[Registrazione]  [Modifica profilo]  [Modifica Preferenze]  [Cerca]
[Messaggi privati]  [Lista degli utenti iscritti]  [FAQ]  [Entra]
salutemed.it Forum Index » » CFS Stanchezza cronica » » aggiornamenti
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 )
Autore aggiornamenti
AURORA


Registrato: Aug 24, 2003
Messaggi: 272
Località: MODENA
Inviato: 2006-01-01 23:44   
Noi ci lamentiamo spesso dei medici, ma provate a immaginare la pazienza che
devono portare anche loro con le pseudoconoscenze dei pazienti...,personali o suggerite.

Miss, le benzodiazepine non sono affatto quel mostro che tu temi.
Io le ho prese quando ne ho avuto bisogno e le ho smesse,gradualmente,quando non ne ho avuto più bisogno.
Senza nessuna dipendenza.
Il mio medico le definisce: un farmaco collaudato e conosciuto.
Non fanno ingrassare di per sè, ingrassi se assecondi tutto il tuo appetito.

Miss, se devi curarti,qualcosa di efficace lo devi prendere, non è una partita a scacchi che fai col tuo medico,dove gli blocchi ogni mossa...
Fatti coraggio e manda giù i farmaci che ti ha dato, cominciando anche con una dose minima e inefficace per familiarizzare.

Ciao e ciao a tutti e buon anno
A.


  Visualizza il profilo di AURORA      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
romeo


Registrato: Nov 24, 2002
Messaggi: 1927
Inviato: 2006-01-02 12:57   
Amici,siamo nel 2006,quindi un po'di coerenza in piu',vi prego,e meno fraintendimenti.Io sono entrato nella discussione solo per dire che l'olanzepina è cosa diversissima dalla benzodiazepina.Infatti cara Miss,tu pensavi che il tuo medico ti avesse prescritto una benzo,io ti ho solo detto che non era una benzo,bensi'un neurelettico atipico di ultima generazione,e che serve a ...........Non sono entrato nel merito di nulla,ne mi potevo permettere,se il medico l'ha prescritto significa che in questa fase il farmaco serve,e da come hai scritto,sono d'accordo col medico.Tutto qua'il discorso,non capisco le cose che hai scritto,dovevo lasciarti credere che era una benzo?benissimo,la prossima volta faro'cosi'.Romeo
_________________


  Visualizza il profilo di romeo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
romeo


Registrato: Nov 24, 2002
Messaggi: 1927
Inviato: 2006-01-02 13:45   
Quote:

In data 2005-12-31 12:29, stregatta scrive:
ciao miss, leggi il sito del ministero della salute.....non difficile, col nome del farmaco trovare le sue caratteristiche ed indicazioni..........auguri di buon anno e baci.......

Raffaella

http://www.ministerosalute.it/medicinali/farmacovigilanza/nota.jsp?val=zyprexa




Se si clicca sul link di sopra e postato da Raffaella si leggerà:
Zyprexa (olanzapina)

Olanzapina, principio attivo presente nella specialità medicinale Zyprexa è un agente antipsicotico, antimaniacale e stabilizzante dell'umore autorizzato con Procedura di registrazione Comunitaria per il trattamento della schizofrenia, dell'episodio di mania da moderato a grave e, per la prevenzione dei nuovi episodi di disturbo bipolare in pazienti che hanno risposto ad un precedente trattamento con olanzapina.Ecc.ecc.


Il mio post dice soltanto,in senso informativo:

Miss,hai visto che avevo ragione io,ti ha dato l'olanzepina che è il fratello del risperdal,neurolettico atipico antipsicotico di ultima generazione,svolge funzione antimaniacale,quello che avevo supposto,ed è quindi un equilibratore dell'umore.Il tuo medico pensa che tu abbia una depressione a sfondo maniacale,il maniacale stà a significare che alterni a momenti di abbattimenti momenti di euforia.Ciao e buon Anno Nuovo.Romeo

A questo punto,spiegatemi a cosa sono dovuti le bacchettate che ho ricevute da Stregatta prima e da Miss dopo.Dov'è il terrorismo psicologico portato da me,se il link di Stregatta dice molto di piu'in relazione al farmaco,di quello che ho detto io in secondo momento?

E'vero che stiamo male,ma la logica,di solito non è toccata dalla cfs e fm,perchè se cosi'fosse .........Speriamo che sia solo un caso,ma iniziare il 2006 con attacchi ingiusti e senza senso,mi affligge e non poco.Romeo


_________________


  Visualizza il profilo di romeo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
miss1974


Registrato: Nov 09, 2005
Messaggi: 25
Inviato: 2006-01-02 14:07   
Il tuo medico pensa che tu abbia una depressione a sfondo maniacale,il maniacale stà a significare che alterni a momenti di abbattimenti momenti di euforia.Ciao e buon Anno Nuovo.Romeo
NON è VERO.....MAGARI PORCA PALETTA CI FOSSERO I MOMENTI DI EUFORIA...
al massimo posso avere rarissimi momenti di ciclotimia che poi sarebbe il push and dawn della cfs secondo il mio pschiatra momenti nei quali il tuo cervello e il tuo corpo ,intestino,perchè sappiano che la sereotonina non serve solo nel cervello hanno una quantità maggiore di sereotonina a disposizione e..

[ Questo messaggio è stato modificato da: miss1974 il 2006-01-02 14:13 ]


  Visualizza il profilo di miss1974      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
miss1974


Registrato: Nov 09, 2005
Messaggi: 25
Inviato: 2006-01-02 14:11   
Ricercando le possibili cause della fibromialgia "fm"e della sindrome da affaticamento cronico "Cfs" si è considerata anche l’ipotesi che la “colpa” potesse essere degli ormoni. Con questo termine non intendiamo indicare gli ormoni sessuali ma quelli che, nel cervello, svolgono il compito di trasmettere i segnali: i cosiddetti neurotrasmettitori. Fra di essi la serotonina riveste un ruolo di primo piano. Si tratta di un neurotrasmettitore che passa l’eccitazione da un neurone al successivo. Altri ormoni sono, ad esempio, la noradrenalina, parente dell’adrenalina, ormone dello stress.



La serotonina viene rilasciata dal neurone eccitato nello spazio tra un neurone e l’altro e si trasferisce nel successivo dove approda su recettori specializzati; il contatto della serotonina con il recettore produce l’eccitazione del nervo. Appena portato a termine il proprio compito, la serotonina viene recuperata (“ricaptata”) dal nervo d’origine, nello stesso punto da cui era partita; per questo il fenomeno si chiama “ricaptazione della serotonina”.



Nel paziente fibromialgico questa sostanza trasmettitrice si trova in quantità ridotta, cosa che compromette la trasmissione dell’impulso e che comporta diverse conseguenze, perché la serotonina è necessaria, tra l’altro, anche allo stomaco e all’intestino, al cervello e alle piastrine del sangue, dov’è responsabile di diverse funzioni di controllo. Una di queste funzioni è la regolazione dell’irrorazione sanguigna.



La serotonina si trova in alte concentrazioni anche nell’ipofisi e nel mesencefalo, dove influenza molte funzioni fondamentali come l’umore e i ritmi del sonno. Oltre ad agire sul sistema nervoso, la serotonina agisce anche sui vasi sanguigni e su moltissimi altri organi. Il livello di serotonina dipende da molti fattori: attività fisica e luce solare, ad esempio, ne aumentano la produzione. Diversi studi hanno rilevato una riduzione della concentrazione della serotonina sia nel cervello che nel sangue del paziente fibromialgico.



Che significa questo? Potrebbe essere la spiegazione, tanto cercata, della fibromialgia? Purtroppo no. La serotonina agisce su numerose, differenti parti del cervello e quindi influenza la persona in modo aspecifico. I trasmettitori influenzano anche il cosiddetto sistema limbico che regola elementi fondamentali dell’esistenza come o il sonno, l’umore, l’appetito, il dolore, la temperatura corporea, il livello di vigilanza e diverse altre funzioni del sistema immunitario.



Le variazioni del quadro della serotonina, quindi, agiscono globalmente sull’intera condizione della persona; in alcune malattie, come la depressione o la sindrome del colon irritabile, questo si verifica in maniera evidente. Alcuni ricercatori, quindi, si chiedono se la fibromialgia non costituisca piuttosto un’intera famiglia di malattie caratterizzate da alterazioni dell’equilibrio dei neurotrasmettitori. La serotonina non è che uno dei tanti ormoni coinvolti.



Nel paziente fibromialgico alcuni trasmettitori si riscontrano in quantità inferiore alla norma, altri in quantità superiore, cosa che sbilancia l’intero sistema di regolazione del sistema nervoso e genera una quantità di sintomi differenti, poiché può influenzare anche alcune ghiandole come l’ipofisi o la tiroide. A causa della quantità di sistemi coinvolti, si parla di una malattia “psico-neuro-endocrino-immunologica”. Con questa parolona si vuole indicare la presenza di determinate alterazioni che influenzano direttamente il sistema nervoso, quello ormonale, quello “difensivo” (immunitario) e anche la psiche.



Eppure, come già detto, questi processi si instaurano anche nell’insorgenza di molte altre malattie. Al di là di ciò, non sappiamo ancora come si arrivi a una riduzione dei trasmettitori. Fra l'altro non è detto che l’insorgere della malattia coincida con una diminuzione di queste sostanze: può anche darsi che questa sia solo la conseguenza di un processo ancora sconosciuto, oppure di fattori psichici.



Su questo processo però si può intervenire con farmaci che agiscono sul ricambio della serotonina.


  Visualizza il profilo di miss1974      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
romeo


Registrato: Nov 24, 2002
Messaggi: 1927
Inviato: 2006-01-02 14:21   
Miss,per i medici è la stessa cosa quando parlano di ciclotimia,ma resta il fatto che il farmaco prescritto si prescrive in determinate situazioni(vedi link di Stregatta).E poi come diceva anche Aurora,le benzodiazepine sono i migliori psico-farmaci,i piu'leggeri, quelli che danno meno effetti collaterali,e che fanno vedere da subito gli effetti positivi,la statistica afferma cio'ed io ne sono convinto.Per la dipendenza?,capita quando un farmaco ci fà stare bene,e comunque esistono accorgimenti per non farla scattareCiao.Romeo
_________________


  Visualizza il profilo di romeo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
miss1974


Registrato: Nov 09, 2005
Messaggi: 25
Inviato: 2006-01-05 17:45   
NON MI RISULTA ...cmq Aurora credo volesse solo tranquillizzarmi sù il fatto che se c'è bisogno di un farmoco bisogna assumerlo.. poi lei sà meglio di me che oggi insieme agli psicofarmaci
ssri abbinano le benzo..

comunque mi è passata figurati se me la prendo per queste stronzate,rimango però della mia opinione...... inoltre credo che dovresti esprimerti meglio perchè rischi veramente di fare male a qualcuno sul forum capitano persone giovani inesperte che potrebbero prendere le tue parole per oro colato

A BUON INTENDITORE POCHE PAROLE...ORA scusa ma devo andare a mettermi in tiro..sono a cena fuori!!!!saluti e baci miss


  Visualizza il profilo di miss1974      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
miss1974


Registrato: Nov 09, 2005
Messaggi: 25
Inviato: 2006-01-05 17:51   
P.S. TI CONSIGLIO DI RISPARMIARE LE TUE ENERGIE,è praticamente inutile che tu continui a controbattere...CAPA TOSTA SONO IO...o RAGIONE A PRIORI.

  Visualizza il profilo di miss1974      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
romeo


Registrato: Nov 24, 2002
Messaggi: 1927
Inviato: 2006-01-05 18:03   
Cara Miss,anche io non me la prendo siamo nel 2006,anno nuovo vita nuova,ma credimi,le cose che ho detto,pochine per la verità,se ti rileggi con calma il discorso,(le mie sono 3 parole),vedrai che non sono cose allarmanti,ma cose che conoscono tutti quelli che hanno un po'di competenza nei psicofarmaci(medici compresi),o che leggono sui bugiardini dei farmaci stessi.Ciao ti abbraccio.Romeo
_________________


  Visualizza il profilo di romeo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
romeo


Registrato: Nov 24, 2002
Messaggi: 1927
Inviato: 2006-01-05 18:35   
Miss,non avevo letto il tuo p.s.ed avevo già risposto.Comunque non ci tengo ad avere ragione,di cosa poi?,ho solo cercato di dire che le benzodiazepine(tranquillanti minori) sono farmaci molto diversi dai neurelettici(tranquillanti maggiori),e non è la fine del mondo farne uso quando occorrono.Adesso raccolgo il tuo invito,chiudo la discussione e ti auguro un ottimo 2006.Romeo
_________________


  Visualizza il profilo di romeo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 )
  
Blocca questo Argomento Sposta questo Argomento Cancella questo Argomento
Powered by phpBB Versione 1.4.2
Copyright © 2000 - 2001 The phpBB Group

phpBB Created this page in 0.034389 seconds.