[Registrazione]  [Modifica profilo]  [Modifica Preferenze]  [Cerca]
[Messaggi privati]  [Lista degli utenti iscritti]  [FAQ]  [Entra]
salutemed.it Forum Index » » CFS Stanchezza cronica » » La cfs ed i vaccini: interessanti virus di origine vaccinale causa della cfs.
Autore La cfs ed i vaccini: interessanti virus di origine vaccinale causa della cfs.
icci


Registrato: Dec 28, 2004
Messaggi: 168
Località: Venezia
Inviato: 2006-01-16 16:11   
Cari amici vi posto una traduzione fatta dal sito del Dr. Martin molto interessante....



LE REAZIONI DA VACCINO
"Quando succede a Voi od al Vostri bambini, I rischi sono del 100%"

Sin dall’inizio di Settembre 95, sono stata impegnata in un interessante dialogo con uno scienziato dell’Università della California del Sud (USC).
Ho conosciuto il suo lavoro dopo aver letto un articolo nel ‘Riverside Press" del 28 Agosto 95, quando il contenuto della pubblicazione di Settembre! Ottobre 1995 era già stato programmato. Sono arrivata alla conclusione che questa è una storia molto importante e potenzialmente d’impatto in molti individui che soffrono dl inspiegabili sintomi neurologici, psichiatrici e disordini immunologici: non credo che l’importanza di questa ricerca possa sottostimare e minimizzare l’interesse della salute e sicurezza pubblica; spero che l’Amministrazione dell’Alimentazione e. (FDA) Droghe ed i Centri per il controllo delle malattie, ufficiali responsabili della salute e della sicurezza, prendano seriamente responsabilità, attivino rapidamente ed appoggino la continuazione della ricerca per confermare o disapprovare questa importante scoperta scientifica; questi atti pongono in pericolo la salute e il benessere di neonati, bambini ed adulti che possono essere già stati infettati cori un virus citopatico, sangue infetto o certi fluidi del corpo.
L’Editore -

SCOPERTA DI UN VIRUS ATIPICO STRETTAMENTE COLLEGATO AGLI UMANI PER I VACCINI VIRALI PRODOTTI CON TESSUTI DI SCIMMIA
Questa può essere una delle scoperte più importanti di questa decade, il Dr. W, John Martin, vincitore del premio di patologia e immunologia dell’Università della California del Sud, ha scoperto un virus atipico presente In bambini e adulti che soffrono sintomi neurologici, psichiatrici e deficienza immunologica, includendo sindrome di stanchezza cronica, fibromialgia, depressione, schizzofrenia, disordine di ansie, attacchi di panico,

ritardo nello sviluppo, autismo, ictus. sclerosi multipla, morbo dl Alzheimer, Parkinson, inspiegabili encefalopatie e stati vegetativi cronici.
Martin e i suoi colleghi del laboratorio di Patologia Molecolare e Malattie Infettive della USC, hanno studiato meticolosamente virus in pazienti già da Otto anni; quest’anno si è visto un notevole sviluppo; uno del virus identificati cori certezza è proveniente dalla Scimmia Verde Africana; queste scimmie sono state usate per la realizzazione del vaccino orale contro la pollo (OPV) ed altri vaccini orali, già da tre decenni.

VOI POTETE ESSERE INFETTI E NON ESSERE AMMALATI
Una distintiva caratteristica del virus è che esso appartiene ad una classe nobile di virus citopatico atipico (capace di causare cambi genetici nelle cellule).
Martin e i suoi colleghi gli danno il nome di "Virus nascosto" o mutante perchè hanno l’abilità dl evadere i meccanismi di difesa del corpo. L’assenza di antigeni causa una infiammazione tipica dell’infezione, questa infezione causa danni alle cellule e ai tessuti del corpo. Il virus nascosto relazionato con la scimmia è un citomegalovirus che appartiene alla famiglia ipervirus che causa una infezione virale atipica nel Cervello - "virus nascosto encefalopatico" che può produrre sintomi senza evocare una risposta infiammatoria, quindi una persona può essere infetta e può portare e trasmettere il virus ad altri senza mostrare nessun sintomo.
Il virus nascosto può rimanere addormentato per anni in un individuo; comunque in alcuni individui il virus può essere attivo e si mostra con stanchezza mentale, stress fisico, risposte atipiche nella potenza sensoriale normale ed inspiegabili sintomi neurologici, il virus può essere veicolato nella stessa maniera come si trasmette l’HIV, l’Epatite B o la Polio; per contatto diretto con il virus (iniezione o ingerimento di vaccino) o per contatto con sangue o certi fluidi del corpo.

SINDROME DI STANCHEZZA
CRONICA, DEPRESSIONE,
ENCEFALOPATIA
In un articolo dell’Agosto del 1994, pubblicato in un giornale Americano di Patologia, il Or. Martin e i suoi colleghi descrivono come, in tre periodi dell’anno 1990, si presentava un virus citopatico atipico in una donna di 43 anni che si ammalava repentinamente di vomito doloroso, dolori nei muscoli, intensi dolori di testa e febbre; questa donna era stata ricoverata con sospetto di encefalite/meningite, comunque tutti i risultati degli esami risultavano negativi, ma lei continuava a sentirsi male e successivamente le diagnosticarono Sindrome di Stanchezza Cronica, accompagnata da forti dolori di testa, insonnia, perdita di memoria e disfunzione cerebrale.
In questo articolo Martin conferma che è lo stesso virus atipico di un paziente con encefalopatia grave, che aveva una storia di quattro anni dl depressione psichica.

VIRUS INSTABILI CHE CAMBIANO FACILMENTE (MUTANTI)
Diversi mesi dopo, nell’Ottobre 1994, in un articolo pubblicato nel giornale del Collegio Americano di Patologia CAP Today, il Dr. Martin spiegava che "I virus nascosti sono derivati di ipervirosi (e possibilmente altri virus) per un processo di annullamento e Mutazione dei Geni nel DNA.
I sintomi neurologici, psichiatrici ed i disordini nel Sistema Immunitario possono avere una varietà di cause, così come i virus nascosti presenti in animali ed umani possono avere differenti origini.
Il Dr. Martin ha seguito questo particolare virus ed ha provato scientificamente la relazione genetica con il (virus) citomegalovirus della Scimmia Verde Africana.
Il virus nascosto dell’animale che abbiamo identificato, ha un gene instabile che cambia facilmente e non si sviluppa molto bene in laboratorio e può sfuggire durante le analisi ed i test.
Il fatto che preoccupa è che quando si introduce un virus instabile "nascosto" di un animale in un uomo, esiste il rischio di ricombinare i virus e si possono produrre nuove classi di malattie.
Adesso che abbiamo la tecnologia a nostra disposizione, è molto importante attuare immediatamente azioni di controllo per determInare chi è già infetto, chi ha dei sintomi e così sviluppare terapie che interrompano l’attivazione del virus"..



  Visualizza il profilo di icci   Email icci      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
epionex2


Registrato: Aug 03, 2003
Messaggi: 169
Inviato: 2006-01-16 23:15   
ciao icci sono tre anni che posto nel forum
le pubblicazioni del dr. Martin del CCID di Rosm. Los Angeles http://www.ccid.org, ma nel nostro forum le sue teorie non sono condivise perchè implicano l'accettazione della contagiosità della CFS , e questo a molti spaventa,.
io invece la contagiosità l'ho sempre sostenuta non per adesione a Martin ma per
esperienza personale.
ripropongo il mio post in pag. 1
ciao icci
Epione

[ Questo messaggio è stato modificato da: epionex2 il 2006-01-21 01:53 ]


  Visualizza il profilo di epionex2      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
  
Blocca questo Argomento Sposta questo Argomento Cancella questo Argomento
Powered by phpBB Versione 1.4.2
Copyright © 2000 - 2001 The phpBB Group

phpBB Created this page in 0.007131 seconds.