[Registrazione]  [Modifica profilo]  [Modifica Preferenze]  [Cerca]
[Messaggi privati]  [Lista degli utenti iscritti]  [FAQ]  [Entra]
salutemed.it Forum Index » » CFS Stanchezza cronica » » aggiornamenti
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 Pagina successiva )
Autore aggiornamenti
romeo


Registrato: Nov 24, 2002
Messaggi: 1927
Inviato: 2005-12-30 22:57   
Miss,sbaglio o ti vedo su di morale? Non credo che il tuo medico ti abbia prescritto un ansiolitico(benzodiazepina),semmai un altro antidepressivo,del tipo mirtazapina o addirittura un neurolettico,o qualcosa di ancora piu'moderno,tipo risperdal.Penso di aver capito anche il motivo,devi sapere che gli psichiatrici con le loro prescrizioni di psicofarmaci e come se parlassero dicendo come ti vedono e cosa pensano di te.Mi hai detto il primo,dimmi anche il secondo.Ciao e buon 2006.Romeo
_________________


  Visualizza il profilo di romeo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
miss1974


Registrato: Nov 09, 2005
Messaggi: 25
Inviato: 2005-12-31 08:24   
qui credo ti sbagli credo propio siano benzo...cmq nella ricetta non riesco a leggere il nome...appena apre vado in farmacia perchè non era disponibile lo hanno ordinato ...poi ti faccio sapere...
sii...un pochino il morale è migliorato ...sai ero nei 2 giorni prima del ciclo..in quei giorni io mi trasformo,stò malissimo,piango,urlo,viene fuori il peggio di me!!!
voi maschietti almeno quello ve lo risparmiate...sapessi che bella cosa non dover combattere con tutti quegli ormoni....


  Visualizza il profilo di miss1974      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
miss1974


Registrato: Nov 09, 2005
Messaggi: 25
Inviato: 2005-12-31 12:22   
ROMEOOOOO...ZYPREXA 5 MG


  Visualizza il profilo di miss1974      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2005-12-31 12:29   
ciao miss, leggi il sito del ministero della salute.....non difficile, col nome del farmaco trovare le sue caratteristiche ed indicazioni..........auguri di buon anno e baci.......

Raffaella

http://www.ministerosalute.it/medicinali/farmacovigilanza/nota.jsp?val=zyprexa


  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
miss1974


Registrato: Nov 09, 2005
Messaggi: 25
Inviato: 2005-12-31 12:56   
NO,NO,NO,NO,ASSOLUTAMENTE NO,in internet tutti sono ingrassati un kasino con quel farmaco MI RIFIUTO,uff che tristezza ora mi tocca pure litigare con lo pschiatra ...è + forte di me non riuscirò mai ad assumerlo ..CHe bastardo lui aveva parlato solo di aumento dell'appetito


cmq GRAZIE STRE...happy new year pure a te e tutta la tua family.


  Visualizza il profilo di miss1974      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2005-12-31 18:58   
............magari non ti farà ingrassare

cosa ha contro il vecchio e collaudato xanax???

grazie x gli auguri.......un bacio


  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
romeo


Registrato: Nov 24, 2002
Messaggi: 1927
Inviato: 2005-12-31 21:06   
Miss,hai visto che avevo ragione io,ti ha dato l'olanzepina che è il fratello del risperdal,neurolettico atipico antipsicotico di ultima generazione,svolge funzione antimaniacale,quello che avevo supposto,ed è quindi un equilibratore dell'umore.Il tuo medico pensa che tu abbia una depressione a sfondo maniacale,il maniacale stà a significare che alterni a momenti di abbattimenti momenti di euforia.Ciao e buon Anno Nuovo.Romeo
_________________


  Visualizza il profilo di romeo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
miss1974


Registrato: Nov 09, 2005
Messaggi: 25
Inviato: 2006-01-01 09:16   
Maniacale???? e mi abbandoni cosi...????
Romeo...........SPIEGAMI!!!


  Visualizza il profilo di miss1974      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Marialuisa


Registrato: Oct 01, 2003
Messaggi: 1536
Inviato: 2006-01-01 12:09   
Pero', in linea di massima, lo specialista valuta il paziente NON solamente in base al disturbo in sè ma anche tenendo in considerazione la sua struttura psichica, le sue note caratteriali, il suo modo d'essere e, non da ultimo, il suo vissuto.

Quindi, piccola Miss, NON ti spaventare in base a quanto scritto in nomenclatura e, soprattutto, non ti far condizionare ( se ci riesci...) dalle terminologie e, se ti fidi del medico che ti ha prescritto questo farmaco, vai tranquilla ...

In quanto all'ingrassare o meno, anche questo è SOGGETTIVO !!!

Ciao bella e CURATI bene, che sei giovane !!!!

Un bacio"mammoso",

Luisa



  Visualizza il profilo di Marialuisa      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2006-01-01 15:02   
Quote:

In data 2005-12-31 21:06, romeo scrive:
Miss,hai visto che avevo ragione io,ti ha dato l'olanzepina che è il fratello del risperdal,neurolettico atipico antipsicotico di ultima generazione,svolge funzione antimaniacale,quello che avevo supposto,ed è quindi un equilibratore dell'umore.Il tuo medico pensa che tu abbia una depressione a sfondo maniacale,il maniacale stà a significare che alterni a momenti di abbattimenti momenti di euforia.Ciao e buon Anno Nuovo.Romeo




Caro Romeo,
sai bene quanto sei utile x noi, in quanto, l'unico che riesca con costanza a fare delle ricerche sul web e a postare sul nostro forum varie informazioni.

Sai anche come la penso per quanto riguarda gli antidepressivi; ma qst è un mio punto di vista soggettivo, oltre che frutto di apprendimento dalla letteratura medica in merito.

Tuttavia, con rammarico, in qst caso, sono costretta a farti rilevare che NON stai affatto aiutanto miss!

Lei stessa, in qst 3ad, ha esordito affermando che non scriveva più sul forum a causa del "terrorismo" psicologico di cui era stata oggetto a seguito dell'assunzione di antidepressivi.

La prima considerazione è la seguente: chiunque (e pertanto anche miss), dopo la prescrizione di un farmaco "importante", può effetture una propria ricerca sul web con l'intento di trovarvi notizie più approfondite circa i possibili effetti collaterali e dei benefici del farmaco, apparendo ciò perfettamente legittimo.

il secondo riguarda, nel caso specifico di Miss, l'aspetto, non da sottovalutare, che hai "calcato un pò la mano" credendo di farle del bene informandola. Ma, come vedi, l'hai solo spaventata, parlando; anzi citando la molecola, la sua indicazione, ed utilizzando il termine "maniacale", hai lasciato miss nel dubbio, dubbio che già aveva su tale farmaco.

Il problema, a mio avviso, va affrontato in modo differente:

Partendo dal presupposto che Miss deve curarsi; a fronte di una seria depressione con ricaduta, con le conseguenze che tutti ben conosciamo, bisogna mettere sul piatto della bilancia il rapporto rischio/beneficio; ed in qst caso, sembra appropriato che la nostra amica debba assumere l'antidepressivo.

Nella fattispecie, l'antidepressivo funge da salvavita (come il cortisone), quando è davvero utile a salvare una vita umana.

La nostra miss è giovane, non soffre di intolleranze, (se lo assumessi io andrei in rianimazione subito), ha già provato altri farmaci simili, il test al buspirone, cui è stata sottoposta a Chieti, non le ha dato problemi; allora è il caso di non fare terrorismo psicologico.

Scusa se mi permetto caro Romeo, avrei potuto scriverti qst cose in pvt, ma poi Miss non le avrebbe mai lette, ed io sto facendo una fatica immane, uno sforzo di concentrazione notevole x dire come la penso e x confortare miss e farti comprendere che in taluni casi, anche un farmaco di cui la letteratura non parla bene, forse vale la pena che venga assunto.

Non siamo tutti uguali, Miss deve parlare col suo psichiatra: spiegare, se lui non la conosce, cosa è la CFS; capire INSIEME a lui se il farmaco prescritto è compatibile con la nostra patologia e rivedere o confermare la scelta.Pertanto, è sempre consigliabile, in alcuni casi, evitare, meccanismi di proiezione privi di qualche utilità.

Inoltre, caro romy, non dobbiamo sottovalutare l'aspetto sociale della depressione.

Negli ultimi anni le nostre cronache hanno ben evidenziato quanto la persona depressa sia abbandonata a se stessa, diciamo anche emarginata dalla società, poichè sembra che qst patologia sia un'onta!!! e quindi da nascondere; e non invece una malattia come tutte le altre, che il più delle volte, colpisce le persone più sensibili o che hanno, come molti di noi, vissuto esperienze intense e complesse.
Preciso anche che, ove la malattia venga identificata con immediatezza e precisione, risulta molto più facile la guarigione.


X Miss: se qst può esserti di conforto, parla col tuo psichiatra, magari stampa anche quello che è stato detto sul nostro forum, e sicuramente W qst medico che ha parlato anche di psicoanalisi e non solo di chimica!!!

Auguri bella!! forse qst è il tuo anno di svolta!!!
Raffaella

P.S. ovviamente col termine "maniacale" Romeo voleva intendere "disturbo bipolare", visto che ha descritto l'alternanza di momenti di euforia e momenti di depressione nera.........qst è una delle tipologie di depressione........R.





[ Questo messaggio è stato modificato da: stregatta il 2006-01-01 16:19 ]


  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
miss1974


Registrato: Nov 09, 2005
Messaggi: 25
Inviato: 2006-01-01 18:54   
UFFFF,Se tanto mi dà tanto questo 2006 non promette niente di buono...le parole di Romeo le ho veramente accusate...evito di scendere in particolari ,ma continuo a credere che non sia troppo salutare frequentare questo forum.....

Carissimo Romeo ,fortunatamente mi becchi in un periodo nel quale sono estremamente fragile..non ho ne la voglia, ne la forza ,ne tanto meno la minima intenzione di sprecare fiato a confrontarmi con te..sappi però che da oggi nutro un forte risentimento nei tuoi confronti...tale risentimento nasce dal modo in cui ti 6 espresso,non venirmi a raccontare che buttando là quelle 2 parole volevi essermi di aiuto!!ma hai letto cosa hai scritto???ma hai un cervello??....ma come kazzo ti permetti??
il primario dell'università degli studi di Firenze non ha assolutamente fatto una diagnosi di depressione bipolare,mi dispiace che tu abbia avuto un passato frustrante con medici e terapie ma non puoi fare di tutta l'erba un fascio...ti porto l'esempio banale di alcuni medici che hanno prescritto il depakin ad alcuni utenti del forum ..loro come li consideri???epilettici???oppure hanno delle crisi maniacali anche loro???sai cosa ti dico magari ...guarda una bella depressione maniacale,con sbalzi d'umore....almeno domani vendo la casa,mi compro uno YOT e vado ai caraibi!!!!
non 6 un medico,non puoi parlare di ciò che non sai!!FORZE HAI UNA DOPPIA PERSONALITà???
io proverei con del seroquel per via endovenosa!!!!

CMQ per rassicurarci tutti un pochino...

la mia è una depressione ansiosa MOLTO ansiosa ed essendo una ricaduta e + forte può capitare che in ambito di reciditive..

Una percentuale di pazienti che può variare dal 30 al 40% non rispondono ai farmaci. Anche per i pazienti che rispondono in maniera significativa al trattamento farmacologico, la dimensione della risposta è abitualmente incompleta, con pochi pazienti che arrivano ad essere totalmente privi di sintomi.
Troviamo quindi, per cercare di ottenere un effetto terapeutico, l'uso in combinazione un farmaco SSRI, e di neurolettici di ultima generazione, quali il risperidone (Risperdal, Belivon), l'olanzapina (Zyprexa) e la quietapina (Seroquel).

ciaooo

[ Questo messaggio è stato modificato da: miss1974 il 2006-01-01 19:00 ]

[ Questo messaggio è stato modificato da: miss1974 il 2006-01-01 19:01 ]

[ Questo messaggio è stato modificato da: miss1974 il 2006-01-01 19:05 ]


  Visualizza il profilo di miss1974      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Marialuisa


Registrato: Oct 01, 2003
Messaggi: 1536
Inviato: 2006-01-01 19:55   
Personalmente sono del parere che situazioni e cure debbano essere STRETTAMENTE personali e RISERVATE !!

Non per nulla esiste la famosa privacy....

Nel forum è vero che ci si confronta il che significa pero', secondo me, esprimere o riportare una propria esperienza che, se è negativa, meglio tenerla per se stessi NON certo per "NON VOLERE AIUTARE GLI ALTRI ...." ma perchè , essendo ciascuno DIVERSO dall'altro, ottimizzando o negativizzando un consiglio/parere medico si rischia, non solo di NON aiutare, ma di mettere la persona in CRISI ...

E questa considerazione mi sento di farla anche perchè, io per prima, dovendo assumere un serotoninergico ( che, tra l'altro, mi va' benone....) NON amo anzi, rimango piuttosto a disagio nel prendere atto che potrebbe essere nocivo, e tutta la serie dei contro...( e chissà perchè MAI dei pro....)

Insomma, cara Miss, le cose sono due : o ti "impermeabilizzi" di fronte ad ogni parere ( il che NON è facile...) o scegli di parlare ESCLUSIVAMENTE con chi di competenza ( cioè il medico che ti segue) che, secondo me, sarebbe la cosa migliore....

Buona serata e NON ti innervosire , che ti fa' ULTERIORMENTE male ....

Bacio,

Luisa


  Visualizza il profilo di Marialuisa      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
miss1974


Registrato: Nov 09, 2005
Messaggi: 25
Inviato: 2006-01-01 20:51   
SBAGLIATO LUISA...io volevo esclusivamente info /consigli sù un farmaco in 9 anni il mio pschiatra nonostante mi abbia diagnosticato una depressione ansiosa , non è mai riuscito a farmi prendere una benzo...per la mia eccessiva paura della dipendenza ,in sostanza credo che le benzo a differenza degli ssri o simili debbono sempre essere aumentate per mantenere l'effetto terapeutico,da li la decisione di efexor che comunque agisce anche sù l'ansia essendo però la mia una depressione ,ansiosa maggiore e recidivante doveva essere integrato con altro ..questi nuovi antipsicotici o neurollettici sembrano dare meno dipendenza rispetto le benzo..questo farmaco in particolare ha però notevoli effetti collaterali,estrema stanchezza,eccessivo aumento del peso ponderale,aumento non controllabile dell'appetito..sapendo che...soffro di cfs e che tengo molto all'aspetto esteriore bisognava capire quanto il gioco valesse la candela..

  Visualizza il profilo di miss1974      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
miss1974


Registrato: Nov 09, 2005
Messaggi: 25
Inviato: 2006-01-01 20:54   
SCUSA MA MI SKAPPAVA LA PIPI...

niente praticamente mi son ritrovata gratuitamente una diagnosi..ma chi la ckiesta????


[ Questo messaggio è stato modificato da: miss1974 il 2006-01-01 20:56 ]


  Visualizza il profilo di miss1974      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
miss1974


Registrato: Nov 09, 2005
Messaggi: 25
Inviato: 2006-01-01 21:25   
per chi desidera saperne di +++

DEPRESSIONE

Sono triste, infelice, giù più del solito
Ho perso interesse per le cose che prima mi piacevano, sono svogliato
Mi sento stanco, con poche energie
Mi concentro con difficoltà
Dormo poco
Dormo troppo
Mangio poco
Mangio troppo
Ho perso interesse sessuale
Sono più indeciso del solito
Non ho fiducia in me come prima
Non guarirò mai




DISTURBO BIPOLARE


Sono troppo contento, troppo su per il mio solito
Ho più energie del solito
Ho più voglia di fare le cose del solito
Ho meno bisogno di sonno del solito
Sono più attivo del solito, faccio più cose del solito
Parlo di più del solito
Spendo più del solito
Mi arrabbio di più del solito
Penso continuamente, la mente non smette mai di pensare
Ho difficoltà a concentrarmi
Cerco le persone più del solito
Ho più interesse sessuale del solito
Ho più fiducia in me del solito .



Quali sono le cause?

La depressione, nel 10% dei casi può essere causata da altre malattie, come le anemie o l'ipotiroidismo, o da alcuni farmaci. Più spesso è causata da una maggiore vulnerabilità agli stress, che può essere ereditata. Maggiore è la vulnerabilità, minore è l'intensità dello stress necessaria per causare una depressione. Mentre le prime depressioni sono spesso causate da stress importanti, le depressioni successive possono comparire per nessun motivo. L'autonoma comparsa della depressione, o la sua comparsa dopo stress sempre minori, dipende da cambiamenti chimici causati nel cervello dagli stress e dalla stessa depressione. Per il Disturbo Bipolare la parte ereditaria è più importante. Una persona che ha un genitore con la Depressione o il Disturbo Bipolare ha un rischio di ereditare questi disturbi che è superiore al rischio generale.

CI SONO CURE??

I nuovi regolatori dell'umore, sempre più leggeri e tollerati, che lasciano la mente lucida, sono un'arma indispensabile nella terapia della depressione bipolare , mista,ansiosa.

I farmaci antidepressivi sono sicuri?

Quelli moderni sono sicuri, hanno infrequenti e leggeri effetti collaterali, non si diventa dipendenti, non annebbiano la mente, non sono dei tranquillanti, e non sono tossici.



















  Visualizza il profilo di miss1974      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 Pagina successiva )
  
Blocca questo Argomento Sposta questo Argomento Cancella questo Argomento
Powered by phpBB Versione 1.4.2
Copyright © 2000 - 2001 The phpBB Group

phpBB Created this page in 0.012111 seconds.