[Registrazione]  [Modifica profilo]  [Modifica Preferenze]  [Cerca]
[Messaggi privati]  [Lista degli utenti iscritti]  [FAQ]  [Entra]
salutemed.it Forum Index » » CFS Stanchezza cronica » » Avete già provato a chiedere dell'ICG...?
Autore Avete già provato a chiedere dell'ICG...?
KIO


Registrato: Oct 29, 2003
Messaggi: 1275
Località: Lugano
Inviato: 2005-09-21 15:58   
accipicchia!!!

Vi ricordate dell'esame suggerito da GEVI?
Il Test ICG = Impedance Cardiographic.
Lo consigliava parlando della CFS come Diastolic Cardiopathy.

qualcuno di voi ha provato a vedere se trova dove farlo???

Non so com'è da voi, ma qua sembra di chiedere un'informazione riservata della NASA!

Chi è lei?
A che titolo chiede ciò?
Chi gliene ha parlato?
Perché vuole sapere?
Chi le ha dato questo numero?
Non ho capito qual'è il suo problema.

e cm poi tutti:
"aaaH non l'ECG! allora devo chiedere.
Cos'ha detto che è questo esame?"

ALLA FACCIA!!!
ma cosa sono i cardiocentri?
delle sette a circuito chiuso?

in compenso quando dico CFS non capisce niente nessuno.
se dico Chronic Fatigue sindrome qualcuno capisce.
e se dico Sindrome da stanchezza cronica qualcuno dice "ah sì, aspetti...".

e dopo mezz'ora ti danno il numero di neurologia!
e fin qua qualcosa della CFS devono sapere.

e questo dai cardiologi, al cardiocentro di Lugano, al Centro Cardiologico di Zurigo!


makkkekkavolodimalattia abbiamo???


  Visualizza il profilo di KIO      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
barbarita


Registrato: Mar 24, 2005
Messaggi: 470
Inviato: 2005-09-21 16:06   
no, cara, ... che malattia hanno LORO?????

... meglio che non continuo...

cmq ICG hai detto?
provo a chiedere dalle mie parti, ma figurati, se non ne sanno da te!

besitos cara!


  Visualizza il profilo di barbarita      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2005-09-21 18:10   
Carissime Kio e Barbara,

innanzitutto (x barbara) non cercare di usare coi medici l'acronimo x indicare questo esame......non conoscono il nostro figuriamoci quello di un esame così "strano".

Appena Gevi aveva postato l'argomento "impedenza cardiaca", è meglio usare questo termine, mi sono messa all'opera perchè ritenevo di essere una probabile candidata a sottopormi a tale esame.

Ebbene mio marito è andato di persona a parlare con il primario di ecografia e con un cardiologo di una accreditata clinica cardiologia di Bg e sapete cosa gli hanno risposto?

“Beh! Non modifichiamo o possiamo modificare un’apparecchiatura x un solo paziente che necessità di un esame x stabilire la gittata cardiaca, in posizione ortostatica, da semisdraiato, da seduto e da sdraiato!”

Poi tramite anche un amico che si era informato nella sua città, sembrava che il medico fosse interessato da un tipo di ecografia cardiaca particolare e gli aveva anche spiegato che poteva essere un centro di “attrazione” x altri pazienti affetti da CFS, ma dopo tante belle parole e promesse…il medico in questione non ha fatto sapere più nulla………….si vede che siamo proprio pazienti che non fanno business……………

......Aspettanto una ecocardiografia x stabilire l’impedenza cardiaca……………saluti e baci…...Raffaella


  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
KIO


Registrato: Oct 29, 2003
Messaggi: 1275
Località: Lugano
Inviato: 2005-09-21 18:58   
………….si vede che siamo proprio pazienti che non fanno business……………

....
più feroce e perversa:
si vede che arrischiamo di dimostrare che stiamo male!

Raffaella... ma alla fine io non ho ancora capito cosa bisognerebbe chiedere xché capiscano.

Cmq a me è venuto il dubbio che questo esame abbia senso... (arriva lei!)
Diastolic cardiopaty?
Ora vhe ho di nuovo il cuore che va a spasso x i fatti suoi, ogni tanto uso l'attrezzo x la pressione di mia madre...
e ho notato che ci sono dei momenti dove a essere a sbalzo è proprio la pressione diastolica (la minima).. c'entrerà???

mcp!


  Visualizza il profilo di KIO      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2005-09-21 22:59   
tutto c'entra cara kiolina!!!

cmq devi spiegare ke devono eseguire un normale ecocardiogramma, in varie posizioni:

da seduta
da semisdraiata
da sdraiata
e in piedi, possibilmente facendo qualke passo....

forse, x i meno volenterosi, diventa arduo allungarsi con la sonda se non è corta.............forse è qst la difficoltà?????


o non facciamo audience e rompiamo solo le scatole a ki nn dovremmo romperle???

...........col betabloccante va meglio e con l'estate NON calda ringrazio DIO................me la sarei vista brutta............la taki, x ora, a riposo e da seduta, dopo il lavoro e in posizione ortostatica..........scccccccccccc non diciamolo troppo ad alta voce.................x noi cambia tutto e tanto anche nel giro di ore!!!

notte bella...........kiss R.


  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
KIO


Registrato: Oct 29, 2003
Messaggi: 1275
Località: Lugano
Inviato: 2005-09-21 23:33   
ahiiioooo!!!

m'ero dimenticata! bisogna chiedere pure le 4 posizioni... facciamo pure uno sconto sulla semisdraiata... e chiediamone 3...

ma se vogliono le impronte digitali e altri dati biometrici solo x dirti se l'esame lo fanno o no!!???

Cmq GRAZIE RAFFI!!!

felice che il cuore vada benino!
speriamo che duri! DAIIII

a me di betabloccanti ne parlano tutti... e poi mi dicono che non mi conviene xché le tachicardie vanno a periodi e con 90 di pressione chissa dove gli vado a finire.

M'hanno insegnato la manovra di Valsalva...
dato che l'ultima volta le tachicardie mi sono passate sulla bici della cicloergometria (fenomeno noto) mi hanno detto che può darsi che sia xché è aumentata la pressione intra-addominale... e quella manovra lì aumenta la pressione intra-addominale e le fa passare...
prendi fiato - tappi il naso tenendo il fiato - e spingi come x andare di corpo...
provato...
mi viene un dolore mega in zona milza, esperimeto moto sul nascere...
magari riproverò...

BACIO

[ Questo messaggio è stato modificato da: KIO il 2005-09-22 10:21 ]


  Visualizza il profilo di KIO      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
KIO


Registrato: Oct 29, 2003
Messaggi: 1275
Località: Lugano
Inviato: 2005-09-21 23:42   
pensando bene xò...

quel che conterebbe sarebbe vedere se effettivamente arriviamo a livelli da insufficienza cardiaca... No?

Per questo basterebbero i valori da sdraiati e da in piedi, e magari anche da seduti, se ried^scono a fartela da in piedi, si potra ben avvicinare una sedia...
se in queste posizioni si evidenzia un'insuffidcienza di litri/min dovrebbe essere sufficiente x dimostrare che qualcosa no va, o un'inabilità...
O no?

se poi vogliono fare ricerca ci possono anche far camminare! e allora troveranno un modo!


  Visualizza il profilo di KIO      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
KIO


Registrato: Oct 29, 2003
Messaggi: 1275
Località: Lugano
Inviato: 2005-09-22 10:20   
http://www.villaggiodellasalute.com/prontosoccorso/tachicardia.asp?ids=1

Tachicardia


Le informazioni sotto indicate hanno carattere puramente divulgativo ed orientativo.
Non sostituiscono la consulenza medica.


Definizione
Si tratta di un aumento della frequenza delle contrazioni cardiache, oltre i valori normali, pari o superiore a 90-100 battiti al minuto. Normalmente i battiti cardiaci aumentano quando si fa uno sforzo, ci si emoziona o si è sottoposti a stress, in gravidanza, per assunzione di tè, caffè,ecc. La tachicardia patologica si ha quando si misurano più di 90 battiti/minuto in condizione di riposo.

Sintomi
Sopra le 200 pulsazioni/minuto, possono manifestarsi sudorazione fredda, svenimento, perdita di conoscenza, vertigini, ipotensione marcata. Nei casi più gravi può insorgere uno stato di incoscienza e il cuore potrebbe arrestarsi (arresto cardiaco).
Occorre prima di tutto misurare la frequenza cardiaca rilevando i battiti al polso (polso radiale), alle arterie del collo (polso carotideo) o al cuore. Per convenzione si conta il numero di pulsazioni per 15 secondi e poi si moltiplica per 4. In caso di tachicardia le
pulsazioni possono arrivare a 180-300 al minuto. In particolare il polso carotideo ci fornisce informazioni su un eventuale arresto cardiaco.
Le conseguenze più gravi della tachicardia riguardano lo scarso afflusso di sangue e ossigeno al corpo. L’accelerazione cardiaca implica un pompaggio ridotto di sangue: il cuore non ha tempo sufficiente per riempirsi di sangue durante i battiti.

Cosa fare

Manovre di stimolazione vagale:
Valsalva: espirazione forzata a glottide chiusa (>15’’)

Muller: inspirazione forzata a glottide chiusa (>15’’)

Compressione del seno carotideo: massaggio o compressione della carotide destra o sinistra all’angolo della mandibola

OKKIO!!!
[b]questa mal fatta fa andare in bradicardia!!![(b]



Compressione dei globi oculari: agire bilateralmente


Nei bambini, utile il "diving reflex": riempire un guanto chirurgico con acqua e ghiaccio e porlo sul volto.



  Visualizza il profilo di KIO      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2005-09-22 11:51   
kio scrive: a me di betabloccanti ne parlano tutti... e poi mi dicono che non mi conviene xché le tachicardie vanno a periodi e con 90 di pressione chissa dove gli vado a finire. "

il betabloccante che assumo io, me l'ha prescritto un aritmologo, branca nella branca ....non deve assolutamente creare astenia (gli avevo parlato apposta della CFS e di quanto i betabloccanti assunti in precedenza e sempre in modo non continuo) mi avessero causato disturbi.

Qst nuova molecola me la gestisco io, avevo iniziato con la dose pediatrica, poi sono passata ad un dosaggio x adulti, ma senpr ebasso, (ne basta una solo cpr al dì perchè la molecola ha un emivita lunga)....ora sono di nuovo passata al dosaggio pediatrico............insomma mi tasto e mi testo

la molecola è: bisopropololo emifumarato .....pensa che da qualsiasi cardiolo o medico sia andata.NON lo conoscevano!!!

mi ci è voluto l'artimologo........e quello giusto!! perchè il tentativo fatto a BG era fallito!!

baci bella e prova ad informati su qst farmaco.

Stare in perenne taki,,,,,,,,,,,STANCAAAAAAAAAAAA

raffa


  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
  
Blocca questo Argomento Sposta questo Argomento Cancella questo Argomento
Powered by phpBB Versione 1.4.2
Copyright © 2000 - 2001 The phpBB Group

phpBB Created this page in 0.014519 seconds.