitate, forse, invano. Gli omega 3, gli acidi grassi polinsaturi dei quali molti lodano i mirabolanti effetti protettivi sul nostro organismo, potrebbero al contrario essere dannosi e comunque non indispensabili. Secondo una ricerca, presentata oggi al "Congresso internazionale anti-aging" a Milano, necessario assumerli con cautela poich in taluni casi invece di rallentare l'invecchiamento potrebbero favorirlo.

In sintesi - stato spiegato al congresso - gli omega 3 hanno un effetto salutare quando il corpo ha sufficienti difese antiossidanti. Altrimenti, come accade nei soggetti anziani o anche in quelli giovani sottoposti a stress, somministrarli potrebbe sortire l'effetto opposto e accelerare il processo di invecchiamento.

La ricerca stata presentata dal professor Benvenuto Cestaro, direttore della Scuola di specializzazione in Scienza dell'alimentazione dell'Universit di Milano. E' stata condotta un'analisi su un campione di 200 persone: 100 giovani (tra 20 e 30 anni) e 100 anziani (sopra i 70 anni), tutti in ottimo stato di salute. Ai soggetti sono stati somministrati omega 3 per due mesi. Risultato: nei giovani il rapporto omega 3-omega 6 si era equilibrato, ma nella popolazione anziana d essere aumentati in modo rilevante erano invece gli omega 6.




  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2006-05-22 15:44   
..............mi sorge un dubbio:

se noi siamo stressati, sia in termini fisici (vedi stress ossidativo),ke psikici...non ke remano contro un nostro eventuale miglioramento?

attenzione: parlo di persone fortemente intossicate, e quindi CFS di vekkia data.........

io non li tollero e x me il problema non sussiste,,,,,,,,il mio intestino li rifiuta a priori facendomi stare malissimo!

a voi la palla.........su qst dubbio amletico:
omega 3 si, omega 3 no.....


http://www.anagen.net/agl.htm

[ Questo messaggio è stato modificato da: stregatta il 2006-05-22 15:52 ]


  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
romeo


Registrato: Nov 24, 2002
Messaggi: 1927
Inviato: 2006-05-22 18:44   
Raffaella,qualche voce discordante sugli omega 3 era arrivata anche alle mie orecchie,per tale motivo,nel dubbio mi sono fermato dal prenderli.Ora analizzando la ricerca che hai postato,se ne deduce che nelle persone giovani e non stressate gli omega3 servono a bilanciare il rapporto con gli omega6,che sono deleteri se troppo alti,come avviene con le diete attuali in Occidente,e cio'nelle aspettative normali.Emerge,ancora,che cio'non avviene,anzi avviene il contrario negli anziani e forse in caso di forte stress,sia ossidativo che emozionale.Da cio'se ne deduce che un organismo stressato o anziano ha un piu'basso potere di metabolizzare gli omega3,oppure n ha bisogno di dosi piu'elevate.Infatti,la ricerca,non ci dice se aumentando la dose degli omega3 nei soggetti anziani o giovani stressati,che risultato si avrebbe?.
Per cui se ne potrebbe dedurre che sia lo stress che l'et porta ad una prevalenza di omega6,ed in tal caso,la cosa migliore potrebbe essere aumentare il consumo di omega3 e poi valutare il risultato.La ricerca svolta a parit di dosi tra le due categorie non ci dice nulla d'importante,ci f solo presumere che negli anziani e negli stressati le dosi di omega3 debbono essere proporzionalmente piu'alte al fine di un beneficio tangibile e dimostrabile con esami specifici.Questo solo un mio punto di vista,e l'istinto mi dice che gli omega3 sono importanti nella dieta per mille ragioni.Ciao.Romeo
_________________


  Visualizza il profilo di romeo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
scunzulato


Registrato: Jan 31, 2005
Messaggi: 89
Località: Milano
Inviato: 2006-05-22 19:46   
grazie raffi, non ho opinioni in merito ma leggo sempre voletieri quello che scrivi...

a


  Visualizza il profilo di scunzulato      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2006-05-22 20:50   
un bacione A:
non ti leggevo da tempo ma ho visto ke hai dato, in alcuni post, delle risposte sempre pacate e giuste, come nel tuo stile.......un megabacio.....
Raffa o raffi ( lo stesso)

X Romeo:

secondo te allora non sarebbe utile, in un giovane un p stressato, associare gli omega 3 agli omega 6, se qst ultimi non vengono correttamente assunti con la dieta quotidiana?

aspetto una tua considerazione in merito Romy.

grazie R.

_________________
.........quando una donna che ha molto da dire...non dice nulla, il suo silenzio pu essere assordante...........

tratto dal film "Anna and the king"

[ Questo messaggio è stato modificato da: stregatta il 2006-05-22 20:51 ]


  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
jonnyblu


Registrato: Aug 11, 2005
Messaggi: 303
Località: TRAMUTOLA
Inviato: 2006-05-23 00:55   
sei mesi di omega tre. ad un dosaggio di 3 grammi al giorno. come mangiare 100 grammi di acciughe al giorno, non penso che fa invecchiare prima. forse se te ne spari 20 grammi al giorno, allora si che fanno male, a me stanno facendo bene. almeno al mio cuore, lo dicono gli esami del sangue, colesterolo in primis.

  Visualizza il profilo di jonnyblu   Email jonnyblu      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
romeo


Registrato: Nov 24, 2002
Messaggi: 1927
Inviato: 2006-05-24 02:03   
Raffaella,la mia idea l'opposto,la somministrazione degli omega3 sempre valida per bilanciare gli omega6,perch,di solito,con tutte le diete si crea sempre un forte sbilanciamento a favore degli omega6,che sono negativi se non ben bilanciati.In parole povere sono a favore degli omega3,per un milione di motivi,Ciao.Romeo
_________________


  Visualizza il profilo di romeo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
nasdy2003


Registrato: Jul 01, 2003
Messaggi: 556
Località: Pianeta Marte
Inviato: 2006-05-24 02:54   
Vanno benissimo gli O3 per sono da preferire quelli contenuti negli alimenti ( lo dice anche e soprattutto l'FDA).
Purtroppo gli studi che dovevano confermarne l'utilit dicono (alcuni), che non c' nessuna diminuzione del rischio cardiovascolare (questa la loro indicazione, non la cfs).
Per io sono incline a pensare che quando gli studi danno risultati contraddittori qualcosa c' sotto. Un po alla moggi direi.
Io ho visto personalmente con i pazienti quello che riferisce jonnyblu: il colesterolo si abbassa di parecchio.Certo con le megadosi di jonnyblu la diarrea un fiume
Ma non hanno gli effetti collaterali delle statine.
E costano moooolto meno di queste.
Quindi chi vende statine finanzia studi che ridimensionano gli omega3? Qui non ti puoi fidare di nessuno coi soldi di mezzo....che palle...


  Visualizza il profilo di nasdy2003      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
romeo


Registrato: Nov 24, 2002
Messaggi: 1927
Inviato: 2006-05-24 15:24   
Nasdy,mi piaciuto molto il tuo post di sopra,cosi'dai un grande aiuto ai frequentatori del forum,fammi un favore,lascia perdere i post polemici e strani.Hai un grandissimo potenziale da mettere in campo,ma spesso non l'usi.Ciao da chi ti ricambia con affetto.Romeo
_________________


  Visualizza il profilo di romeo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
nasdy2003


Registrato: Jul 01, 2003
Messaggi: 556
Località: Pianeta Marte
Inviato: 2006-05-24 15:35   
Romeo tu hai ragione,ma mettiti nei miei panni se ti possibile.
Negli ultimi 4 anni ho scoperto e pubblicato due terapie per la fibromialgia.
Da un anno sono diventate lo standard a livello internazionale e nazionale.
Zero riconoscimenti pubblici.Solo privati.
Chi usa queste terapie (tutti i medici del mondo) non cita mai il sottoscritto.
Adesso ci siamo di nuovo con la terapia della cfs.
Non mi va che vada a finire come negli altri due casi.
Quindi insieme a chi lavora con me monitorizzo tutto,forum compresi.
Ciao


  Visualizza il profilo di nasdy2003      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
romeo


Registrato: Nov 24, 2002
Messaggi: 1927
Inviato: 2006-05-24 15:46   
Ti capisco e ti comprendo e l'avevo anche capito precedentemente che non ti avevano dato le giuste riconoscenze pubbliche in campo lavorativo.Da qui'anche un certo grado d'ermetismo nei tuoi post che comprendo.Ciao.Romeo
_________________


  Visualizza il profilo di romeo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Marialuisa


Registrato: Oct 01, 2003
Messaggi: 1536
Inviato: 2006-05-24 18:54   
A proposito di fibromialgia :

se penso che la reumatologa di uno dei grandi ospedali di Torino mi ha liquidato dicendo che : la fibromialgia NON riconosciuta come malattia , bens come un sintomo quindi, mia cara signora ( dice lei....) impari a conviverci e, tuttalpiu', faccia cicli di Samyr ( che per la mia persona acqua fresca ....) e, quando i dolori sono insopportabili, assuma l'antidolorifico che piu' le congeniale.
E poi non assolutamente riconosciuta come malattia invalidante ( dice sempre lei....)

Era un bravo medico un tempo ,molto precisa e puntigliosa, stata la prima che mi ha fatto la diagnosi di FMS e che, attraverso una visita molto accurata e gli esami ematologici, ha evidenziato il mio problema : poi, chiss, si sar schierata con coloro che "hanno altro da fare" ed diventata frettolosa , negativa e convinta che i fibromialgici non sono altro che persone che "somatizzano".... Avrei mangiato la biro con la quale scriveva....

Non volevo "lasciar perdere" e sono tuttora tentata di inviarle la documentazione sulla malattia che, peraltro, fa' parte della sua specializzazione medica ( anche primario ospedaliero nel reparto di reumatologia!!!) ma, sinceramente, se DIVENTATA cos significa che oramai il suo cervello in "predominanza talamica" ( come dicono gli esperti ) quindi non posso certo farla ragionare io....

Pero', non detta l'ultima parola....

Ciao!

Luisa

[ Questo messaggio è stato modificato da: Marialuisa il 2006-05-24 18:55 ]


  Visualizza il profilo di Marialuisa      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
  
Blocca questo Argomento Sposta questo Argomento Cancella questo Argomento
Powered by phpBB Versione 1.4.2
Copyright © 2000 - 2001 The phpBB Group

phpBB Created this page in 0.013933 seconds.