[Registrazione]  [Modifica profilo]  [Modifica Preferenze]  [Cerca]
[Messaggi privati]  [Lista degli utenti iscritti]  [FAQ]  [Entra]
salutemed.it Forum Index » » CFS Stanchezza cronica » » Stanchezza ed omeopatia
Autore Stanchezza ed omeopatia
romeo


Registrato: Nov 24, 2002
Messaggi: 1927
Inviato: 2005-04-15 00:59   
Stanchezza


Omeopatia
Rimedi che possono essere presi alla diluizione 7 CH, nella misura di 4/5 granuli 2 volte al giorno.

Arnica: stanchezza dopo sforzo fisico prolungato o inusuale (la camminata domenicale del cittadino).

Kalium fosforicum: stanchezza delle persone che studiano o lavorano di “testa”, con sonnolenza diurna e spesso insonnia o difficoltà a dormire di notte; la stanchezza migliora muovendosi all' aria aperta.

Phosforicum acidum: senso di abbattimento, anche se la voglia di fare rimane ugualmente; spesso motivata da dispiaceri o lutti recenti.

Sepia: stanchezza fisica associata a scomparsa di qualsiasi desiderio di fare; la routine è diventata insopportabile, e si preferisce stare da soli.

Stannum: stanchezza avvertita nel petto, con difficoltà a parlare, cantare, respirare.

China: particolarmente utile dopo perdite di liquidi o di sangue (emorragie, diarree), e quando ci sia una ciclicità dei sintomi, che si ripetono ogni settimana, oppure ogni tre giorni, e così via.

Rhus toxicodendron: stanchezza talmente intensa che non si riesce a stare fermi; bisogna muovere i muscoli, e non si riesce a dormire.

Belladonna: stanchezza concomitante a fatti febbrili.

Silicea: stanchezza in seguito a malattie acute; da usare negli stati di convalescenza.



  Visualizza il profilo di romeo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
  
Blocca questo Argomento Sposta questo Argomento Cancella questo Argomento
Powered by phpBB Versione 1.4.2
Copyright © 2000 - 2001 The phpBB Group

phpBB Created this page in 0.013027 seconds.