[Registrazione]  [Modifica profilo]  [Modifica Preferenze]  [Cerca]
[Messaggi privati]  [Lista degli utenti iscritti]  [FAQ]  [Entra]
salutemed.it Forum Index CFS Stanchezza cronica Problematica denti devitalizzati,altro grande problema,
Autore Problematica denti devitalizzati,altro grande problema,
romeo


Registrato: Nov 24, 2002
Messaggi: 1927
Inviato: 2005-10-30 17:41   
Cari Amici,della problematica dell'amalgama,se ne parlato moltissimo sui forum di tutto il mondo,ed anche sul nostro.


Molto meno si parlato della problematica dei denti devitalizzati,che molti ritengono anche peggiori dell'amalgama.

Chi ha letto i lavori del Dott.Lorenzo Acerra o gli studi dei dentisti di Monaco di Baviera,tra cui Kreger,ed altri, sicuramente preparato sul problema ed un'idea se le fatta.

Su di un forum di un importante centro dentistico Italiano,raccolgo questa testimonianza di cui faccio copia e incolla per farvela leggere.Notate come stata sfuggente ed evasiva la risposta del medico.Per me non poteva fare altrimenti,il problema grosso assai.


Devitalizzazione e tossicita'

Buongiorno.

Ho letto alcuni libri che trattano l'argomento denti devitalizzati. Alcuni come argomento principale, altri dedicandovi parte del libro.
Da quanto ho capito, tutti sono concordi (sia gli estremisti, sia i dentisti tradizionali) sul fatto che il dente devitalizzato non puo' essere privato del tutto da batteri, dato che la chiusura dei canali principali delle radici (con guttaperca, BioCalex o quant'altro) non e' in grado di estendersi ai numerosi e piccolissimi sottocanali che si dipartono da questi.

In definitiva il dente devitalizzato (anche quello meglio "riuscito") e' un dente con al suo interno una cultura di batteri che si nutrono dei residui organici non rimossi durante la devitalizzazione e producono tossine.

La domanda e' quindi: se tutto cio' e' vero (lo e' anche secondo Lei ?) perche' si ricorre alla devitalizzazione ? Non sarebbe meglio estrarre il dente quando questo e' irrimediabilemte compromesso, piuttosto che lasciare in bocca un dispensatore di tossine che, piu' o meno tenute a bada dal sistema immutario (e non sempre), continuano pero' ad essere rilasciate giorno dopo giorno e possono arrivare a creare dei focolai di infezione anche in altri punti del corpo ?

Grazie

Riferimenti:

"The roots of disease" - Robert Kulacz, D.D.S. and Thomas E. Levy, M.D.
"Whole-body dentistry" - Mark A. Breiner, D.D.S.
"Cancer, a second opinion" - Josef Issels, M.D.


risposta

Mi sfugge il perch lei abbia interesse in un settore di nicchia come l'endodonzia (non mi sembra che lei sia un professionista, malgrado le letture specialistiche). L'argomento che lei affronta affascinante e degno di un congresso di tre giorni. Purtroppo il tempo tiranno e ci costringe a dedicarlo a risposte su temi specifici e non accademici.

Dr xxxxxxxxxxxx
Responsabile del centro
xxxxxxxxxxxxxxx


_________________


  Visualizza il profilo di romeo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
ARVEY


Registrato: Oct 07, 2004
Messaggi: 197
Località: Parma
Inviato: 2005-10-30 23:32   
Caro Romeo,
hai toccato un tasto dolente.

Quello dei denti devitalizzati e' un problema tanto grave quanto quello delle amalgame.
Molto spesso, anzi troppo spesso, i dentisti tendono a voler "salvare" a tutti i costi un dente che in realta' e' gia' compromesso, devitalizzandolo, quando invece sarebbe molto piu' salutare estrarlo (sebbene anche l'estrazione di un dente deve essere eseguita con tutte le accortezze del caso).

Una devitalizzazione, se davvero inevitabile, dovrebbe essere eseguita in modo BIOLOGICO, cioe':

- Rimozione del nervo fino all'apice (doppia radiografia, meglio se digitale per diminuire il carico radioattivo)
- Lavaggio e disinfezione
_ Lavaggio specifico di rimozione metalli e minerali che ostruiscono i canali secondari e i tubuli
- Terapia ocalessica (idrossido di calcio) per "ingessare" il dente ed evitare che "mummifichi" in bocca per gli anni seguenti
- Chiusura provvisoria
- Test di biorisonanza dopo un mese per verificare l'efficacia della terapia effettuata
- Chiusura definitiva con guttapercha senza metalli

Quanti sono in Italia, i dentisti che sanno fare una devitalizzazione biologica?
Sono molto, molto, molto pochi.

E anche su questo punto, c'e' ancora tanto da fare.

bye


  Visualizza il profilo di ARVEY   Email ARVEY      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
romeo


Registrato: Nov 24, 2002
Messaggi: 1927
Inviato: 2005-10-31 01:23   
Caro Arvey,io sto'tribolando da 2 anni con dentisti di ogni tipo,sono i medici che conosco meglio.Loro ti diranno che ogni materiale che ti mettono in bocca e biocompatibile al 100%,io ti assicuro,che,specialmente chi in odore di cfs originale o idiopatica che sia,dai dentisti dovrebbe stare il piu'lontano possibile.Ma mi rendo conto,io stesso, che cio' utopia.Anche la piu'innocente delle otturazioni,tra acidi e compositi vari(che contengono sempre metalli),comportano danno per la mucosa orale,non ne parliamo proprio di ponti,protesi fisse,impianti ed altre diavolerie che si fanno nella bocca.Il prodotto piu'sicuro per la bocca,dovrebbe essere la vecchia e poco considerata dentiera,dico dovrebbe,perch spesso,per errore di mistura tra polimero e monomero,o cattiva polimerizzazione,anche la dentiera comporta problemi d'intolleranza,per esagerato rilascio di monomero,che col tempo risulta essere tossico lo stesso.E'un problema grosso assai quello dei denti.Ciao.Romeo
_________________


  Visualizza il profilo di romeo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
kikka


Registrato: Oct 17, 2002
Messaggi: 389
Località: roma
Inviato: 2005-11-02 12:22   
ragazzi scusate!
ma se uno ha un dente marcio in bocca,
riscusate il termine crudo,
come dovrebbe fare?
tenerselo?

mi sembra di no!
si asporta con la chirurgia la parte malata.
e si salva quella no!
molto piu' salutare che tenersi un'infezione in atto.
o no?

non capisco le alternative!



  Visualizza il profilo di kikka        Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
romeo


Registrato: Nov 24, 2002
Messaggi: 1927
Inviato: 2005-11-02 15:47   
Il problema sembra facile.......,quello che hai detto,Kikka, logico e sacrosanto ed io lo condivido,ma il problema nasce dal fatto che non condiviso dall 99,99%dei dentisti Italiani ed internazionali,ad eccezione di alcuni pochi dentisti di Monaco di Baviera,che rappresentano una scuola a parte.
I dentisti cercano sempre di salvare i denti,anche se marci e con granulomi,ecc.L'argomento vastissimo,esistono forum ad hoc dove si affrontano tali problematiche,sul nostro forum non possibile,al max ne possiamo accennare,ed quello che stiamo facendo.Romeo
_________________


  Visualizza il profilo di romeo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
adriana


Registrato: Aug 22, 2005
Messaggi: 237
Inviato: 2005-11-07 10:04   
Il problema delle amalgame molto seriamente affrontato dal forum phpbb.forumgratis.com/
dato il riferimento personale : visibile e udibile su mio sito www.adrianabattist.org

segnalo questo sito che generosamente ha posto il link con me,,
se altri siti amalgama volessero aderire a tale diffusione possono scrivere a hevite@tiscali.it

NEL MEDESIMO TEMPO CHI CONOSCE ALTRI FORUM SERI DA SEGNALARE SI FACCIA AVANTI e le posti qui .grazie.
TENETE PRESENTE CHE LE AMALGAME SONO RESPONSABILI - a n c h e l o r o -
dei nostri mali e quindi dobbiamo proporre ai medici, con documentazioni scaricabili.
e inquadrarli a chi non vuol credere xche' fa comodo cosi'.

NATURALMENTE ROMEO IL TUO POZZO DI S.PATRIZIO potrebbe avere roba buona da postare,,, ci conto !
grazie ciao e buon giorno a tutti adriana battist


  Visualizza il profilo di adriana      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
ARVEY


Registrato: Oct 07, 2004
Messaggi: 197
Località: Parma
Inviato: 2005-11-07 15:43   
Da un punto di vista medico
la cosa ideale sarebbe far incontrare i dentisti (che conoscano a fondo il problema "amalgame", e non solo), con i medici, in modo che i primi possano informare e "istruire" i secondi, sulle varie problematiche annesse a questo gravoso problema.

Io trovo inconcepibile che la classe medica sia totalmente impreparata su un tema importante e scottante come quello relativo alle amalgame dentali.
Bisognerebbe veramente che qualcuno riunisse queste due classi in un simposio, o qualcosa del genere, affinche' i dentisti apprendessero un po' di nozioni dai loro colleghi dottori, e i dottori imparassero un po' di cose in campo odontoiatrico.
E invece avviene che dottori e dentisti siano come 2 mondi a parte, totalmente separati gli uni dagli altri.
E questo a mio parere e' un controsenso perche' entrambe le categorie si occupano della salute degli uomini.

Marco


  Visualizza il profilo di ARVEY   Email ARVEY      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
kikka


Registrato: Oct 17, 2002
Messaggi: 389
Località: roma
Inviato: 2005-11-07 16:40   
che tipo di cure mediche dentistiche diverse da quelle usuali si dovrebbero fare?
io sto affrontando una cura dentistica lunga
che prevede la devitalizzazione e incapsulamenti di almeno tre denti.
quindi?
che faccio?



  Visualizza il profilo di kikka        Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
ARVEY


Registrato: Oct 07, 2004
Messaggi: 197
Località: Parma
Inviato: 2005-11-07 22:01   
Ciao Kikka.

Se posso darti il mio parere, prima di farti devitalizzare un dente, pensaci MOLTO MA MOLTO BENE.
Devitalizzare un dente significa farlo "morire" poiche' gli togli il nervo che e' la parte viva dello stesso.

Il mio consiglio spassionato e' che bisognerebbe evitare in OGNI MANIERA POSSIBILE di fare devitalizzazioni, in quanto queste possono essere fonte di una serie innumerevole di problemi.
E se questo vale per le persone sane, ancor di piu' vale per chi e' malato di CFS.

Kikka, se e' possibile, cerca in tutti i modi di evitare di farti devitalizzare i denti.
I dentisti cercano sempre di "salvare" il dente, ma questo e' un madornale errore di prospettiva perche' ignorano (spero in buona fede), tutti i problemi che comporta un operazione del genere a livello batteriologico.
Molto meglio e molto piu' salutare nella grande maggioranza dei casi estrarre un dente piuttosto che tenerlo "morto" in bocca con tutto il suo deleterio carico batterico.

Cara kikka, vacci con i piedi di piombo su queste cose.
Mettiti nelle mani di gente esperta che conosca a fondo il problema "denti" in ogni sua forma.
Questo e' il consiglio che ti da una persona che purtroppo si ritrova con la salute compromessa proprio a causa dei denti.

Marco


  Visualizza il profilo di ARVEY   Email ARVEY      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
romeo


Registrato: Nov 24, 2002
Messaggi: 1927
Inviato: 2005-11-07 22:43   
Mi associo a quanto ha detto Arvey,in piu'aggiungo,che al posto di 3 denti devitalizzati ed incapsulati,meglio 3 estirpazioni,seguite da impianti ossei con perni di titanio e corone di diamond.Questo sempre se i 3 denti non sono recuperabili con otturazioni in composito.Romeo
_________________


  Visualizza il profilo di romeo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
ARVEY


Registrato: Oct 07, 2004
Messaggi: 197
Località: Parma
Inviato: 2005-11-07 22:49   

http://www.infoamica.org/problemi%20dentali.pdf


  Visualizza il profilo di ARVEY   Email ARVEY      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
  
Blocca questo Argomento Sposta questo Argomento Cancella questo Argomento
Powered by phpBB Versione 1.4.2
Copyright © 2000 - 2001 The phpBB Group

phpBB Created this page in 0.010437 seconds.