[Registrazione]  [Modifica profilo]  [Modifica Preferenze]  [Cerca]
[Messaggi privati]  [Lista degli utenti iscritti]  [FAQ]  [Entra]
salutemed.it Forum Index » » CFS Stanchezza cronica » » NONI
Autore NONI
oliocin


Registrato: Dec 18, 2004
Messaggi: 5
Località: cremona
Inviato: 2005-04-08 18:11   
Morinda Citrifolia produce frutti molto interessanti mai sentita nominare?

  Visualizza il profilo di oliocin   Email oliocin      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
KIO


Registrato: Oct 29, 2003
Messaggi: 1275
Località: Lugano
Inviato: 2005-04-08 18:39   
Io no.

Parli sempre di tuo padre?

a me erano sfuggiti i tuoi primi post, e li ho letti ora.
Leggendoli m'è venuto il dubbio che tuo padre potrebbe avere altro e non la CFS. Ma io nn sono nessuno!

Gli anno diagnosticato la CFS?



[ Questo messaggio è stato modificato da: KIO il 2005-04-08 18:41 ]


  Visualizza il profilo di KIO      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
romeo


Registrato: Nov 24, 2002
Messaggi: 1927
Inviato: 2005-04-08 19:41   
STUDIO SUL NONI


Ha portato gli esperti a numerose conclusioni, articolo iviatoci da un nostro lettore.
Numerosi studi hanno documentato, inoltre, i benefici del Noni sul dolore. Nel 1990, i ricercatori hanno scoperto che la somministrazione dell'estratto di Morinda Citrifolia mostrava una significativa attività analgesica centrale nei topi relativa al dosaggio. La pianta contiene anche due dei migliori antiossidanti, la vitamina C ed il selenio, oltre alle altre sostanze che agiscono contro i radicali liberi irritanti ed infiammatori nel corpo. Infine, recenti studi sulle qualità di agente anticancerosa sono state molto incoraggianti.



Risale a poco tempo fa un test condotto negli USA dove è stato fatto somministrare il succo di Noni ad un campione di circa 8000 pazienti affetti da diverse patologie. Sondaggio tratto da: The Tropical Fruit with 101 Medicinal Uses. Dr Neil Solomon, New York Times, best-selling author, Commentatore della CNN-TV Health, Primario dell'Istituto di Igiene Mentale del Maryland, Assistente presso il John Hopkins Hospital.




Condizioni che hanno reagito al NoniNumero pazienti per patologiaPercentuali che hanno ricevuto beneficiPrincipio attivo



Allergia, diminuizioni dei sintomi 948 84% XeroninaAnti-invecchiamento, migliore aspetto 148 78% TerpeneArtrite, diminuizione dei sintomi 719 81%TerpeneRespiro, miglioramento 2854 77% XeroninaCancro, diminuizione dei sintomi 889 65% XeroninaDepressione, diminuizione dei sintomi 807 77% XeroninaDiabete, tipo 1 e 22773 84% ScopoletinaDigestione, miglioramento 1593 89% XeroninaEnergia, aumento 8327 92% XeroninaMalattie cardiache, diminuizione dei sintomi 1123 80% XeroninaIpertensione arteriosa, diminuizione dei sintomi 938 85%ScopoletinaProblemi renali, miglioramento 2372 67% XeroninaMuscoli, aumento della massa muscolare 816 71%ProteineObesità, perdita peso in eccesso 2841 75% XeroninaDolori, incluso mal di testa, diminuizione 4231 88% XeroninaSessualità, aumento del desiderio 1608 87%XeroninaFumo, aiuto per smettere 452 58% XeroninaSonno, miglioramento 1231 73%Xeronina




Il Noni può dunque essere considerato un:

· antibatterico;

· analgesico;

· anticongestionante;

· antiossidante;

· antinfiammatorio;

· equilibratore dell'umore;

· emolliente;

· emmenagogo;

· ipotensivo;

· lassativo;

· purificatore del sangue;

· sedativo;

· tonico.


È dunque utile per detossificare il sangue, per combattere i dolori di ogni tipo (dolori mestruali, scheletrici, artritici, ecc.), riequilibrare l'attività mentale (stress e depressione), stimolare il buon funzionamento di tutto l'organismo, attivare le difese immunitarie.




  Visualizza il profilo di romeo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
romeo


Registrato: Nov 24, 2002
Messaggi: 1927
Inviato: 2005-04-08 19:45   


Informativa NONI


RALPH HEINICKE PH.D.

Il dottor Heinicke è la referenza in materia di Noni. Diplomato in biochimica all'Università del Minnesota, ha fatto anche degli studi d'ingegneria (elettricità) all'Università del Kentucky (Lexington). È vissuto ad Hawaii dal 1950 al 1986, dove lavorava all'Università di Hawaii e faceva delle ricerche sugli ananas per la Società Dole.

Dichiara il dottor HEINICKE:
"Sono stato il primo a ricercare i componenti attivi del Noni Morinda citrifolia (della famiglia delle rubiace). Volevo sapere quali erano i principi curativi contenuti in questo frutto che i polinesiani consumano da secoli.
Nel 1957, ho scoperto nelle cellule umane un alcaloide che ho chiamato Xeronina, poco dopo ho riscontrato che una quantità troppo debole di Xeronina nelle cellule poteva portare a problemi di salute importanti.
Il Noni ne contiene poca , ma, contiene molta pro-Xeronina precursore della Xeronina. La trasformazione di pro-Xeronina in Xeronina incomincia appena dopo l’assunzione di Noni.
Il Noni contiene anche la forma inattiva dell'enzima necessaria a questa trasformazione. Per fare sì che gli effetti del Noni siano completi questo proenzima deve essere attivato; ecco perchè il Noni deve essere preso a stomaco vuoto.
In queste condizioni questo proenzima è capace di resistere alla digestione per passare così nell'intestino.
A questo punto diviene attivo e può essere utilizzato dall'organismo.
Molti organi del corpo umano contengono delle proteine capaci di utilizzare la Xeronina.
Essa può alleviare i sintomi di gran parte delle malattie.
La Xeronina attiva un enzima specifico che accelera il rinnovamento dei tessuti bruciati.
Il noni ha anche un effetto sulla salute psichica.
La Xeronina trasforma certe proteine del cervello in ricettori attivi dell'endorfina o "ormone del benessere.''
La Xeronina rende possibile il passaggio di molecole più larghe attraverso le membrane cellulari. Ne consegue perciò un miglioramento della digestione. Altri problemi di salute possono essere migliorati grazie al Noni: Ipertensione, nevralgie, respiro, problemi del sonno, dolori mestruali, artrite, ulcera dello stomaco, distorsioni, depressioni nervose, senilità precoce, problemi digestivi, dipendenza alle droghe".

(Ref Health News, Volume 4, Numero 2 triple R Publishing, Inc.)




  Visualizza il profilo di romeo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
romeo


Registrato: Nov 24, 2002
Messaggi: 1927
Inviato: 2005-04-08 19:54   


APPLICAZIONI DEL SUCCO DI NONI

Gli studi sperimentali sinora disponibili sembrano confermare i molteplici usi tradizionali del Noni ed i suoi benefici sulla salute umana.

ATTIVITÀ IMMUNOSTIMOLANTE L'estratto di Noni stimola il rilascio di varie citochine, fondamentali per una corretta ed efficiente risposta del sistema immunitario. Il succo del frutto favorisce anche la proliferazione delle cellule del timo, ghiandola importante coinvolta sia nei processi di invecchiamento dell'organismo sia nei processi di maturazione dei linfociti T. Aumentando il numero di linfociti T, riduce il rischio di contrarre malattie infettive e migliora le funzioni immunitarie. Il frutto, inoltre, contiene polisaccaridi.

ATTIVITÀ ANTIMICROBICA

Alcuni principi attivi tra cui l'acubina, l'L-asperoside e l'alizarina presenti nel frutto di Noni possiedono una spiccata attività antibatterica contro vari ceppi batterici responsabili di infezioni cutanee, respiratorie e gastrointestinali.

ATTIVITÀ ANALGESICA

L'estratto acquoso delle radici liofilizzate ed il succo di Noni hanno dimostrato una riduzione significativa del dolore dosedipendente entro i 15 minuti dalla somministrazione. L'effetto analgesico è stato valutato anche misurando l'allungamento di tolleranza al dolore. Lenisce i dolori di vario tipo: muscolari, mestruali, artritici, borsiti, tendinite, cefalee.

ATTIVITÀ ANTINFIAMMATORIA Da ricerche effettuate è risultato evidente che il succo del frutto inibisce la ciclossigenasi-2 (COX-2), responsabile della sintesi delle prostaglandine (PGE), mediatori chimici dell'infiammazione. Il Noni è risultato utile in caso di artriti, borsiti, tendiniti ed anche come antistaminico in caso di allergie.

ATTIVITÀ ANTIOSSIDANTE

È ormai noto che il danno ossidativo indotto nella cellula dai radicali liberi altamente reattivi è implicato nella patogenesi di molte disturbi, tra cui le malattie cardiovascolari (aterosclerosi, ischemia cardiaca, ipertensione) e respiratorie (enfisemi, asma), nonché nel favorire l'invecchiamento precoce dell'organismo. Il Noni contiene anche due tra i migliori antiossidanti: vitamina C e selenio.

ATTIVITÀ IPOTENSIVA

La scopoletina presente nel Noni agisce da vasodilatatore e da diuretico, normalizzando la pressione e determinando di conseguenza una minore sollecitazione cardiaca. Si è visto che in caso di ipertensione esplica un'azione regolatrice fino al raggiungimento dei normali valori pressori.

LA MOLECOLA DELL'UMORE Il Noni si è rivelato in grado di agire anche su disturbi di tipo emozionale, convertendo alcune proteine cerebrali in recettori attivi delle endorfine note come "ormoni del benessere" .

Flacone 946 ml

Anche con papaia



Succo di Noni e polpa di Papaia

Ingredienti: succo di Noni (Morinda citrifolia) proveniente da coltivazioni biologiche 92%, Papaia (Carica papaia) polpa 7.4%, Acidificante: acido citrico, Conservante: potassio sorbato.

La formulazione esclusiva con l'aggiunta della polpa fresca di Papaia, ricca di vitamine A, C e P, potenzia le proprietà del Noni. La Papaia è una pianta originaria del Messico dove è conosciuta anche come "power fruit". È un concentrato di preziose sostanze: vitamine, minerali, acidi grassi essenziali ed antiossidanti, tra cui i flavonoidi. La polpa, inoltre, contiene grandi quantità di provitamina A, che aiuta a mantenere la pelle più giovane ed elastica. La Papaia è ricca anche di papaina, enzima che facilita la digestione delle proteine. E' utilizzata per i disturbi di tipo dispeptico come flatulenza, gonfiori intestinali, pesantezza post-prandiale e stitichezza. Agisce naturalmente favorendo le fisiologiche funzioni drenanti ed offre un supporto ai sistemi regolatori del nostro organismo in modo che possano funzionare in armonia.




  Visualizza il profilo di romeo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
oliocin


Registrato: Dec 18, 2004
Messaggi: 5
Località: cremona
Inviato: 2005-04-08 21:52   
per kio si io parlo per mio papa non e' stata diagnosticata cfs ma ha provato veramente ogni schifezza di questo mondo peggiorando sempre il problema ora e' in cura dal dott. di fede son migliorati alcuni cose come giramenti di testa mal di gola disturbi allo stomaco ma niente agisce sulla stanchezza

  Visualizza il profilo di oliocin   Email oliocin      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
KIO


Registrato: Oct 29, 2003
Messaggi: 1275
Località: Lugano
Inviato: 2005-04-09 01:01   
Grazie oliocin!

Sono contenta che tuo padre stia migliorando!

M'era sfuggito il dettaglio del mal di gola.
Questo tira già più sul profilo CFS.

M'era sembrato che le dominanti fossero stanchezza e ansia.

Ho in mente due casi di persone sui 60/65 anni con sintomi simili:
uno aveva la sindrome del burnout e si è tirato fuori abbastanza in fretta;
l'altro ha il prkinson, stanchezza e ansia sono tra i prodromi, e possono durare un po' prima che si manifestino altri sintomi.

Ma Di Fede avrà già valutato la cosa penso.

Auguri x paparino!


  Visualizza il profilo di KIO      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
KIO


Registrato: Oct 29, 2003
Messaggi: 1275
Località: Lugano
Inviato: 2005-04-09 01:03   
era venuto postato doppio...
excusez!

[ Questo messaggio è stato modificato da: kio il 2005-04-11 16:16 ]


  Visualizza il profilo di KIO      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2005-04-09 13:38   
Ciao Oliocin,

ho letto di tuo padre, hai scritto: "sono migliorate molte cose, ma la stankezza rimane".............

Per quella, caro Oliocin, te lo avraà detto anche il doc, ci vuole tempo, fino a che l'organismo non si è liberato di tutte le tossine, la stanchezza resta..............

Però prosegui su quella strada, e non spendere soldi inutilmente, se l'intestino è in acidosi (non so di tuo padre), assumere integratori x bocca soprattutto, significa gettare soldi dalla finestra..............

abbi "fede"...........un caro saluto e auguri x tuo padre..............Raffaella


  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
  
Blocca questo Argomento Sposta questo Argomento Cancella questo Argomento
Powered by phpBB Versione 1.4.2
Copyright © 2000 - 2001 The phpBB Group

phpBB Created this page in 0.009509 seconds.