[Registrazione]  [Modifica profilo]  [Modifica Preferenze]  [Cerca]
[Messaggi privati]  [Lista degli utenti iscritti]  [FAQ]  [Entra]
salutemed.it Forum Index » » CFS Stanchezza cronica » » CENTO STORIE
Vai alla pagina ( 1 | 2 | 3 | 4 Pagina successiva )
Autore CENTO STORIE
nat49


Registrato: Sep 19, 2004
Messaggi: 778
Inviato: 2004-09-23 14:02   
Cari ragazzi,

come ho gia' detto in qualche altro posto io sono nuova un po' a tutto, di internet non so quasi niente, non avevo mai partecipato a una conversazione cosi', conosco poco e non so usare i termini troppo tecnici. Sono arrivata qui quasi per caso, mi faccio avanti solo da pochi giorni.

Per caso, in uno di quei momenti in cui torna, svegliandosi di soprassalto da una rassegnazione soporosa, la vogli adi cercare, di sapere, di capire.
Come un vulcano che si va spegnendo, ma che ha ancora, a tratti, sussulti di lava rossa e viva e inaspettati zampilli prima di assopirsi del tutto nel grembo oscuro della terra.

Sono stata premiata, ho trovato voi.
Ho trovato il vostro coraggio, la voglia di comunicare, una voglia che traspare e trascorre come una ventata che spalanca a forza le finestre.

E poi calore, coccole, bisticci, tenerezza, dolore, ma anche allegria e persino entusiasmo, quando pare di scorgere una svolta, uno spiraglio.

Tutto sul filo limpido delle parole che collegano le nostre storie, i nostri cuori, i nostri comuni e non comuni destini.

Amo le parole. Sono vita, sono luce, sono il nome delle cose, sono lo specchio delle verita' nascoste, piccole gocce di pensieri infilati come perle che possono rivelare abissi, risvegliare sogni, costruire universi reali o immaginati.
Aprono le porte piu' segrete dell'anima, hanno lunghe dita invisibili per toccare la parte piu' sensibile e piu' viva di chi ci sta leggendo, la parte dolente, e avida e vanamente amorosa.
Possiamo immaginare questo tocco e goderne.
Le parole sono il nostro dono a chi non ha parole ma solo nude umane realta' da condividere.

Percio' io scrivo. Percio' porto sempre occhiali speciali, che non ho domandato, che mi rivelalo le forme e i colori, le sfumature, i suoni, e qualcosa di forte che non ha nome mi colpisce, anche me, nelle pieghe piu' nascoste e vive, quando leggo.


Quello che dono quando scrivo amo ricevere quando leggo. Ragazzi, quanti doni preziosi ho ricevuto in questo piccolo angolo non vero. Come siete bravi.

Ed ecco dunque la mia idea.

Perche' non scrivere una storia fatta di tante storie, a piu' mani, ognuno la sua, cosi' da formare insieme un coro, una sinfonia che ci rappresenti e che tocchi e che sia meno facile non ascoltare?

Mi piacerebbe, un libro di Luminosa, e di Zac, e di Stregatta e Kikka e Mario ..... un libro che ci racconti anche fuori da questo delizioso angolo, che resta cumunque privato.

Sarebbe comunque credo anche terapeutico, per risponedere a Max (o era Mario?, scusatemi).

Ogni cosa di cui si scrive si snatura e si oggettivizza, perdendo almeno in parte la sua specificita' concreta. Diventa altro da noi, una palla di vetro in cui cade la neve che possiamo tenere in mano, un oggetto d'amore che possiamo curare come il pittore ama e cura il quadro che dipinge, nato da se', dai suoi sogni e pensieri piu' riposti, ma divenuto tela e olio e argilla e gradazioni di luci e di ombre e di colori; un oggetto esterno che si puo' donare e poi riprendere, appendere al muro e dimenticare o specchiarvisi a lungo ritrovando i moti e le sensazioni di un tempo.

Per dirla con Max (o era Mario?), possiamo scoprire che non identificarci con la malattia e' facile,basta trasformarla in qualcosa di esterno e tangibile che porti con se', come il capro di antica memoria e con la stessa funzione purificatrice, il bolo di tutte le nostre tossine mentali, nobilitate da una bella forma.

Con un grosso ritorno di gratificazione e autostima, ottimi analgesici naturali e grandi potenziatori delle diffese immunitarie.

==============

Forse sono completamente fuori dalle righe, forse l'idea non e' nuova, forse e' proprio bruttina, un po' trita, scombinata, forse non ha niente a che fare con questo luogo, questo gruppo di conversazione, questo tempo di dolore informatico.

Pero' a me non sembra male. Qualcuno ha voglia di partecipare? Di dirmi cosa ne pensa?

E soprattutto di dirmi come si puo' fare, visto che di internet non so proprio niente?

Spero in qualche risposta. Un abbraccio.


  Visualizza il profilo di nat49      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Daniela


Registrato: Mar 11, 2003
Messaggi: 1529
Inviato: 2004-09-23 14:30   
Cara Natalia, le tue parole colorate sono come stelle racchiuse in un'unico universo: l'esistenza!
Ognuno di noi è una stella che brilla di luce propria, per donarla e condividerla con l'altro!

Un'abbraccio e benvenuta
Dany.




_________________


  Visualizza il profilo di Daniela      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2004-09-23 18:59   
Cara natalia, quello ke hai scritto è tanto bello quanto vero.....io nel forum ci VIVO e mi sento VIVA, anke io, cm te, adoro scrivere, (oddio forse nn si era notato)??? ............

e qst angolo, prezioso in cui mi sono imbattuta l'anno scorso è stato per me fonte di crescita, di conoscenza, di gioia e anke dolore; ma il tutto, CONDIVISO.................e non è poco in una società cm la nostra.............dove si corre x andare verso cosa poi???

brava daniela, la frase ke hai messo in calce ai tuoi post rende bene l'immagine del momento in cui viviamo..............

x quanto riguarda la storia, natalia, nn ho ben capito cosa intendi...............(anke qst è CFS) ...........

cosa vuoi proporre???

io ho poco tempo perkè ho ripreso il lavoro ke mi toglie tutto, la mia vita è lì ke si svolge.............x ora è così, poi se nn risolvo il problema della vista non posso passare troppo tempo al pc e nemmeno leggere!!

Lo faccio al mattino x dovere lavorativo.........ma sn curiosa della tua proposta...............un caro saluto.........Raffaella

P-S ti ho risposto sotto il post ke nn avevo letto e mi scuso, ma ho una vista da talpa nel 3ad "limportanza di un nome".grazie raffa

[ Questo messaggio è stato modificato da: stregatta il 2004-09-23 19:09 ]


  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
nat49


Registrato: Sep 19, 2004
Messaggi: 778
Inviato: 2004-09-23 22:47   
Allora, l'idea sarebbe questa.

Chi ha voglia scrive un racconto, con il suo stile, con i suoi slanci pesonali, con la sua individualita'.

Se riusciamo a metterne insieme un po' ne facciamo un libro e cerchiamo qualcuno che lo pubblichi. Non dovrebbe essere troppo difficile.

Il racconto dovrebbe riguardare la malattia, ma secondo me in modo un po' laterale, per portarla davanti agli occhi di chi non la conosce ma senza pesantezze, attraverso un episodio, un incontro, un sogno inventato.

Naturalmente ne occorrono un po', diciamo una decina. E qualcuno che scriva una prefazione, possiamo pensarci e decidere noi chi.

Quindi, quando saremo almeno in cinque o sei, possiamo partire e pensare a un tema. E' importante che ognuno scriva a suo modo e su quello che piu' sente. Poi decideremo come procedere.

Quanto allo scrivere, hai ragione, il computer uccide. Ma scrivere e' facile, e' come pensare, non richiede altro che un foglio e una matita e una situazione rilassante nella quale lasciar correre la mente per i suoi propri sentieri.

Scrivere a mano non e' cosi' faticoso. E' persino carino. Poi trascriviamo tutto insieme.

Poi non dobbiamo avere una scadenza, possiamo dedicare qualche minuto al giorno, qualche ora rubata qua e la'. L'importante e' pensare, e questo si puo' farlo anche sul tram. Questo gia' mi pare che da molti venga fatto. Si tratta di dare una forma, pensare in modo lirico, poetico se vuoi, e poi organizzare tutto in una storia che abbia un principio, una fine e un percorso coerente in mezzo.

Ci sono pero' alcuni problemi.

Anzitutto, come fare a scambiarci questi scritti. Qui non credo, non so, mi pare che lo spazio non lo consenta, come dicevo non so niente di internet. Ciascun racconto dovrebbe essere di almeno cinque pagine e non piu' di 7 o 8. Trovato il modo di scambiarceli, possiamo fare delle revisioni reciproche, o collettive, ma poi questo si vede.

Poi c'e' il problema del copyright. Questo dobbiamo vederlo subito, o quasi subito, perche' una volta messo in rete il nostro piccolo ricamo di parole, chiunque puo' acchiapparlo e farlo suo (conosco uno che si e' perso una nuova teoria matematica di cui ora altri si stanno assumendo il merito).

Per quanto mi riguarda e' un problema di mezzo di comunicazione: internet e' troppo difficile, non so come fare. Posso scrivere quello che voglio in Word e allegarlo, e' il massimo che riesco a fare.

Non conosco altri modi. Forse voi, piu' vecchi di me in questo campo potete trovare la maniera.

Per il momento iniziamo a pensare, al di la' dello sfogo momentaneo, un pochino piu' in grande. Pensa a qualcuno che ti legge, pensa a qualcosa di cui gli vorresti parlare. Pensa a un modo per toccargli il cuore. Le parole non ti mancano.

Se non saremo abbastanza per fare un libro, vale la pena ugualmente, possiamo trovare altre vie, mi faro' venire in mente qualcosa. Ma se siamo abbastanza, ragazzi, credo che possiamo colpire duro lanciando una voce che non potra' non essere ascoltata. O almeno lo spero.


_________________
Natalia

[ Questo messaggio è stato modificato da: nat49 il 2004-09-23 22:49 ]


  Visualizza il profilo di nat49      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Daniela


Registrato: Mar 11, 2003
Messaggi: 1529
Inviato: 2004-09-23 22:58   
Interessante! Io però scrivo già storie per bambini quindi per ora non ci penso a scrivere altro!!

Auguri!


_________________


  Visualizza il profilo di Daniela      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
nat49


Registrato: Sep 19, 2004
Messaggi: 778
Inviato: 2004-09-23 23:10   
Cara Daniela, anch'io scrivo, per lavoro e per passione.

Ma questo e' un sito speciale e scrivere e' un modo speciale, almeno nella mia idea, per cercare di aprire qualche varco.

Se tu gia' scrivi dacci una mano.


  Visualizza il profilo di nat49      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Daniela


Registrato: Mar 11, 2003
Messaggi: 1529
Inviato: 2004-09-23 23:13   
Natalia lo farei volentieri; ma ho altre cose da fare ed è già difficile per me mandare avanti gli impegni che mi sono presa durante la settimana ora che stò un pò meglio

Serena notte.

Dany.

_________________
Se continui a correre non incontrerai nessuno, neanche te stesso.

[ Questo messaggio è stato modificato da: Daniela il 2004-09-23 23:15 ]


  Visualizza il profilo di Daniela      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
nat49


Registrato: Sep 19, 2004
Messaggi: 778
Inviato: 2004-09-24 12:26   
Cara Daniela, comunque grazie. Se cambierai idea andra' bene. Il tempo e' nostro.

Cara Raffa, spero che non restiamo sole ma puo' essere un inizio.

Vorrei che chi parlava di non identificarsi con la malattia mi rispondesse.

Dove sei Zac? e tu Luminosa? E gli altri? Non lasciateci sole, vogliamo la vostra musica, vogliamo un intero coro, tuonante e solidale, per rompere le orecchie del mondo.

_________________
Natalia

[ Questo messaggio è stato modificato da: nat49 il 2004-09-24 12:32 ]


  Visualizza il profilo di nat49      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
nat49


Registrato: Sep 19, 2004
Messaggi: 778
Inviato: 2004-09-24 12:41   
Fra l'altro un'idea potrebbe essere trascrivere alcuni di questi luoghi di corrispondenza, cos¡ come sono, botta e risposta, con qualche piccolo aggiustamento e con il permesso degli autori naturalmente.

Ce ne sono alcuni ottimi, cosa ne dite?

Cosa ne dite?


  Visualizza il profilo di nat49      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Zac


Registrato: Apr 07, 2003
Messaggi: 912
Località: Piacenza
Inviato: 2004-09-24 21:35   
Cara Natalia,
non vorrei lasciare solo nessuno, tantomeno me, ma sono cavoli, per me scrivere vuol dire uno sforzo incredibile e ne sono sempre uscite delle schifezze, con o senza CFS, figuriamoci ora che non riesco a leggere il forum, rispondo solo a domande dirette e brevi, brevi anche come risposta.
Mi hanno fatto notare, dato che non avevo capito quasi nulla, di quello che intendi per "racconti", mi piace molto l' idea, tieni dura, abbiamo ottimi "grafomani2 da queste parti, e anche altri che sognano di esserlo; chissa'.. opportunamente stimolati siamo capaci di cose incredibili.
Continua a stuzzicare magari scrivendo due righe di esempio, due righe su quello che potrebbe essere un racconto ".. in modo un po' laterale.."
Zac


  Visualizza il profilo di Zac   Vai al sito web di Zac   Stato di ICQ         Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2004-09-24 22:57   
Ci penso sù natalia, sn stankissima ma cerkerò di mettere giù qualcosa.........dacci il "là", come ha suggerito zac..............please

notte serena ..raffaella


  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
roeslein


Registrato: Mar 08, 2003
Messaggi: 99
Località: Padova
Inviato: 2004-09-24 23:06   
Cara Natalia,
grazie per le parole affettuose con cui ci hai descritti.
Un abbraccio, Carla.

P.S. Hai un messaggio privato.



  Visualizza il profilo di roeslein      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
roeslein


Registrato: Mar 08, 2003
Messaggi: 99
Località: Padova
Inviato: 2004-09-24 23:11   
Cara Natalia,
grazie per le parole affettuose con cui ci hai descritti.
Un abbraccio, Carla.

P.S. Hai un messaggio privato.



  Visualizza il profilo di roeslein      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
nat49


Registrato: Sep 19, 2004
Messaggi: 778
Inviato: 2004-09-25 16:12   
Ragazzi, ora ci provo.
Mi servira' un pochino di pempo perche', ovviamente, anch'io ho le mie brave difficolta' e devo fare i conti come tutti su un pacchettino di forze grande come un dado per brodo.

Intanto cerchero' qualcuno che mi spieghi come posso fare a dare l'accesso a qualche scritto.

Adesso mi informo.
_________________


  Visualizza il profilo di nat49      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
nat49


Registrato: Sep 19, 2004
Messaggi: 778
Inviato: 2004-10-06 23:19   
Scusatemi sono stata lontana per un po' oggi ho scritto un po' dappertutto.

Ho quasi finito la mia storia, ma che fatica. Ne avrei in mente anche un'altra ma non so se ce la faccio, almeno per ora.

Vorrei usare alcune cose scritte da voi, che trovo bellissime.

Chi mi sa dire come devo fare? Devo chiedere il permesso a ognuno?

Intanto mio figlio mi sta preparando una pagina web (si dice così?) dove mettere tutto.

A prestissimo.

_________________
Natalia

[ Questo messaggio è stato modificato da: nat49 il 2004-10-06 23:19 ]


  Visualizza il profilo di nat49      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( 1 | 2 | 3 | 4 Pagina successiva )
  
Blocca questo Argomento Sposta questo Argomento Cancella questo Argomento
Powered by phpBB Versione 1.4.2
Copyright © 2000 - 2001 The phpBB Group

phpBB Created this page in 0.013882 seconds.