[Registrazione]  [Modifica profilo]  [Modifica Preferenze]  [Cerca]
[Messaggi privati]  [Lista degli utenti iscritti]  [FAQ]  [Entra]
salutemed.it Forum Index » » CFS Stanchezza cronica » » per tutti quelli che vogliono parlare della CFS contagiosa
Vai alla pagina ( 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 Pagina successiva )
Autore per tutti quelli che vogliono parlare della CFS contagiosa
epionex2


Registrato: Aug 03, 2003
Messaggi: 169
Inviato: 2005-06-21 18:27   
come molti degli iscritti al forum già sapranno, è mia covinzione che la cfs
( almeno la mia ) sia trasmissibile.
dico questo non per fare terrorismo o attirare attenzione su di me ,ma perchè
voglio comunicare a tutti la mia esperienza con questa malattia.
sono più di 20 anni che convivo con la CFS e come ho scritto altre volte ,in questo tempo
mi sono accorto che i componenti della mia famiglia lamentavano gli stessi disturbi ,
naturalmente con grande dispiacere specie le prime volte . Da poco più di 2 anni mi sono accorto che un'altra persona ( che non conoscevamo)dice di avere i nostri sintomi.
Sono i sintomi della CFS (sonnolenza ,stanchezza , mal digestione, dolori articolari, mal di testa, mal di gola ,mal d'orecchi, raffreddori e influenze che durano a lungo, vulnerabilità al freddo,
perdita di memoria breve , difficoltà a concentrarsi ecc. anche se in forma lieve per ora. Non sono riconducibili ad una banale infezione da EBV e neanche lo stress
o l'ansia giustificano questa sintomatologia complessa; solo con la CFS si può spiegare questa situazione, e solo con quella contagiosa.
questo post vuole spronare tutti quelli che hanno temuto almeno una volta che la loro
CFS sia contagiosa ,perchè le persone vicine lamentavano gli stessi disturbi; e per tutti quelli che volessero parlare di questo tema.
ciao


  Visualizza il profilo di epionex2      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
cansadisimo


Registrato: Dec 03, 2004
Messaggi: 6
Località: Amelia ( Terni )
Inviato: 2005-06-21 20:42   
La mia esperienza non mi porta ad appoggiare la tua tesi,,,anch´io sono CFS da oltre 20 anni,,,,non ho contagiato nessuno in famiglia e nemmeno alcun partner sessuale ( centinaia !! )
Lo escluderei proprio.
Saluti,
_________________


  Visualizza il profilo di cansadisimo   Email cansadisimo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
romeo


Registrato: Nov 24, 2002
Messaggi: 1927
Inviato: 2005-06-21 20:46   
Scusa Epio,ma quest'altra persona che manifesta sintomi simil-cfs,a che distanza da te abita?Ciao.Romeo

  Visualizza il profilo di romeo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2005-06-22 00:59   
ciao epione, anche io sono interessata al discorso "contagio" eventuale........

c'è chi parla di terreno, chi di predisposizione.............ma di contagio effettivo???

dicci cosa ne pensi..........grazie...raffa


  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
luminosa


Registrato: Sep 05, 2004
Messaggi: 336
Inviato: 2005-06-22 11:16   
I sintomi della mia CFS corrispondono all'inizio della mia infezione da EBV e sono piuttosto severi: Difficoltà di concentrazione, sensazione di testa vuota, dolori ai muscoli, stanchezza atavica, mal di gola e febbre continua da due anni, tachicardia, memoria spaventosamente vuota, sonnolenza da imbambolata, intestino a pezzi digestione difficilissima, intolleranze alimentari, dolori articolari, mal di testa spaventosi, otite da streptococco, vulnerabilità al freddo estrema, e ciò che è oeggio gambe pesanti da non poterle sopstare e tutto è avvenuto di botto col quel virus. Ora sto esattamente come due anni fa, a volte mi sembra che un treno mi abbia investita. Continuo ad avere gli stessi sintomi di quando avevo la mononucleosi.

lumi


  Visualizza il profilo di luminosa      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
epionex2


Registrato: Aug 03, 2003
Messaggi: 169
Inviato: 2005-06-24 18:02   
scusate il ritardo ma devo andare in biblioteca per rispondervi.

io penso che sia contagiosa come la mononucleosi , cioè con un bacio ,per esempio , la si puoò trasmettere .

le persone che l'hanno contratta nella mia famiglia sono: mia madre , mia sorella, mia nipote,mio cognato; quasi sicuramente anche qualche altra persona che nei 20 anni passati ha frequentato casa nostra.
La persona che per ultima l'ha contratta è poco più di due anni che ci frequenta, abita a cinque Km. ma questo non dice niente; quello che conta è il fatto di aver manifestato nel tempo quei sintomi.

Ho sempre detto che FORSE non c'è una sola CFS o non tutti hanno la stessa reazione
e sviluppano le stesse cose; quindi se ci sono situazioni senza contagio meglio così.

però se quelli che possono dire qualcosa ,su questo problema, non lo fanno ,
pensate quanto tempo e quante energie si sprecano nella ricerca e nell'economia personale.

capisco che nessuno vuol sentire LA di colpa di aver fatto del male agli altri ,ma se così fosse SICURAMENTE NESSUNO L'HA MAI VOLUTO.

POI ALMENO PER ME la situazione peggiora Di inverno in inverno.
ciao e grazie.


  Visualizza il profilo di epionex2      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
delprit


Registrato: Mar 21, 2005
Messaggi: 27
Inviato: 2005-06-24 19:25   
sarebbe interessante chiarire questa cosa del contagio, perche´mi e´appena nata una bellissima nipotina ed io ho il terrore di poterle trasmettere qualcosa-

  Visualizza il profilo di delprit   Email delprit      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
VITTORIA.V.


Registrato: Nov 20, 2004
Messaggi: 420
Località: Roma
Inviato: 2005-06-26 13:08   
Anch’io quando ho iniziato a stare male 6 anni fa’ avevo due nipoti piccoli, ero preoccupata quanto te anche perché i miei sintomi erano quelli classici cioè mal di gola, faringite perenne, linfondi dolenti ed ingrossati, otite, febbricola, occhiaie scurissime ecc.. e con tanta tanta stanchezza, così la prima cosa che feci fu quella di avere 1000 precauzioni nel timore di “contagiare” mio marito e gli altri anche se non sapevo poi da cosa! Però poi in effetti gli omeopati che mi visitarono in quei 2 primi anni (i più terribili, quando cioè non riuscivo proprio ad alzarmi dal letto) e che chiamarono la mia malattia in vari modi “astenia profonda” o “deperimento grave” o “astenia cronica”, pensarono che in ogni modo fosse dovuta, ad un’infezione subdola.
Le analisi classiche, diciamo quelle più comuni, erano tutte a posto tranne la Ves altissima; uno mi suggerì la ricerca di germi intestinali, un altro pensò ad una tonsillite anomala, un altro ad infezioni dentali, altri invece pensavano potesse dipendere da allergie, intolleranze alimentari o intossicazione da mercurio.
Per si o per no fino a 2 anni fa’, quando veniva a trovarmi qualche famigliare, mi mettevo sempre un foulard davanti alla bocca (a volte addirittura la mascherina)e poi usavo tutte le accortezze possibili, al limite della fobia! Sicuramente esageravo, ma quando non sai di che si tratta, le prendi tutte le misure per evitare il peggio, no?
Ora che sto meglio niente più foulard, però seguo comunque alcune precauzioni ma per fortuna non ho mai riscontrato casi di contagio nella mia famiglia o tra i pochi amici che sono riuscita a vedere in questi anni.
Questa è solo la mia esperienza, purtroppo non so dirvi altro.




  Visualizza il profilo di VITTORIA.V.      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
barbara67


Registrato: Oct 19, 2004
Messaggi: 125
Inviato: 2005-06-26 14:21   
x la mia esperienza non � contagiosa. le persone che frequento non hanno i miei sintomi o i miei problemi (per loro fortuna).
le statistiche possono fare in modo che pi� persone ammalate siano concentrate, non si s� perch�, in uno stesso luogo. io x il momento non mi preoccupo del contagio, � 4 anni che l'ho ed a quest'ora l'avrei almeno passata a mio marito ed a qualcuno dei miei familiari con cui sono quotidianamente a contatto. a pavia fanno ricerca genetica. e se invece ci fosse una predisposizione genetica scatenata da un fatto virale (a quel punto sarebbe spiegato come mai in alcuni casi nella stessa famiglia ne siano affetti più individui)? credo cmq che questo dovrebbero dirlo i medici e non noi per non creare inutile allarmismo.

[ Questo messaggio è stato modificato da: barbara67 il 2005-06-26 14:57 ]


  Visualizza il profilo di barbara67      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
VITTORIA.V.


Registrato: Nov 20, 2004
Messaggi: 420
Località: Roma
Inviato: 2005-06-26 16:04   
Barbara hai ragione, INUTILI allarmismi no, UTILI scambi di esperienze però si, ed ancor più UTILISSIMI i pareri dei medici.
Ciao Vittoria.


  Visualizza il profilo di VITTORIA.V.      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2005-06-26 22:46   
Ci ho riflettuto: sono i virus ad essere contagiosi ovviamente, e se si ha una certa predisposizione a beccarseli tutti............il S.I. potrebbe andare in tilt, ma non è detto che si debba tassativamente arrivare a sviluppare la CFS.............

I miei figli sono stati dei bambini e ragazzi sempre molto sani, si ammalavano difficilmente, con l'adolescenza le cose sono cambiate, le vaccinazioni anti epatite B (fatte in seconda media, non dormii la notte x decidermi se farle fare o meno), hanno avuto un certo ruolo, tanto è vero che ora non è + praticata, perchè distrugge la guaina mielinica dei nervi e ha creato
altri danni di tipo autoimmune!!

Ripensando al fatto che sono "partita con la FM da ragazza, quando in pratica li ho avuti in grembo e con le prime grandi infezioni da CMV e streptococco e linfoadenopatie................forse una certa predisposizione all'attacco dei virus l'hanno sviluppata.................

però è anche vero che la mia mononucleosi è stata recente (anno 2003) e DOPO loro l'anno contratta, non prima!

La loro situazione è per ora sotto controllo, un pò più di timore x la ragazza........ma vedremo.........lei l'ha contratta in gennaio e quindi è recente, deve smaltire...........

Se è vero che il virus EBV è attivo x qualche anno.........i conti tornerebbero.

Proseguo un'altra volta.........mani e dita che non rispondono più..........fatigue!!!alla prox.........Raffa



  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
luminosa


Registrato: Sep 05, 2004
Messaggi: 336
Inviato: 2005-06-27 09:21   
cara Strega mi trovi perfettamente d'accordo con te, si può trasmettere solo la parte virale della cfs.

baci
Lu


  Visualizza il profilo di luminosa      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
VITTORIA.V.


Registrato: Nov 20, 2004
Messaggi: 420
Località: Roma
Inviato: 2005-06-27 11:22   
Per la “parte virale” quali precauzioni prendere e che prevenzione può essere efficace?
Mi interesserebbe saperlo anche se personalmente ho superato la fase più critica (spero) e per il momento c’è solo la candida che viene e va’ e per quella credo basti non bere dallo stesso bicchiere o cose del genere.
Però avrei tanto voluto capire qualcosa i primi anni della malattia quando disorientata e impreparata, senza diagnosi certe, non sapevo come regolarmi stressandomi per questo forse più del dovuto.
Mi auguro che attualmente per i “nuovi” sia più facile trovare informazioni
e consigli.


  Visualizza il profilo di VITTORIA.V.      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
epionex2


Registrato: Aug 03, 2003
Messaggi: 169
Inviato: 2005-06-30 12:43   
adesso in estate le infezioni post influenze , post raffreddori e post raffreddamenti vari tendono a scomparire il caldo ci aiuta a vincerle ; ma già a fine agosto ,con l'aria più fresca , se io e i miei non stiamo attenti ,c'è le ritroviamo addosso . mia nipote con la cistite , mia madre col cuore e la digestione e io con molti altri disturbi.
Nei precedenti interventi sostenevo che va sempre peggio,ed è vero , ma devo precisare che le situazioni acute dei primi anni non ci sono più;cioè quei gran mal di testa ,o mal di gola o di digestione difficile riesco ad evitarli( ora sono cronici); ci sto più attento perchè ho visto che molto dipende dal freddo.
mi ricordo per esempio, quando insistevo col non portare il cappello in inverno,perchè non l'avevo mai portato e non mi piaceva ,ed i mal di testa o d'orecchi me li tenevo per settimane;adesso non sono più così acuti , ma sono più frequenti ,SIAMO PIù VULNERABILI,ma soprattutto nei primi anni riacquistavo il 9095% delle forze e del benessere, ora la percentuale è sotto l'80%
e molto meno di frequente

[ Questo messaggio è stato modificato da: epionex2 il 2005-06-30 12:47 ]


  Visualizza il profilo di epionex2      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
epionex2


Registrato: Aug 03, 2003
Messaggi: 169
Inviato: 2005-08-02 16:58   
ciao a tutti ; scrivo per riproporre all'attenzione ( specie dei nuovi frequentatori) il problema causa e possibile contagio nella CFS

  Visualizza il profilo di epionex2      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 Pagina successiva )
  
Blocca questo Argomento Sposta questo Argomento Cancella questo Argomento
Powered by phpBB Versione 1.4.2
Copyright © 2000 - 2001 The phpBB Group

phpBB Created this page in 0.011415 seconds.