[Registrazione]  [Modifica profilo]  [Modifica Preferenze]  [Cerca]
[Messaggi privati]  [Lista degli utenti iscritti]  [FAQ]  [Entra]
salutemed.it Forum Index » » CFS Stanchezza cronica » » Sonnolenza e/o Stanchezza (polisonnografia - EEG)
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 )
Autore Sonnolenza e/o Stanchezza (polisonnografia - EEG)
KIO


Registrato: Oct 29, 2003
Messaggi: 1275
Località: Lugano
Inviato: 2004-08-10 15:15   
Sono stata dalla mia dottoressa di base (eterna riconoscenza a Kiara x avercela consigliata! è una grande!) e le ho chiesto se veramente la polisonnografia fosse giustificata...

****************************************
PRECISAZIONE IMPORTANTE !!!

*****************************************

(fresca di oggi)

La Dr.ssa di base ha ricevuto la relazione del primo neurologo (quello che ha fatto RM e EEG, e che mi ha mandato a fare la visita pre-polionnografia): lei dice che la poilsonnografia è giustificata.

Allora:
il mio ElettroEncefaloGramma diurno non è poi così a posto.
A me, a caldo, avevano detto che c'erano delle leggere accellerazioni, considerabili non problematiche. Ma la dottoressa di base ha ricevuto il rapporto esteso dell'EEG, dove si parla di accellerazioni e altre irregolarità... che giustificano la polisonnografia.
Commento della dottoressa: "Queste anomalie, nel sonno dovrebbero avere un corrispettivo. Venisse confermato, con delle anomalie così altro che essere stanchi!"

Aggiungo io:
... questo potrebbe essere un dato utile x un'eventuale richiesta di pensione...

sorry! sono di corsa!
vi leggerò poi!

max: grazie! leggerò...

KISS


[ Questo messaggio è stato modificato da: KIO il 2004-08-10 15:17 ]


  Visualizza il profilo di KIO      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2004-08-10 18:13   
ok KIo continua a postare qst info, perkè devo muovermi anke io in qst senso, stò molto male al lavoro, faccio ore in meno, ma a discrezione del dirigente, un tacito accordo, perkè ad un certo punto dico le stò male e devo andare, o meglio, il povero anto mi porta e mi viene a prendere al lavoro.........................la situazione, ad oggi è veramente pesante...........arrivo a casa ke mi sento cm se mi fosse passato addosso un TIR, la testa confusa e senso svenimento e nausea ED UNA GRANDE ESIGENZA DI DORMIRE...............per favore KIo tienimi informata, beata te ke hai trovato un medico di base così bravo!!! qst è raro e prezioso.............io purtroppo devo rivolgermi alla mia doc, solo cn le rikieste e basta...................

ho intenzione di sottopormi alla polisonnografia, (già l'anno scorso volevo farlo), ma mi sn decisa perkè , pare, ke in una clinica in prov. di BG ci sia un bravo neurologo ke conosce la CFS............aspetto info, una collega molto gentile e premurosa mi farà sapere, così posso fare tutto lì..................ragazzi stò resistendo, ma nn ce la faccio!

baci raffa

[ Questo messaggio è stato modificato da: stregatta il 2004-08-11 07:55 ]


  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Apr 26, 2003
Messaggi: 1902
Inviato: 2004-08-10 23:50   
Miss,se uno non vuole rinunciare alla terapia tradizionale,può sempre associare la terapia tradizionale ad una non tradizionale,per esempio l'omotossicologia,cioè uno può rivolgersi a due medici contemporaneamente e ognuno deve sapere cosa prescrive l'altro oppure ad uno solo che cura con entrambi i tipi di medicina.

  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
KIO


Registrato: Oct 29, 2003
Messaggi: 1275
Località: Lugano
Inviato: 2004-08-11 10:49   
A proposito di Polisonnografia, EEG, e del fatto di aiutarsi con farmaci x riuscire a dormire durante l'esame, malagrado elettrodi, letto nuovo, ecc...

http://it.health.yahoo.net/SezioniArticle.asp?M=967%7C965%7C487%7C1&L=64&A=821

Elettroencefalogramma (EEG)
(...)
Il giorno precedente (...) non si devono assolutamente assumere tranquillanti che potrebbero falsare i risultati.


Forse non è meglio stancarsi, o alzarsi molto presto, il giorno che precede la polisonnografia???


  Visualizza il profilo di KIO      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
KIO


Registrato: Oct 29, 2003
Messaggi: 1275
Località: Lugano
Inviato: 2004-08-11 10:52   
L'elettroencefalogramma
http://www.ulss13mirano.ven.it/neurologia/dolo/neur_do_eeg.php
(...)
L'EEG viene usato per riconoscere situazioni in cui è presente un danno o una sofferenza del cervello o alterazioni dell'attività elettrica cerebrale tipiche di certe malattie, come l'epilessia che costituisce il suo principale campo di applicazione. Non è invece utile nei disturbi psichici se non quando essi dipendano da una malattia organica del cervello.
(...)

Ai CFSsini potrebbe essere utile...
Si prendono 2 piccioni cn una fava!

[ Questo messaggio è stato modificato da: KIO il 2004-08-11 10:55 ]


  Visualizza il profilo di KIO      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
KIO


Registrato: Oct 29, 2003
Messaggi: 1275
Località: Lugano
Inviato: 2004-08-11 10:58   

ELETTROENCEFALOGRAMMA
http://www.terzaeta.com/med/strum_ind_diagn/elettroencefalogramma.html


L'elettroencefalogramma (EEG) registra l'attività elettrica del cervello ed è un esame frequentemente richiesto nella diagnosi delle malattie neurologiche.

Come funziona

Il procedimento utilizzato è simile a quello dell'elettrocardiogramma. Si fissano infatti, piccoli elettrodi di metallo nobile direttamente al cuoio capelluto del paziente, in corrispondenza delle diverse aree della corteccia cerebrale, i quali si collegano ad un potente amplificatore per aumentare il biopotenziale di per sé molto modesto (fino ad alcune centinaia di microvolt).

Al paziente viene chiesto di rimanere su una sedia in posizione di riposo e con gli occhi chiusi. Durante l'esame sarà sottoposto a degli stimoli, come ad esempio una lampada stroboscopica che produrrà dei flash, aprire e chiudere gli occhi a intermittenza, respirare profondamente per qualche minuto, ecc. Gli impulsi elettrici emanati dal cervello verranno registrati dagli elettrodi per mezzo di un idoneo registratore multicanale, di solito un registratore a penna e tradotti in un grafico che va poi interpretato dal medico specialista. L'EEG si presenta - eccetto che nel coma profondo e nella morte cerebrale - come una linea con ondulazioni più o meno pronunciate.

In condizioni fisiologiche normali, in una persona adulta, a riposo, il ritmo che si ottiene dalle onde, ha una frequenza di 8-13 cicli al secondo ed è chiamato ritmo alfa. Tale ritmo cambia non appena si aprono gli occhi, ci si addormenta o si è in piena attività cerebrale. In caso di patologie a carico del cervello i risultati dell’elettroencefalogramma consentono di fare una diagnosi iniziale, mentre per la diagnosi di conferma vanno effettuati ulteriori esami.

L'esame in veglia dura all'incirca una mezz'ora, mentre quello in corso di sonno ha una durata variabile da 2 ore, per le registrazioni diurne, all'intera notte per quelle notturne.

A cosa serve

L'elettroencefalogramma registra l'attività elettrica delle cellule cerebrali. Il test è utilizzato come ausilio per valutare la funzione cerebrale e per diagnosticare le malattie del sistema nervoso ed in alcuni casi può anche diagnosticare tumori.

Viene generalmente eseguito a causa di traumi cranici, infezioni cerebrali, problemi di memoria, disturbi cerebrovascolari, disturbi del sonno ed inoltre ha un’elevata sensibilità nella diagnosi di epilessia.

L’EEG ha invece una bassa sensibilità nell'individuare processi espansivi intracerebrali rispetto ad una Tomografia Assiale Computerizzata o una Risonanza Magnetica Nucleare. Infatti, esso non è utile nella diagnosi delle cefalee, non è in grado di distinguere fra vari tipi di cefalea e non è in grado di distinguere una cefalea da cause organiche.

Come prepararsi all'esame

è utile lavarsi i capelli senza utilizzare nessuno spray o gelatina, mangiare cibi come di consueto e si può continuare ad assumere i farmaci abituali, a meno che il medico non stabilisca il contrario. Se si deve effettuare un EEG in sonno, può essere chiesto al paziente di dormire meno del solito la notte prima del test.


  Visualizza il profilo di KIO      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
KIO


Registrato: Oct 29, 2003
Messaggi: 1275
Località: Lugano
Inviato: 2004-08-11 11:00   
I Disturbi del Sonno
http://www.congressiefiere.com/sonnomed/disturbi.htm

(...)
La Polisonnografia

Metodi di valutazione del sonno

La valutazione iniziale dei problemi del sonno comincia con un colloquio medico-paziente e con un'approfondita raccolta anamnestica ed un esame obiettivo; per uno studio accurato del caso è necessario raccogliere informazioni relative alla "notte" del paziente, interrogando anche i compagni di letto, i familiari o comunque le persone che seguono il paziente, senza tuttavia dimenticare il “giorno” ed in particolare l’alimentazione, l’abitudine al sonnellino pomeridiano, gli eventuali deficit mnesici o attentivi, a tale scopo interrogando anche i colleghi di lavoro.

In un secondo tempo, desiderando una valutazione soggettiva del ciclo sonno-veglia, si può consegnare al paziente un "Diario del sonno", da compilarsi a sua cura, con gli orari quotidiani di addormentamenti e risvegli, diurni e notturni.

Le valutazioni obiettive, attendibili e numericamente quantificabili, comprendono invece la POLISONNOGRAFIA (PSG) ed il TEST di LATENZE MULTIPLE del SONNO (MSLT).

La polisonnografia consiste nella valutazione di diverse variabili fisiologiche durante il sonno; la struttura base di una PSG completa è standardizzata e comprende il monitoraggio continuo dei movimenti oculari, i canali elettroencefalografici, i parametri respiratori comprendendo movimenti toracici, addominali e il flusso aereo, l'elettrocardiogramma, l'elettromiografia del muscolo sottomentoniero e del muscolo tibiale anteriore per i movimenti delle gambe.

La PSG che si estenda per tutta la notte permette di quantificare accuratamente il sonno e di caratterizzarne completamente gli stadi, determinando la presenza di: alterazioni dell'architettura del sonno, anomalie cardio-polmonari, attività motoria correlata al sonno e altri disturbi ad esso legati. Nel caso vi sia un sospetto di crisi epilettiche notturne è sufficiente ampliare il montaggio encefalico ed utilizzare una videoregistrazione per ottenere un monitoraggio visivo ed una registrazione elettroencefalografia.

Il test di latenze multiple del sonno (MSLT) è una misurazione standardizzata della tendenza fisiologica ad addormentarsi durante le normali ore di veglia e serve a quantificare la sonnolenza misurando con quale velocità l'individuo si addormenta in sonnellini sequenziali durante il giorno; il test consiste in cinque registrazioni polisonnografiche eseguite in una giornata, intervallate da periodi di due ore, e con inizio alle 10 del mattino. Il paziente viene monitorato polisonnograficamente con almeno un canale elettroencefalografico, elettro-oculografico ed elettromiografico in modo da definire sia lo stato di veglia sia le fasi del sonno.

Per ciascuno di essi viene registrata la latenza tra lo "spegnimento della luce" e l'inizio del sonno. La latenza media di 5 minuti o meno, dopo un sonno normale nella notte precedente, indica una grave tendenza ad assopirsi. La comparsa di attività REM durante i primi 10 minuti di sonno in due o più registrazioni è fortemente suggestiva per narcolessia.
(..)


  Visualizza il profilo di KIO      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2004-08-11 16:38   
Grazie Kiolina x utte le info postate, se la farò kiederò al doc, io NON posso assolutamente smettere le benzo! riskierei una crisi da astinenza paurosa e col cuore ke mi ritrovo non è il caso.............l'importante credo sia avvisare ed essere kiari...............baciotti

Raffa sempre + stanca: arrivo a casa barcollante, cn la nausea, le fascicolazioni e la testa come se fosse compressa, intontita, nn sò spiegare, ma avete capito..........e tanto sonoooooooooooooo

un bacione


  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Apr 26, 2003
Messaggi: 1902
Inviato: 2004-08-11 23:21   
Associazione Italiana Narcolettici(c'è anche un test): http://www.narcolessia.it/

  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
andrea


Registrato: Aug 03, 2004
Messaggi: 396
Località: pisa
Inviato: 2004-08-12 00:06   
scusate il mio fuori tema, ma mentre leggevo il sito sui narcolettici, ecco che mi hanno pinzato 4 zanzare tigre...dico io 4 str.....!
ma voi ce l'avete le zanzare tigrE?
la toscana è piena, ti gratti manco avessi le pulci
_________________
--------------------
sono io la morte e porto corona io son di tutti voi signora e padrona e cosi sono crudele cosi forte sono ? dura....che non mi fermeranno le tue mura......
se l'ospite d'onore del ballo che per te suoniamo, posa la falce e da


  Visualizza il profilo di andrea   Email andrea      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
andrea


Registrato: Aug 03, 2004
Messaggi: 396
Località: pisa
Inviato: 2004-08-12 00:16   
grande max.....grazie al tuo sito ho scovato che a pisa al s.chiara (hospital)
c'è il centro per la cura del sonno e lo studio del sonno....
che dire......quanto vi voglio bene!
andrea

_________________
--------------------
sono io la morte e porto corona io son di tutti voi signora e padrona e cosi sono crudele cosi forte sono ? dura....che non mi fermeranno le tue mura......
se l'ospite d'onore del ballo che per te suoniamo, posa la falce e da


  Visualizza il profilo di andrea   Email andrea      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
andrea


Registrato: Aug 03, 2004
Messaggi: 396
Località: pisa
Inviato: 2004-08-12 00:18   
ma scusa max...pero' che ha a che fare la narcolessia con la cfs? cioè alcuni dei sintomi sono simili ma non uguali...anche se c'è un 'alterazione neurologica, non è dovuta come nel nostro caso ad infezione da EBV, bensi da traumi da incidenti...ecc....
_________________
--------------------
sono io la morte e porto corona io son di tutti voi signora e padrona e cosi sono crudele cosi forte sono ? dura....che non mi fermeranno le tue mura......
se l'ospite d'onore del ballo che per te suoniamo, posa la falce e da


  Visualizza il profilo di andrea   Email andrea      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Apr 26, 2003
Messaggi: 1902
Inviato: 2004-08-12 00:28   
Va esclusa anche la narcolessia per fare una diagnosi di Cfs(guarda a sinistra su questo sito sotto "diagnosi ed esami").

  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Daniela


Registrato: Mar 11, 2003
Messaggi: 1529
Inviato: 2004-08-12 08:56   
Per Andrea, per il suo pruriginoso fuori tema : anche qui quest'anno c'è l'invasione delle zanzare tigre e nonostante abbiamo messo una sostanza speciale nei tombini per farle secche è sempre pieno!!!
A me pungono come dannate e la sera si danno il cambio con quelle tradizionali ...si perchè la tigre punge solo di giorno e le altre la notte!!
Da pochi giorni ho provato a darmi addosso alcune gocce di olio essenziale di menta e devo dire che "funziona per le tigre"! ...per le altre non funziona(credo ci voglia l'olio essenziale di citronella).

Felice giornata a tutti
Dany.



[ Questo messaggio è stato modificato da: Daniela il 2004-08-12 08:57 ]


  Visualizza il profilo di Daniela      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Apr 26, 2003
Messaggi: 1902
Inviato: 2004-08-13 22:51   
daniele


Inviato: 2003-01-09 18:59
ho letto il tuo messaggio ho solo 20 anni e già da parecchi anni soffro di disturbi che solo l'anno scorso hanno pensato potrebbero riferirsi alla cfs per ora sono in cura ad aviano, ma le cure a base di vitamina c e di enzimi (nada/nadh) non hanno portato alcun giovamento. anche il sonno ne risente, tanto che dal polisonnogramma effettuato presso l'ospedale san raffaele di milano mi hanno riscontrato un riposo notturno piuttosto tormentato, ma le cure prescrittemi per ora non mi hanno molto giovato.
sto cercando di ripresentarmi agli esami di maturità - visto che l'anno scorso è andata buca - ma la stanchezza non mi abbandona mai e faccio fatica a seguire le lezioni ed a concentrarmi nello studio. anche a fare delle piccole passeggiate mi stanco.
provi anche tu queste sensazioni? mi piacerebbe avere dei pareri da altri e sapere se fanno delle cure particolari
ringrazio in anticipo
daniele 82
_________________




  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 )
  
Blocca questo Argomento Sposta questo Argomento Cancella questo Argomento
Powered by phpBB Versione 1.4.2
Copyright © 2000 - 2001 The phpBB Group

phpBB Created this page in 0.012309 seconds.