[Registrazione]  [Modifica profilo]  [Modifica Preferenze]  [Cerca]
[Messaggi privati]  [Lista degli utenti iscritti]  [FAQ]  [Entra]
salutemed.it Forum Index » » CFS Stanchezza cronica » » Risultato dei colloqui con Dr. Gow circa la sua ricerca!
Vai alla pagina ( 1 | 2 | 3 Pagina successiva )
Autore Risultato dei colloqui con Dr. Gow circa la sua ricerca!
GEVI


Registrato: Feb 19, 2005
Messaggi: 54
Inviato: 2005-06-24 16:57   
Cari amici ho parlato due volte al telefono e ho ricevuto tre e-mails dal dr.Gow.

Cerchiamo di capire, prima di parlare dei suoi intenti e progetti, il contenuto della sua ricerca. Lui e la sua Equipe Universitaria hanno analizzato tutto l’intero Genoma DNA (microarray analysis) con l’esame RNA isolato dal PBMC. Questo metodo e’ chiamato “Affymetris HG-U133 (A+B) DNA”. In parole piu’ elementari viene analizzato tutto il genoma umano con l’uso di 33,000 geni. Questo metodo e’ stato sperimentato ad un campione di otto pazienti di CFIDS ( dai 18-54 anni con una media di 36 anni) e sette persone in salute normali ( 22-58 anni, 34 anni in media). Mi ha spiegato che e’stato trovato nei pazienti di CFIDS una differente espressione di alcuni Geni: (Tengo a precisare che sono argomenti un po’ difficili e cerco di renderli piu’ comprensibili sperando di non alterare l’esatto significato, ovviamente alcuni termini medici non possono essere cambiati).

La sua ricerca evidenzia che:

1) Vi e’ uno spostamento della risposta immunitaria con preferenza alle molecole del codice categoria II, (MHC class II receptors) e con una “sottoregolazione” del sistema del codice categoria I, (MHC class I) con una conseguente soppressione delle cellule Narural Killer e delle cellule T receptor. Questo aspetto conferma a livello Geni la predominanza TH2- TH1 che sia il Dr. Paul Cheney, la Dr.ssa Nancy Climas ed altri hanno sostenuto nella CFS. Per cui la ricerca del Dr. Gow naviga in acque gia’ esaminate da illustri ricercatori e questo e’ un buon segno.

2) Vi e’ poi, un aumento della synthase del endoperoxide della prostaglandina nella membrana delle cellule con cambiamenti a diminuzione nel trasporto dell'ossigeno

3) Vi e’ una’ attivazione del macrofago con la fagocitosi dei neutrofili apoptotici.

Questi sopra elencati cambiamenti funzionale provocati dall’alterazione di geni offrono appunto una spiegazione alla sintomatologia della CFS secondo Dr. Gow.
Nella nostra ultima telefonata mi diceva che il primo obbiettivo e’ quello di formalizzare un metodo diagnostico finalmente certo ad evidenziare la CFIDS, e con questo studio ci sono riusciti. L’altro punto che ha noi come gli ho spiegato interessa maggiormente, in quanto gia’ abbiamo la diagnosi di CFIDS e’ l’eventuale terapia. Egli mi ha risposto che hanno gia’ evidenziato un trio di droghe (farmaci) che avrebbero la capacita’ di dare al malato la possibilita’ di svolgere una vita normale. Anzi l’Universita’ dove lui lavora (Glasgow) ha brevettato il nuovo Biomarkers per la diagnosi ed il protocollo terapeutico (Triple drug treatment) in data
1 Febbraio 2005.

Gli ho chiesto come procedevano I lavori, e lui mi ha detto che per il momento sono sospesi in mancanza di fondi ma gia’ solo dall’Inghilterra sono arrivati fondi per continuare. Ne servono di piu’ per effettuare I Trials terapeutici.
Una notizia interessante e’ quella che nel giro di pochi mesi circa dovrebbe essere pubblicato da una rivista medica specializzata la quale dovrebbe far conoscere al mondo medico gia’ l’informazione relativo al trattamento con il trittico di droghe di cui parlavo sopra. Dr. Gow, mi disse che in quel caso gia’ I medici curanti possono adottare questo protocollo in quanto I farmaci sono gia’ in commercio e sono generici.

Io con il mio gruppo ci stiamo muovendo in contatto con altri gruppi ed associazioni negli USA a raccogliere fondi e ad aiutare questa ricerca affinche’ sia terminata. Questa ricerca come altre sono fatte per cercare di risolvere la nostra malattia per cui DEVE essere aiutata anche solo con pochi Euro o Dollari. Siccome siamo tanti un’offerta per uno conivolgendo sofferenti, familiari, associazioni etc. alla fine si raccoglie bene.

Ricordo che la ricerca di cui sopra ha bisogno di futuri trials I quali richiedono e necessitano un folto numero di malati di CFIDS e non (Controls) e pazienti con vari disordini per comparare dati e risposte cliniche. Questo richiede tempo e tanti soldi per l’Universita’.
Gli ho anche accennato che sono in contatto con sofferenti in Italia ed avrei passato questa informazione.
Cari amici, del Forum organizzatevi anche voi per fare una raccolta di fondi e che ognuno di Voi faccia una donazione.

Aggiungero’ quanto prima I dati e le modalita’ giuste per effettuare questa donazione la quale andra’ alla "Chronic Fatigue Research Fund - Dr J Gow account" Presso l’Universita’ di Glasgow.


Ricordo che sto completando l’argomento “Disfunzione Immunitaria nella CFIDS” nel mio sito ancora ho bisogno di tempo ma credo che e’ il fulcro dell’intera questione. Il difetto immunitario e’ divenuto il target e l’indirizzo dei piu’ illustri ricercatori e scienziati di questa devastante syndrome. http://www.towerwebsites.com/GEVI-CFIDS

Teniamo duro e siamo positivi

Gevi.


[ Questo messaggio è stato modificato da: Gevi il 2005-06-26 01:43 ]


  Visualizza il profilo di GEVI   Email GEVI   Vai al sito web di GEVI      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
eli67


Registrato: Sep 06, 2004
Messaggi: 181
Località: provincia di Novara
Inviato: 2005-06-24 17:20   
GRAZIE GEVI per tutto ciò che stai facendo e per tutte le informazioni che ci dai !!

teniamo duro....soprattutto in questi giorni che si soffre di più per il caldo africano !

un abbraccio
Elisabetta


  Visualizza il profilo di eli67   Email eli67      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
GEVI


Registrato: Feb 19, 2005
Messaggi: 54
Inviato: 2005-06-24 17:25   
Elisabetta,
ero ancora sul forum quando hai postato ed
"Il Caldo Africano" mi ha fatto ridere
Grazie del momento gioso!

...So, Be COOL everyone there!...

Gevi

[ Questo messaggio è stato modificato da: Gevi il 2005-06-24 17:34 ]


  Visualizza il profilo di GEVI   Email GEVI   Vai al sito web di GEVI      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
GEVI


Registrato: Feb 19, 2005
Messaggi: 54
Inviato: 2005-06-24 19:16   
Un UPDATE all'informazione precedente.
Mi sono chiesto che se questi farmaci gia' esistono in commercio come mai nessuno specilista o ricercatore sulla CFIDS ha mai pensato di utilizzarli? La risposta e' che nessuno non ha mai pensato di utilizzarli insieme come "cocktail" in quanto probabilmente non aveva il quadro della situazione a livello genetico. Questo cocktail puo' indirizzare la capacita' terapeutica in modo molto piu' efficace e completo. Dr Gow mi ha anche ribadito che questa non e' la cura che debella la sindrome, ma la terapia che permette di normalizzare quelle anomalie evidenziate nella lettura genetica che secondo lui sono la causa della svariata sintomatologia.
Ovviamente io penso che se si normalizzassero queste anomalie si iniziera' una inversione di tendenza nel nostro organismo e nel sistema metabolico per cui piano piano il nostro organismo comincera' a lavorare come dovrebbe.
Questo argomento lo sviluppero' meglio nel capitolo "dell'anomalia del Sistema Immunitario nella CFIDS nel mio sito"


Ora mi chiedo anche per il Diabete non vi e' una cura che eleimina la malattia pero' il malato di Diabete con i vari trattamenti farmacologici, e le dovute diete che oggi ci sono puo vivere bene e molti sono anche felici.
Importante e che si va avanti con le ricerche e che tutti questi risultati aiutano altri ricercatori ad ottenere altri risultati.

Gevi


[ Questo messaggio è stato modificato da: Gevi il 2005-06-24 19:42 ]


  Visualizza il profilo di GEVI   Email GEVI   Vai al sito web di GEVI      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
AURORA


Registrato: Aug 24, 2003
Messaggi: 272
Località: MODENA
Inviato: 2005-06-24 19:27   
GRAZIE GEVI
queste notizie chiare e in tempo reale contengono tutta la tua dedizione rivolta ai malati.
Mi sembra che anche la dottoressa Nicoletta Carlo-Stella dell'Università di Pavia parlasse di risultati simili, se pure più semplificati nelle caratteristiche della ricerca.
Spero che l'Università di Pavia abbia dei collegamenti con il dott. Gow.
Per le offerte:oltre a versamenti singoli quando ci darai le indicazioni,sarebbe il caso di coinvolgere l'Associazione cfs di Pavia.
Amici, c'è qualcuno che è in contatto col presidente? Io sono una semplice associata, qualcuno ha contatti permanenti?

Saluti a tutti,partecipiamo per battere la nostra nemica-cfs.
Aurora


  Visualizza il profilo di AURORA      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
luminosa


Registrato: Sep 05, 2004
Messaggi: 336
Inviato: 2005-06-24 21:44   
mitico GEVI!!! grazie

Luminosa


  Visualizza il profilo di luminosa      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
romeo


Registrato: Nov 24, 2002
Messaggi: 1927
Inviato: 2005-06-24 22:26   
Grazie Gevi per tutto quanto fai,sono proprio curioso di conoscere il nome di questi 3 farmaci.Ciao e grazie.Romeo

  Visualizza il profilo di romeo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
luminosa


Registrato: Sep 05, 2004
Messaggi: 336
Inviato: 2005-06-25 09:30   
Con la sfiga che ho, sarò allergica di sicuro, come daltronde ad ogni farmaco lo sono stata finora, potrei farmeli preparare omeopatizzati chissà?

ciao

Lumi


  Visualizza il profilo di luminosa      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
romeo


Registrato: Nov 24, 2002
Messaggi: 1927
Inviato: 2005-06-25 15:24   
Cara Luminosa,anche io ad allergia vado forte,i cui sintomi,per fortuna si fermano a manifestazioni cutanee,tipo rossori e pruriti,specie al collo e dorso,e poi a seguire,braccia e mani.Non so'se il prurito/bruciore alla lingua rientri in tale allergia,è il mio mistero e la mia croce.Tu come prendi coscienza che un tale farmaco o alimento ti porti allergia?,come fai ad avere la certezza,quali sono le tue manifastazioni allergiche? Hai mai fatto un prist per le IgE totali,se si,con quale valore?.ciao.Romeo

  Visualizza il profilo di romeo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
GEVI


Registrato: Feb 19, 2005
Messaggi: 54
Inviato: 2005-06-25 16:02   
Cara Amici del Forum,

Raffa, Zac, Niko, Aurora, Romeo, Luminosa, Cesco, Eli67, William, e tanti tanti altri che partecipano al forum aderite, e fate aderire, con una piccola donazione a questa campagna per sostenere la ricerca del Dr. Gow che se produce effetti come tutti desideriamo lo chiameremo Dr.GOD....
Ho appena ricevuto la sua email riguardo I dettagli della donazione.
Fate un assegno anche normale o circolare intestato UNIVERSITY OF GLASGOW e dietro l’assegno scrivere
“Chronic Fatigue Research Fund- J Gow Account”
e speditelo a questo indirizzo:
Ellen Martin
Project Officer
Development & Alumni Office
2 The Square
University of Glasgow G12 8QQ
Scotland, UK

Aderite a questa campagna perche’ sono soldi spesi bene, sono soldi spesi per NOI.
E speriamo che questi farmaci, di cui si parla sono per tutti gli ammalati di CFIDS efficaci.

COINVOLGETE A QUESTA DONAZIONE ALTRI MALATI, PARENTI E AMICI ed Associazioni. Bastano pochi Euro per aiutare!

BEN VENGANO QUESTE RICERCHE E STUDI. NE AVREMMO BISOGNO MOLTO DI PIU'.
SOLO COSI SI POSSONO OTTENERE IN UN FUTURO SPERO BREVE OTTIMI RISULTATI PER LA CFIDS.

Un abbraccio

GEVI


[ Questo messaggio è stato modificato da: Gevi il 2005-06-25 17:36 ]


  Visualizza il profilo di GEVI   Email GEVI   Vai al sito web di GEVI      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
luminosa


Registrato: Sep 05, 2004
Messaggi: 336
Inviato: 2005-06-25 21:36   
Farò quello che posso Gevi, purtroppo non potrà essere molto perchè anni di malattia, nella quale ho dovuto sempre curarmi con medicine altrenative, hanno prosciugato economicamente la mia famiglia. Ho fatto visite con soldi prestati e non ancora restituiti. Sto al verde più completo e lavora solo mio marito. Farò la mia piccola donazione con tutta la mia speranza.

Luminosa


  Visualizza il profilo di luminosa      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
luminosa


Registrato: Sep 05, 2004
Messaggi: 336
Inviato: 2005-06-25 21:38   
per Romeo

Le intolleranze alimentari le avverto con gonfiori e dolori all'addome, o mal di testa, per i farmaci invece, crampi, pomfi di orticaria, coliche di stomaco e bolle sul viso.

saluti cari

Lu


  Visualizza il profilo di luminosa      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2005-06-25 22:40   
Grazie Gevi x le informazioni postate relative alla ricerca del Dr. Gow.....sei in CFSsino da ammirare x il tuo attivismo!

Anche per me il "prosciugamento economico" causato dalla CFS è stato devastante come uno tsunami, però credo sia nostro dovere sostenere, ciascuno di noi, x quello che potrà dare, una ricerca che, a quanto pare, in Italia è davvero carente.

Se le nostre speranze sono solo riposte in essa (la ricerca scientifica), dobbiamo assolutamente aderire alla richiesta di aiutare questo medico scozzese.

Non è un è appello il mio, ma la condivisione di un problema che riguarda tutti gli ammalati di CFS;

Se aderissero a questa inziativa,la metà degli iscritta al forum, si potrebbe raccogliere già un bella cifra da poter inviare al dr. Gow..................

Del resto sapete tutti che senza i fondi non eiste ricerca e senza ricerca noi avremo poche speranze x capire come e quando potremo guarire o migliorare.

Grazie ancora Gevi e cari saluti. Raffaella

cari colleghi di qst cammino che ancora è ignoto, aiutiamo il dr. Gow..........

saluti a tutti.

Raffaella


  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
GEVI


Registrato: Feb 19, 2005
Messaggi: 54
Inviato: 2005-06-25 22:52   
Cari amici,
quando parlo di donazione si parla di quello che si puo' dare, da un minimo di 5-10 euro, coinvolgendo altri malati, familiari associazioni etc.
Noi qua' negli Usa faccimo quello che possiamo. Siamo in contatto con parecchie associzioni e Support Groups in tutti gli Stati. Per questa ricerca sono convinto che si muovono parecchi gruppi di malati in altri paesi del mondo. Importante e'che quel poco che si da, sommato a centinaia di migliaia di donazioni possono essere un buon aiuto per questa ricerca.
Non abbiamo una palla di vetro dove si puo' scrutare o vedere il futuro, e sapere quello che capitera', quello che sappiamo pero', e' che l'unione, di noi sofferenti, di medici e specialisti che operano in questo ambito, puo' essere efficace a che le cose positive succedano realmente.

Noi CFSini siamo persone eccezionali con tanta dico tanta FORZA d'animo e tanta speranza. Non credo che esista in questo Mondo una persona eguale a NOI!

Un Abbraccio!

Gevi


[ Questo messaggio è stato modificato da: GEVI il 2005-06-26 01:51 ]


  Visualizza il profilo di GEVI   Email GEVI   Vai al sito web di GEVI      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
GEVI


Registrato: Feb 19, 2005
Messaggi: 54
Inviato: 2005-06-25 23:26   
Molti mi hanno scritto privatamente dicendomi cosa realmente ne penso di questa ricerca e se e' la volta buona. Poi mi dicono che sono tanto entusiasti ma anche tanto pessimisti.

Cari amici,

Se avessi la risposta esatta a quello che domandate sarei un mago o un santo.
Io mi sono un po'informato prima di abbracciare questa ricerca.
Il Dr. Gow e' stato molto onesto con me, ecco perche' ho voluto parlare direttamente con lui, Egli sa' che sono un paziente di Cheney. Di questa ricerca non ho avuto modo di parlare con Cheney. Io a meta' luglio ho una visita follow up con Dr.Lapp e ne parlero' con lui. Io credo che per tutti i ricercatori il fatto di aver un quadro documentato dell'intero Genoma Umano del malato di CFIDS e' un fatto positivo, ed un ulteriore risultato acquisito per ricerche mirate.

Il fatto che questa ricerca viene effettuata presso una Universita' importante in Europa da un equipe notevole e' un dato positivo. Non credo che vi sia una speculazione dietro questa ricerca, sarebbe controproducente per l'immagine della Universita' stessa. Non esiste dietro uno lancio di un farmaco nuovo o qualcosa di simile che molto spesso succede. Si parla di un trittico di farmaci generici. ...E' tutto da sperimentare...ma avendo brevettato gia' questo cocktail di droghe vuol dire che loro le hanno gia' sperimentare in vivo su pazienti.

La CFIDS e' tanto complessa e piu'la ricerca va avanti e piu' mi accorgo che il fulcro o il difetto piu' evidente (palesemente documentabile) in questa sindrome lo si inquadra nella disfunzione immunitaria. Sia De Merlier, Cheney, Nancy Climas ed altri sanno che esiste un difetto immunologico, per cui focalizzare la ricerca su questo target e' positivo.

Ricordo che questi esperti appena menzionati muovono la loro ricerca nella CFIDS seguendo traettorie diverse ognuno a seconda della loro specializzazione: bio-genetica, immunogenetica, neurocellulare, metabolica-cellulare ecc.

Importante che qualcosa si muove, e che non vi siano lobby di diversa natura,
(farmaceutiche ed altri) che non vogliono che cose positive vengano is essere, ossia preferiscono che tutto rimanga (Status quo) ossia se il malato cronico sta' meglio non si spenderanno bilioni di dollari in medicine omeopatiche, supplementi naturali, medicinali per il dolore etc.

Gevi



[ Questo messaggio è stato modificato da: GEVI il 2005-06-26 01:56 ]


  Visualizza il profilo di GEVI   Email GEVI   Vai al sito web di GEVI      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( 1 | 2 | 3 Pagina successiva )
  
Blocca questo Argomento Sposta questo Argomento Cancella questo Argomento
Powered by phpBB Versione 1.4.2
Copyright © 2000 - 2001 The phpBB Group

phpBB Created this page in 0.023858 seconds.