[Registrazione]  [Modifica profilo]  [Modifica Preferenze]  [Cerca]
[Messaggi privati]  [Lista degli utenti iscritti]  [FAQ]  [Entra]
salutemed.it Forum Index » » CFS Stanchezza cronica » » mononucleosi
Vai alla pagina ( 1 | 2 | 3 | 4 Pagina successiva )
Autore mononucleosi
luminosa


Registrato: Sep 05, 2004
Messaggi: 336
Inviato: 2004-09-05 14:10   
Salve a tutti, credo di far parte del vostro gruppo, vi ho incontrati nella ricerca di notizie sulla mononucleosi, dalle analisi non risulta ma dall'EAV si, nonostante vitamine, nosodi(in cui speravo fermamente)melatonina e retinoidi, nulla è cambiato per me da otto mesi a questa parte, nessuna fase acuta del virus solo debolezza e febbricola un episodio di mal di gola e durante quello linfonodi del collo e testa leggermente gonfi, ho avuto solo due settimane di recupero una a giugno e una i primi di agosto e due cocenti delusioni quando è tornata la febbre e la debolezza tormentosa. Cerco qualcuno che ce l'abbia fatta, che mi possa dire se è pssibile uscirne. Sto entrando in crisi depressiva per sentirmi inadeguata e diversa.
grazie.


  Visualizza il profilo di luminosa      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Apr 26, 2003
Messaggi: 1902
Inviato: 2004-09-05 17:06   
Quante volte hai fatto il Test Eav?E la tua tipizzazione linfocitaria come è?Il nick che hai scelto a tutto fa pensare tranne che alla depressione,ciao.

[ Questo messaggio è stato modificato da: max il 2004-09-05 17:08 ]


  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Apr 26, 2003
Messaggi: 1902
Inviato: 2004-09-05 17:17   
Clicca sui link di seguito: http://www.salutemed.it/forum/viewtopic.php?topic=867&forum=4 http://www.salutemed.it/forum/viewtopic.php?topic=60&forum=4






[ Questo messaggio è stato modificato da: max il 2005-03-07 22:55 ]


  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
luminosa


Registrato: Sep 05, 2004
Messaggi: 336
Inviato: 2004-09-05 18:35   
Luminosa è ciò che resta di me, il ricordo di come ero, i miei amici mi dicevano che accendevo le lampadine della mia luce quando guardavo qualcuno negli occhi. Forse avrei dovuto scrivere "spenta" ma c'è un grido selvaggio dentro di me, rifiuto sentirmi spenta. Sono seguita da un omeopata, da un omotossicologo, dal mio medico di base, da un medico mdb, è stato lui che ha confermato che nel mio fegato serpeggia ancora l'epstein barr, maledetto, nonostante la terapia appena fatta con il nosode specifico. Dio ho letto di persone che sono anni e anni che stanno come sto io da otto mesi...non aggiungo altro o scoppio a piangere cosa che faccio quasi ininterrottamente più o meno da due settimane, cioè dall'ultima ricaduta.

  Visualizza il profilo di luminosa      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Zac


Registrato: Apr 07, 2003
Messaggi: 912
Località: Piacenza
Inviato: 2004-09-05 19:32   
Ciao Luminosa,
tieni questo bel nick e benvenuta tra noi
Segui i link che ti ha indicato Max e potrei sapere cosa ti hanno detto tutte le persone che ti seguono del xchè la "cosa" non si riesce a debellare ? forse sarebbe il caso di interpellare un immunologo/virologo, chiedi, poi ne riparliamo, sei tra "amici".
Zac


  Visualizza il profilo di Zac   Vai al sito web di Zac   Stato di ICQ         Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
luminosa


Registrato: Sep 05, 2004
Messaggi: 336
Inviato: 2004-09-05 20:17   
Le mie difese immunitarie sono deboli da moltissimi anni, ma mai mi ero sentita così, sono allergica alla maggior parte dei farmaci tradizionali, non posso fare immunoglobuline, ne cortisone, ne antibiotici, ho la pessione al limite dello svenimento, il fegato in orbita e le surrenali spossate come me. Tutti i medici mi dicono che ci vuole tempo che devo dare tempo al mio organismo di riorganizzare le difese, ma non ne posso più, comincio a disperare. Ho preso per tre mesi gli omega 3 e il ribes nigrum Mg, coenzima q10, sembrava che mi facessero bene poi, non so cosa sia successo è tornata la debolezza e la febbre a 37 e due e peggio di ogni cosa quel senso di testa vuota come se al posto del cervello ci fosse un pallone pieno d'aria. Non riesco a fare niente, niente, ho paura a guidare la macchina la mia testa non registra bene nemmeno le distanze degli oggetti. Ora sto curando il fegato e le surrenali con l'omotossicologia come da test dell'EAV. Ignatia 1000K per lo stato d'animo depresso e scoraggiato, fiori di back, vitamine a ed e al mattino e melatonina la sera.
Da un paio di mesi mi cadono anche i capelli, troppi e non so come fare a frenare questa caduta, per una donna lo specchio ha un suo peso, vedermi in questo stato mi deprime più che mai!
grazie a max per il link su una persona che ce l'ha fatta.


  Visualizza il profilo di luminosa      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
luminosa


Registrato: Sep 05, 2004
Messaggi: 336
Inviato: 2004-09-07 12:12   
In questi giorni sto leggendo molto in questo foum, mi ha colpito una descrizione di risvegli al mattino, non ricordare il giorno della settimana appena aperti gli occhi come svegliarsi da un sonno di duecento anni. Mi è successo qualche mese fa, quando stavo ancora peggio di adesso.
Così ho letto di cure disintossicanti, ogni rimedio naturale menzionato è da me conosciuto, la maggior parte già provati Ieri sera sono stata dal mio medico, da qualche giorno ho fitte dentro le ossa lunghe, acute, insopportabili. Ho letto dei centri dove la maggior parte di voi è stata, le cure che prescrivono, potrei andare a Chieti, non ho ancora una diagnosi certa del mio stato, mi riconosco in ognuno dei vostri sintomi, eppure sento che non mi servirà a nulla avere una conferma su un pezzo di carta per guarire o meglio convivere con i miei problemi.
Ho capito che ognuno deve cercare la strada giusta, il suo rimedio, e se l'andamento di questa debolezza è sinusoidale, allora devo cercare il mio rimedio appena starò abbastanza concentrata da poterlo fare.
Vi ringrazio molto


  Visualizza il profilo di luminosa      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
luminosa


Registrato: Sep 05, 2004
Messaggi: 336
Inviato: 2004-09-07 21:22   
Per max

Scusami ma leggendo nel forum mi è capitato di leggere in un tuo messaggio:
"La dott.ssa che mi fece le punture mescolava alle varie fiale un po' del mio stesso sangue prelevato poco prima e ossigenato in una macchina:diceva che la mia era una 'autovaccinazione'."
Il mio dottore mi prescrive le iniezioni da fare a casa mischiando il contenuto delle fiale in una siringa, non ha mai accennato a questa tecnica di ossigenazione, puoi spiegarmi meglio per favore appena puoi?
Grazie


  Visualizza il profilo di luminosa      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Apr 26, 2003
Messaggi: 1902
Inviato: 2004-09-07 23:02   
Ho fatto le iniezioni con la tecnica di cui hai riportato un brano quando ho fatto la cura con due nosòdi(+ altro) indicati dal Test Eav.Si chiama ozonoterapia:si possono fare iniezioni intramuscolari anche del solo proprio sangue inserito nella macchina apposita,sono di aiuto.Ti lascio un link(in fondo alla pagina trovi vari altri link su cui cliccare): http://www.barcoline.it/ozonoterapia_nelle_patologie_2.htm

  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
luminosa


Registrato: Sep 05, 2004
Messaggi: 336
Inviato: 2004-09-08 12:25   
Max Sei estremamente gentile nella premura che hai nel rispondermi,prima dell'EAV avevo fatto Ozonoterapia per altri motivi, una sola iniezione intramuscolo, (non sapevo che il sangue si potesse integrare con i nosodi)ma non le sopporto e le altre ho scelto di farle endovena, ero troppo intossicata e non ne ebbi alcun beneficio, da cinque anni a questa parte ho sempre risolto ogni problema con l'elettroagopuntura ma questa malattia è un mostro, oggi per esempio dispero di poter mai guarire.
Sto perdendo anche le mie amicizie, mi sto chiudendo sempre di più, per non fare una vita normale, non poter uscire la sera, fare le cose che facevo prima, mi sento sempre più estranea perfino a me stessa.

[ Questo messaggio è stato modificato da: luminosa il 2004-09-08 12:37 ]


  Visualizza il profilo di luminosa      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
antonio


Registrato: May 30, 2004
Messaggi: 118
Località: Lazio
Inviato: 2004-09-08 12:48   
Sulle amicizie volevo dire una cosa:
come vi comportate con gli altri?
Parlate del vostro problema,della malattia ecc.o preferite non dire nulla?
io ho notato che quando delle volte parli con una persona,questa quasi non ti crede, visto che alla fin fine non è che sia una malattia proprio evidente... ai più preferisco non dire nulla perchè ho la sensazione di non essere compreso e che delle volte ti prendano pure in giro...



  Visualizza il profilo di antonio      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
kikka


Registrato: Oct 17, 2002
Messaggi: 389
Località: roma
Inviato: 2004-09-08 13:45   
luminosa

oddio come ti capisco

sei sotto botta

lo shock della malattia è terribile


resisti
insisti
e riposati
il piu' possibile!!!!

ciao!



  Visualizza il profilo di kikka        Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
luminosa


Registrato: Sep 05, 2004
Messaggi: 336
Inviato: 2004-09-08 14:42   
A volte parlare dei miei problemi con persone che ritenevo amiche, mi faceva bene, ora non più, non so come comportarmi, nel mio gruppo una persona in particolare con dei problemi suoi, ed io sono stata la prima a comprenderla, ha iniziato a dire che "dovevo smetterla di piangermi addosso", così che pian piano anche gli altri hanno cominciato a pensare lo stesso di me. E' vero, dovrei guardare le cose dalla bocca che escono, ma non mi sento più così mentalmente sicura di me, forte e vigile tanto da fare niente altro che evitare di trovarmi con loro per paura di dover dire mi gira la testa se mi alzo dalla sedia. Piangevo giorni fa per questo, per sentirmi un peso morto e per non voler affliggere nessuno della mia stanca presenza ero sola, sola a chiedermi perchè, perchè dopo il cancro di papà, la morte della mia adorata cagnetta, la mononucleosi con le sue conseguenze da incubo su di me.
Eppure non c'è un perchè e devo accettarlo che non sarò compresa da nessuno furochè da chi ne soffre.
Eppure parlare di quello che succede dentro di noi non è un piangersi addosso, allevia un poco la frustrazione di sentirsi ridotti così inabili e spenti


  Visualizza il profilo di luminosa      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
ema65


Registrato: Aug 28, 2004
Messaggi: 8
Località: pavia
Inviato: 2004-09-08 15:11   
Ciao Luminosa.
Come sempre la forza dobbiamo trovarla dentro noi stessi.
Se pur debilitati dobbiamo autostimarci e lottare e continuare a farlo.
Chissà perchè poi, quando oggi o in passato eravamo noi a saper "ascoltare" ora abbiamo un sacco di problemi e non troviamo nessuno disposto a farlo (e se lo fanno ci prendono per depressi).
Ma è un problema generale; dipende tanto dalla sensibilità e purtroppo scarseggia sempre più.





  Visualizza il profilo di ema65      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
antonio


Registrato: May 30, 2004
Messaggi: 118
Località: Lazio
Inviato: 2004-09-08 19:34   
Vien proprio da dire:
Aiutati che Dio t'aiuta...


  Visualizza il profilo di antonio      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( 1 | 2 | 3 | 4 Pagina successiva )
  
Blocca questo Argomento Sposta questo Argomento Cancella questo Argomento
Powered by phpBB Versione 1.4.2
Copyright © 2000 - 2001 The phpBB Group

phpBB Created this page in 0.014834 seconds.