[Registrazione]  [Modifica profilo]  [Modifica Preferenze]  [Cerca]
[Messaggi privati]  [Lista degli utenti iscritti]  [FAQ]  [Entra]
salutemed.it Forum Index » » CFS Stanchezza cronica » » poco fà su medicina 33 il Dott. Tirelli ha parlato della cfs
Vai alla pagina ( 1 | 2 Pagina successiva )
Autore poco fà su medicina 33 il Dott. Tirelli ha parlato della cfs
romeo


Registrato: Nov 24, 2002
Messaggi: 1927
Inviato: 2003-07-21 14:16   
Poco fà il Dott. Tirelli che non conoscevo, è apparso sul tg2, nella rubrica med.33,per parlare della cfs, dalle sue parole, ha paragonato la sindrome all'influenza cronica.

  Visualizza il profilo di romeo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Apr 26, 2003
Messaggi: 1902
Inviato: 2003-07-22 00:45   
La Cfs somiglia ad una malattia infettiva cronica/intossicazione,che non infetta nè intossica gli altri A proposito del Prof.Tirelli,io l'ho visto solo in tv varie volte,e in questo forum non ne viene fuori una grande figura.Penso che se va in tv per scopi nobili o per scopi personali sia solo un problema suo con la sua coscienza,e qualunque sia il suo scopo ai malati di Cfs ne viene solo del bene.Dovremmo ringraziarlo almeno per il fatto che si espone parlando di una malattia che non viene riconosciuta neanche nel suo ambiente.

  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Dolce


Registrato: Jul 08, 2003
Messaggi: 870
Località: Pisa
Inviato: 2003-07-22 10:01   
Sono pienamente d'accordo.
Ci sono varie teorie,in effetti io penso (e mi sento)sempre debilitato come uno che è sempre malato,stessa voglia di stare sul letto,difficoltà ad alzarsi,dolori,ecc...
Penso che almeno lui pubblicizzi la malattia che quasi tutti ignorano o credono psicosomatica
Ciao


  Visualizza il profilo di Dolce   Email Dolce      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Nyco


Registrato: Oct 27, 2002
Messaggi: 523
Inviato: 2003-07-23 00:44   
Ciao Amici,non ho visto Tirelli su rai 3 ma ho la registrazione del suo intervento da Maurizio Costanzo durante la quale sottolineando il fatto che si tratta di malattia seria e non di semplice stanchezza,cosa che viene in mente a tutti quando gli parli di stanchezza cronica, ed indicando sintomi ecc ha cmq reso testimonianza ad una platea larga dell'esistenza della malattia.

Intervengo qui cmq per dire che ho avuto modo di vedere il gruppo di Ivano sulla FM e devo dire che e' molto ben organizzato, davvero un esempio per noi qui della CFS.

Domani spero di trovare il tempo per raccontarvi della mia esperienza a chieti.

Un ultimo pensiero a margine: Nasdy e' un medico che per quello che ho capito si occupa di FM per esserne stato paziente ed anche di CFS, che ha maturato un suo pensiero sulle due malattie ed una certa idea sul panorama conoscitivo dei medici italiani a riguardo. Troverei molto interessante quindi avere notizie del suo pensiero a riguardo ed in maniera estesa magari proponendo la creazione di un sito internet apposito in cui potesse darci notizia del suo pensiero dei suoi consigli e delle sue conclusioni al momento.

A presto;)



  Visualizza il profilo di Nyco   Email Nyco      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Apr 26, 2003
Messaggi: 1902
Inviato: 2003-07-23 01:29   
Nelle liste le e-mail arrivano semplicemente l'una dietro l'altra:basta leggerle di seguito una volta aperta la propria casella,e nessuna sfugge alla lettura;nel forum diviso per argomenti paradossalmente è più difficile recuperare le e-mail non lette,specie quando ci si è assentati per un po' di tempo(ogni volta bisogna scorrere pagine e pagine fino a che non si trova l'ultima e-mail che ricordiamo di aver letto).Una cosa che potremmo fare tutti per agevolare la lettura e non annullare la possibilità di poter ritrovare facilmente qualche e-mail che ci interessa,è quella di non aprire ripetutamente argomenti che ci sono già,ma continuare a scrivere sotto quelli aperti se l'argomento è lo stesso.

  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
nasdy2003


Registrato: Jul 01, 2003
Messaggi: 556
Località: Pianeta Marte
Inviato: 2003-07-23 02:00   
Max fatti una canna è meglio
rischi di diventare come Romeo altrimenti

[ Questo messaggio è stato modificato da: nasdy2003 il 2003-07-23 02:12 ]


  Visualizza il profilo di nasdy2003      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
beno77


Registrato: Mar 02, 2003
Messaggi: 190
Inviato: 2003-07-23 06:26   
sicuramente tirelli fa del bene dicendo in tv che questa malattia esiste veramente, però se lo fa solo per interesse personale come mi ha dimostrato non vedo di cosa devo essergli grato.

  Visualizza il profilo di beno77   Email beno77      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Dolce


Registrato: Jul 08, 2003
Messaggi: 870
Località: Pisa
Inviato: 2003-07-23 09:49   
Beno,è ovvio che vorrà anche soldi e fama,ma non pensi che se si spargesse la voce che riesce a guarire qualcuno avrebbe molti più soldi e fama?Quindi può esser positivo,il tutto.
Ciao


  Visualizza il profilo di Dolce   Email Dolce      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Lele63


Registrato: Dec 22, 2002
Messaggi: 484
Inviato: 2003-07-23 10:05   


  Visualizza il profilo di Lele63      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Lele63


Registrato: Dec 22, 2002
Messaggi: 484
Inviato: 2003-07-23 10:32   
Coloro che considerano la professione medica come una "missione" nei confronti del malato purtroppo sono rarissimi.

Penso che stia a noi malati farci furbi e "sfruttare" ciascun medico per quello che ci può offrire.
Se Tirelli che ha il potere di comparire in TV decide di portare alla ribalta il problema CFS, ben venga, ne abbiamo bisogno!
Se Tirelli chiede 200 euro per un quarto d'ora di visita e ti rimanda a casa senza ne' farti una diagnosi certa ne' farti fare degli esami approfonditi (solo i soliti esami del sangue da cui non esce niente)e ti lascia nella disperazione più profonda e poi ci metti tre giorni a riprenderti dalla fatica del viaggio , allora cerchiamo un altro medico per farci seguire nel nostro calvario in maniera un po' più presente.





  Visualizza il profilo di Lele63      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
nasdy2003


Registrato: Jul 01, 2003
Messaggi: 556
Località: Pianeta Marte
Inviato: 2003-07-23 10:50   
Non c'è bisogno di essere dei missionari.
E' questione di dignità e di stron*aggine.
Mica devi scaricare camions di mattoni per far bene il tuo lavoro di medico.
Se poi sei un "edonista" allora la cosa cambia...
Ci sono ottimi medici,lo ribadisco,sono pochi ma ci sono,e molti non sono nemmeno specialisti in qualche disciplina, ma sanno curare mooolto meglio degli altri.
Poi se uno è un cogl**ne accende la tv e si sceglie il medico in questo modo che ci vuoi fare...
Basta leggersi tutti i topics di questo forum ed uno capisce come sono sia i medici sia i pazienti, e la tentazione di vedere solo il business diventa fortissima, quasi obbligata la scelta.
No dico, ma vi siete letti il 3ad sull' amalgama ?...da morire dal ridere (anzi da piangere)


[ Questo messaggio è stato modificato da: nasdy2003 il 2003-07-23 10:56 ]


  Visualizza il profilo di nasdy2003      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
carlo


Registrato: Sep 09, 2002
Messaggi: 177
Località: Verona
Inviato: 2003-07-23 11:08   
Parlo in astratto e non di un medico in particolare. Nulla di male se un medico ha conoscenza e formazione che può essere costata molto in termini personali ed economici, la usa per ricavare denaro e notorietà, guarendo le persone. Magari!!! Saremmo su questo forum? Al contrario, se usa i media per aumentare notorietà e pazienti verso il suo studio privato senza risolvere in linea di massima i loro problemi, allora come va chiamato? Togliete la parvenza di scientificità (qualcuno sa qualcosa di certo sulla CFS?) ed il camice bianco e cosa rimane? Il conto da pagare salato per ogni visita anche per leggere il risultato degli esami. Qualcuno ha in mano risultati certi su cosa hanno prodotto le loro cure, dico certi e non quello che il medico dice a voce. A sentire quanto si dice nel forum, nella stragrande maggrioranza dei casi, le cure non portano a nulla. Io ho conosciuto un pranoterapista che dice di risolvere il 98% dei casi che gli si presentano. Invece è un millantatore senza camice bianco, per cui più facilmente risconoscibile, ma anche lui avrà guarito qualcuno per sbaglio.
Perché non chiediamo di più ad i medici che ci seguono, perché non confrontiamo e li mettiamo alla prova, invece di fare il giro dei "santuari medici" per vedere chi ci può aiutare, se sanno di essere bravi cominciamo a chiedere che rendano pubblici i loro risultati, diamogli la parola e vediamo quanti realmente sono migliorati e quanti no.
Qualcuno e d'accordo?

Carlo


  Visualizza il profilo di carlo   Email carlo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
romeo


Registrato: Nov 24, 2002
Messaggi: 1927
Inviato: 2003-07-23 14:19   
Se si potesse lanciare un questionario a livello nazionale, dal quale capire a cosa approdano le varie terapie dilaganti,esteso a tutte le patologie,anche le piu'banali e conosciute eziologicamente,chissa' cosa ne verrebbe fuori??? La mia opinione personale è negativissima,nella mia vita ho conosciuto tantissime persone che sono guarite senza farmaci,come pure tantissime persone che per colpa dei farmaci hanno visto peggiorare il loro stato generale,dovuto al sopraggiungere delle varie patologie iatrogene??? Sono consapevole della delicatezza dell'argomento,ma riflettete; se togliamo ai medici la prerogativa di dispensare farmaci cosa resterebbe,chiacchere ed accertamenti spessi obsoleti. Ma in giro esistono troppi farmaci,che gareggiano tra loro per gli effetti collaterali,i cui foglietti illustrativi fanno rabbrividire solo a leggerli,ma servono per la tutela delle case farmaceutiche. E'tutta una gran confusione ed un gran mercato,e noi ci siamo capitati dentro. Mi fermo qui'è meglio,saluti a tutti. Romeo

  Visualizza il profilo di romeo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
romeo


Registrato: Nov 24, 2002
Messaggi: 1927
Inviato: 2003-07-23 14:31   
[quote]
In data 2003-07-23 02:00, nasdy2003 scrive:
Max fatti una canna è meglio
rischi di diventare come Romeo altrimenti

[ Questo messaggio è stato modificato da: nasdy2003 il 2003-07-23 02:12 ]
[

Caro Nasdy, io non ti ho capito,se puoi estendere di poco il concetto te ne sarei grato.Ti saluto Romeo



  Visualizza il profilo di romeo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
nasdy2003


Registrato: Jul 01, 2003
Messaggi: 556
Località: Pianeta Marte
Inviato: 2003-07-23 14:41   
Romeo=paziente che fa il medico perchè i medici non fanno i medici come lui giustamente pretende.

Quesito: ma come fa un medico a curarsi da solo?


  Visualizza il profilo di nasdy2003      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( 1 | 2 Pagina successiva )
  
Blocca questo Argomento Sposta questo Argomento Cancella questo Argomento
Powered by phpBB Versione 1.4.2
Copyright © 2000 - 2001 The phpBB Group

phpBB Created this page in 0.011142 seconds.