[Registrazione]  [Modifica profilo]  [Modifica Preferenze]  [Cerca]
[Messaggi privati]  [Lista degli utenti iscritti]  [FAQ]  [Entra]
salutemed.it Forum Index » » CFS Stanchezza cronica » » Arrivederci
Vai alla pagina ( 1 | 2 Pagina successiva )
Autore Arrivederci
nasdy2003


Registrato: Jul 01, 2003
Messaggi: 556
Località: Pianeta Marte
Inviato: 2003-08-08 01:12   
Non potevo partire senza salutarvi.

Senza chiedere scusa a quelli che ho preso di mira (scusa Ale, ma stavolta tu non c'entri ).

Ma soprattutto senza dare una spiegazione.
La spiegazione è che non potevo non provarci.
Non basta avere/essere un buon medico.
Non basta prendere i farmaci giusti.
Non basta mangiare le cose giuste.
Non basta parlarne con le persone giuste.
Non basta cercare spiegazioni scientifiche.

Perchè se non si interrompe il processo di autoidentificazione con la malattia, non basta un accidenti di tutto questo.
Non si E' in quanto malati di cfs o fibromialgia.
Si possono avere queste malattie.
Ma non si è la cfs o la fms o il dap.
E' da questo che si parte per guarire.
Non è vero che non ci è mai riuscito nessuno, era l'ennesima provocazione del sottoscritto.
Molti,specie i più giovani, sono guariti.
Ma chi li ha aiutati,ha prima dovuto convincerli che NON erano la malattia.
Che NON è inguaribile.
Per ognuno c'è la strada, un pò diversa dall'altro,ma c'è una via e va percorsa.
E'lunga,faticosa,sfiancante. Ma ripeto, va percorsa lo stesso.
Un abbraccio forte forte a tutti.
Ci si risente presto.


  Visualizza il profilo di nasdy2003      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
piero dal ticino


Registrato: Jun 14, 2003
Messaggi: 249
Località: lugano
Inviato: 2003-08-08 02:55   
Grazie nasdy, di tutto...
Buone vacanzeeeeeeeeeeeee
Piero


  Visualizza il profilo di piero dal ticino   Email piero dal ticino        Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2003-08-08 08:41   
Ciao Nasdy, ti saluto con una frase di Jung, sai ke lo preferico a Freud "NON CI PUO' ESSERE CURA SENZA AMORE"......è quello ke hai messo, con tutto il tuo cuore e cn tutta la tua conoscenza medica , in qst forum e te ne siamo grati.......le tue parole sono vere e me ne stò rendendo conto; finkè ci identifikiamo con la malattia SAREMO quella malattia; io stò intraprendendo qst percorso ke, come dici tu, nn è facile, ma bisogna provarci ed impegnarsi.......ti abbraccio con affetto e salutami thelma buone vacanze e riposati smackkkkkkkkkkk Raffaella

  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
carlo


Registrato: Sep 09, 2002
Messaggi: 177
Località: Verona
Inviato: 2003-08-08 09:38   
Concordo con le tue parole, Nasdy, buone vacanze.
Gute Reise

Carlo


  Visualizza il profilo di carlo   Email carlo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
barbara


Registrato: Jul 23, 2003
Messaggi: 103
Inviato: 2003-08-08 09:55   
Ciao,
la strada sarà lunga e faticosa, ma si può percorrere. Il mio problema, però, è un altro. Il fatto di identificarmi nel malato mi ha fatto stare molto peggio, mi spiego.
Quando non sapevo ancora il nome del mio problema, stavo male fisicamente e mentalmente, perchè non si riusciva a capire che cosa avessi e pensavo sempre al peggio. (Angoscia profonda) In quel periodo, però, andavo avanti, comunque, con la speranza di identificare la malattia e di poterla curare per tornare al 100%. Quando mi hanno diagnosticato la fms cfs, inizialmente mi sono tranquillizzata, conoscevo il nemico, finalmente sapevo contro chi dovevo combattere, successivamente, durante le crisi di cefalea e sintomi vari, però, è arrivata la disperazione generata dal fatto che il mio male sarebbe stato cronico. Sono passata dalla paura scaturita dal non conoscere il problema alla disperazione di non poter fare niente. Non c'era più la speranza, capite???? Allora, di testa mia, ho cominciato a distaccarmi dal "ruolo di malata". Ora non capisco se io sto un passo avanti o se c'è un altro problema ancora più nascosto. Boh!!!!
La cosa migliore da fare adesso, però, è sicuramente quella di rimandare tutti questi pensieri a settembre, con la speranza di trascorrere delle ferie serene e divertenti.
Un saluto a tutti!!!!
Buona estate!
Barbara


[ Questo messaggio è stato modificato da: barbara il 2003-08-08 09:57 ]

[ Questo messaggio è stato modificato da: barbara il 2003-08-08 10:20 ]


  Visualizza il profilo di barbara      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Daniela


Registrato: Mar 11, 2003
Messaggi: 1529
Inviato: 2003-08-08 13:45   
Ora la speranza della guarigione e del miglioramento c'e'! Speriamo che a settembre possiamo approffondire questo con Nasdy e comprendere a fondo che noi non siamo la nostra malattia e che la malattia non e' un nemico da combattere ma qualcosa da comprendere con serenita'e pazienza.
Senza cercare troppo...nella vita ci sono tante belle cose da fare!
Buone vacanze Nasdy...con tutto il cuore.
A presto.
Daniela.


  Visualizza il profilo di Daniela      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
romeo


Registrato: Nov 24, 2002
Messaggi: 1927
Inviato: 2003-08-08 18:59   
Cari Amici,domani parto per le vacanze,vedro' se ogni tanto riusciro' a prendere contatto col Forum,tramite computer pubblici,ma ho i miei dubbi a trovarne dove vado.Vi saluto Tutti,ci risentiremo verso fine mese. Romeo


Caro Nasdy,ho letto il tuo messaggio,e concordo anche Io (oggi) al 99%. Una decina di anni fà avrei concordato al 100%.E'chiaro che parlo per Me in relazione alla mia età. In quell'1%,oggi,è racchiuso il motivo per cui mi considero ammalato, e la difficoltà a venirne fuori.Non Mi identifico comunque con la patologia,la subisco solamente,ne parliamo al ritorno dalle vacanze,quando col tuo preziosissimo aiuto,penso di poter risolvere il problema,nel tempo necessario. Auguro anche a Te una felice e divertente vacanza.Romeo



  Visualizza il profilo di romeo      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Apr 26, 2003
Messaggi: 1902
Inviato: 2003-08-08 22:58   
Barbara,quando ho letto sulla mia cartella clinica 'cfs',la parola 'cronica' mi ha fatto pensare che me la sarei portata dietro per tutta la vita,ma il Prof.mi disse 'se tutto va bene guarisci'.Perchè mai un Prof. che si occupa di Cfs avrebbe dovuto dirmi una cosa del genere,se sapeva che la Cfs dura tutta la vita?Evidentemente non sapeva solo questo Buone vacanze,Nasdy.





[ Questo messaggio è stato modificato da: max il 2003-08-08 23:23 ]


  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
giusy54


Registrato: Jan 25, 2003
Messaggi: 127
Località: LUCCA
Inviato: 2003-08-09 04:17   
Ciao Nasdy
io non mi identifico affatto con la malattia,sono solo una persona che la malattia vuole combatterla,e sconfiggerla se possibile.Ci sto provando con tutte le mie forze e spero tantissimo di riuscirci,non ho mai perso questa speranza.
Che la strada è lunga,faticosa,sfiancante,lo so,ma non mi abbatto,non cedo,continuo a lottare,non mi metto a piangermi addosso,non fa parte del mio carattere.
Non mi crogiolo nella malattia,nè mi compiango.Cerco con tutti i miei sforzi di combatterla giorno dopo giorno,con tutti i mezzi possibili,con tutte le varie opportunità che mi si presentano.
Un'ennesima opportunità potevi essere tu......ma preferisci sparire nel nulla.
Si,è vero,ti ho criticato,ma la mia voleva essere una critica costruttiva,e non distruttiva.Volevo cercare di abbattere quegli ostacoli di incomprensione che esistono purtroppo....ma tu hai preferito sparire...
Spero tantissimo che tu ci ripensi.
Fai buone vacanze...........e al tuo ritorno.....pensa seriamente a tornare tra noi....ti aspettiamo.
Ciao Giusy



  Visualizza il profilo di giusy54   Email giusy54      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Franco


Registrato: Apr 27, 2003
Messaggi: 45
Località: Firenze
Inviato: 2003-08-09 12:05   
Beh...è giunta l'ora di partire per le vacanze ....IO vado in puglia
Un salutone a tutti, riposate, rilassatevi e ci vediamo a Settembre.
Ciao Ciao

Franco


  Visualizza il profilo di Franco   Email Franco      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
stregatta


Registrato: Jun 26, 2003
Messaggi: 3782
Località: Bergamo
Inviato: 2003-08-09 22:20   
saluti e baci anke a te Franco...e buone vacanze!!!

  Visualizza il profilo di stregatta   Email stregatta      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
mira


Registrato: Jul 29, 2003
Messaggi: 224
Località: Milano
Inviato: 2003-08-15 18:28   
Breve salto a milano.
Entro nel forum per salutarvi. anche se ormai ormai ci sarà più nessuno.
Leggo quelo che ha scritto Nasdy, che stimo molto e che so aver ragione. Avevo postato in lista FM, delle cose , tra le righe questo pezzo che si riaggancia a quello che Nasdy ha scritto.
Questo solo perchè possa servire a qualcuno, si fa fatica a capire il "problema" dell'identificazione e spesso lo si confonde con l'accettazione.
Copio e incollo.

(....) Io ho imparato che la definizione di una malattia serve per capire una serie di cose, per catalogarla, ma che a volte può essere limitante. Come ogni definizione. "Noi nasciamo immensi e passiamo la vita a definirci e quindi a limitarci".
Correggimi se sbaglio, ma credo che definirmi una fibromialgica mi crei dei limiti non indifferenti. Riconoscersi nella malattia. Identificarsi con la malattia.
Cos'è il sistema immunitario se non qualcosa che distingue "sé" da "altro da sé"? E se così è, se mi identifico il mio sistema riconoscerà la malattia come parte di me, e manderà dei segnali per mantenere il sistema uguale. Siamo ecologici, e il nostro inconscio agisce in modo ecologico anche se sembrerebbe il contrario.
Es. Se scopro di essere sieropositivo, e darò questa definizione di me, allora non avrò la possibilità di negativizzarmi. (....)
_____
Sono certa di questo.
Vi abbraccio forte
Un abbraccio speciale a Nasdy.

A presto
mira

Per miss e nyco: appena posso vi rispondo. sono solo di passaggio. un bacio


  Visualizza il profilo di mira        Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Apr 26, 2003
Messaggi: 1902
Inviato: 2003-08-17 00:54   
Dire alle oltre cento persone di un forum che si identificano con la malattia di cui soffrono,equivale a chiudere i malati in uno schema:la 'definizione' viene da chi pensa che la psiche funzioni a tutti nello stesso modo,non da noi stessi.Dubito che servano a qualcosa i sermoni psicologici sull'identità a chi versa,in questo momento,nelle condizioni peggiori:eventualmente si parla di questo dopo che lo si è aiutato a stare meglio con i farmaci giusti nonchè rassicurato.Le malattie possono fare paura perchè sono qualcosa di diverso da 'noi'(altro che identificazione).





[ Questo messaggio è stato modificato da: max il 2003-08-17 01:23 ]


  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
mira


Registrato: Jul 29, 2003
Messaggi: 224
Località: Milano
Inviato: 2003-08-17 12:04   
Ciao Max,
il mio non voleva essere un sermone psicologico o una filosofia.
Hai ragione, qui ci sono 100 persone che soffrono, a volte non ce la fanno più, e io, sono una di quelle.
E' solo una cosa che ho capito, che lascio sul forum, perchè a qualcuno può essere utile.
Non ho avuto nessuno che mi aiutasse a capire se ci sono scorciatoie, e dopo lunghi anni sono arrivata a capire delle cose. E le metto a disposizione.
Che io non citi il dolore o la sofferenza, non è perchè non la provi o perchè non tenga conto di come stanno le persone qui dentro, ma perchè è sottinteso, e non serve ripeterselo ogni volta. Lo sappiamo, bene, lo abbiamo presente da quando ci alziamo a quando andiamo a dormire.
Potrei raccontare la mia storia, o queto momento così duro, ma credo che riraccontarla per la centesima volta, in più a persone che sanno bene perchè siamo qui, non è un forum di bikers, non sia necessario, anzi a volte dannoso, per me che continuo a dare un immagine di me malata, o di me quando ero forte e sportiva. NON lo sono ora, che mi piaccia o no, non lo sono.
E penso anche che a volte alcune persone tendono a "somatizzare" i sintomi o il dolore che leggono, quindi, non trovo necessario ribadire sempre, so che chi legge sta male come me, questo, lo sento nel cuore, non ho bisogno di leggerlo.
Io sono malata? OK. E' una malattia vera? MAI messo in dubbio.
Ma io sono Alessandra, sono una donna, amo, mi innamoro, ho dei sogni, sono nel mondo e ho un corpo, che ho iniziato a riconoscere e che, malgrado il dolore, c'è, e lo considero non come malato, ma come il MIO corpo.
E sono anche mente e anima, e emozioni, lati ombra e lati luce, rabbie e tenerezze, dio mio, max, siamo molto complessi, ognuno di noi in modo diverso, se no, saremmo già guariti.
Ognuno a la sua strada Max, la mia è questa.

Con affetto
mira



  Visualizza il profilo di mira        Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
max


Registrato: Apr 26, 2003
Messaggi: 1902
Inviato: 2003-08-17 22:39   
Mira:"Ma io sono Alessandra, sono una donna, amo, mi innamoro, ho dei sogni, sono nel mondo e ho un corpo, che ho iniziato a riconoscere e che, malgrado il dolore, c'è, e lo considero non come malato, ma come il MIO corpo.
E sono anche mente e anima, e emozioni, lati ombra e lati luce, rabbie e tenerezze". Lo vedi che non ti sei affatto identificata con la malattia?


  Visualizza il profilo di max      Modifica/cancella questo Messaggio   Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( 1 | 2 Pagina successiva )
  
Blocca questo Argomento Sposta questo Argomento Cancella questo Argomento
Powered by phpBB Versione 1.4.2
Copyright © 2000 - 2001 The phpBB Group

phpBB Created this page in 0.026406 seconds.